Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Apollinare

Date rapide

Oggi: 23 luglio

Ieri: 22 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàPatto Territoriale indagato Ferraioli

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Patto Territoriale, indagato Ferraioli

Scritto da (admin), mercoledì 10 agosto 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 10 agosto 2005 00:00:00

L'inchiesta sul Patto Territoriale "Costa d'Amalfi" è giunta ad una svolta con le perquisizioni effettuate nei giorni scorsi. I finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria del Comando provinciale, diretto dal colonnello Francesco Di Tommasi, hanno perquisito le abitazioni di Raffaele Ferraioli (destinatario anche di un avviso di garanzia), presidente della Comunità Montana Penisola Amalfitana, e della cognata Marisa Cuomo, oltre alla sede dell'azienda vinicola produttrice del vino "Gran Furore", di cui è titolare la Cuomo. Truffa aggravata: è questo il capo di imputazione configurato dalla Procura di Salerno ed in seguito al quale sono scattate le recenti perquisizioni. Ma a sorpresa, una volta sul posto, i finanzieri di Salerno si sono resi conto che la maggior parte della documentazione da loro richiesta era già stata acquisita dai colleghi del Nucleo regionale Repressione frodi comunitarie di Napoli. Questo lascerebbe presumere l'apertura di un precedente filone di inchiesta sull'erogazione dei fondi pubblici transitati attraverso gli uffici regionali. In via preliminare, si pone quindi per gli inquirenti il problema di un coordinamento tra le indagini, una delle quali, quella salernitana, ha portato alla configurazione del reato di truffa aggravata per Raffaele Ferraioli, difeso dall'avvocato Marcello Giani. L'indagine, di cui è titolare il procuratore aggiunto Michelangelo Russo, sarebbe stata avviata a seguito di una dettagliata denuncia alla Procura della Repubblica presentata due anni fa dal sindaco di Maiori, Stefano Della Pietra. All'epoca, al centro della questione non c'erano solo le presunte incompatibilità tra le cariche assunte in quel periodo da Ferraioli (presidente ed amministratore delegato del Patto Territoriale, sindaco di Furore e presidente della Comunità Montana), ma anche la distribuzione dei fondi provenienti dal Patto Territoriale. Nell'esposto presentato dal Comune di Maiori, che a quanto pare ha dato il via al nuovo filone d'inchiesta, sembra sia stata ricostruita l'intera vicenda legata ai finanziamenti del Patto Territoriale. Ed in particolare a quello concesso dalla società "Sviluppo Costa d'Amalfi" all'azienda vinicola "Gran Furore". Secondo la ricostruzione della pubblica accusa, la ditta sarebbe stata favorita in quanto vicina, per rapporto di parentela, a Ferraioli, all'epoca dei fatti presidente ed amministratore della "Sviluppo Costa d'Amalfi Spa". Ma le indagini condotte dalle Fiamme Gialle non si fermano qui. Al vaglio degli inquirenti vi è l'intera documentazione sequestrata ed in parte già precedentemente acquisita. Le indagini, condotte dai finanzieri a 360 gradi, non sembrano essere limitate al solo finanziamento relativo all'azienda vinicola di Marisa Cuomo. Nel mirino degli inquirenti ci sarebbero altri progetti vagliati dalla "Europrogetti e finanza". Finanziamenti per decine di miliardi di vecchie lire, su cui la magistratura ora cerca di fare luce. Verifiche incrociate, con acquisizioni di documentazioni anche presso gli enti pubblici coinvolti nelle procedure di liquidazione dei fondi, sono in atto al fine di verificare i titoli e la legittimità dei provvedimenti di erogazione delle ingenti somme. L'offensiva contro il Patto Territoriale ed i 100 miliardi di vecchie lire da distribuire sul territorio (oltre ai Comuni della Costiera Amalfitana figuravano anche Cava de'Tirreni ed Agerola) si scatenò nel 2003 quando un'inchiesta giornalistica, condotta dal mensile "E' Costiera", mise in luce una serie di presunte discrasie relative alle graduatorie ed alla distribuzione dei fondi. Era il giugno 2003 quando fu puntato l'indice contro la mancata creazione dei 1.000 posti di lavoro previsti. Qualche mese dopo, dal Comune di Maiori partì un esposto alla Procura della Repubblica, presentato dal sindaco Della Pietra. Per il primo cittadino di Maiori i casi più eclatanti erano due: una cartiera di Cava de'Tirreni e l'azienda vinicola di Furore, che, secondo Della Pietra, pare non risultasse inizialmente inserita nella graduatoria principale, per poi esservi ammessa in seconda istanza. «Non ho nessun commento da fare, salvo ribadire la piena fiducia in tutti»: è il commento del sindaco di Maiori.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: nuovo Direttivo del CCN incontra il Sindaco Servalli

Questa mattina, al Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il Consiglio Direttivo del Consorzio CavaCCN si è incontrato con il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore allo sviluppo economico Barbara Mauro de Cuya. L'incontro promosso dal neo Direttivo si è svolto in un clima molto cordiale ed informale...

Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

Anche l'Amministrazione comunale di Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente. Per adeguare i sistemi informatici alla banca dati nazionale, le attività degli uffici, Anagrafe, Elettorale e Tributi, saranno sospese nei giorni di giovedì 26 e venerdì 27 luglio prossimi,...

Cava de' Tirreni: grande partecipazione dei volontari antincendi

Un incontro molto partecipato, quello di ieri pomeriggio alle 18.30, a Palazzo di Città, tra l'Amministrazione Servalli e le associazioni e cittadini che si occupano di salvaguardia dell'ambiente. L'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore, accompagnato dal responsabile della Protezione civile, il Ten....

Cava de' Tirreni, lavori conclusi sulla Sp360: 25 luglio la riapertura

Come un fulmine a ciel sereno arriva una buona notizia per i residenti e per i commercianti di Sant'Anna, a Cava de' Tirreni. Mercoledì 25 luglio, alle 11,00, infatti, riaprirà la SP360 via Pasquale Di Domenico, che era stata chiusa ad inizio 2017 per un evento franoso. I lavori e i ritardi per il ripristino...

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...