Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Apollinare

Date rapide

Oggi: 23 luglio

Ieri: 22 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàPatto di stabilità spada di Damocle sul Comune

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Patto di stabilità, spada di Damocle sul Comune

Scritto da La Redazione (admin), giovedì 24 novembre 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 24 novembre 2011 00:00:00

6 milioni di euro da recuperare entro il 31 dicembre prossimo, pena lo sforamento del Patto di stabilità. È “allarme rosso” a Palazzo di Città, dove l’Amministrazione comunale rischierebbe un pesante crac finanziario nel caso non riuscisse a racimolare il bottino necessario entro la data prevista.

Già da tempo impegnato nel rientro dei crediti, l’Ente metelliano, con il forte sostegno della filiera istituzionale provinciale e regionale, avrebbe di recente richiesto al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, l’ottenimento dei finanziamenti per il sottovia veicolare (parte dei quali anticipati dallo stesso Comune) e degli stati di avanzamento dei lotti dei prefabbricati leggeri. Finanziamenti utili per risanare, almeno in parte, il buco economico.

A questi, poi, andrebbero ad aggiungersi le altre attività programmate dal Comune per riparare la voce “Bilancio”. Su tutte la vendita degli immobili comunali, l’alienazione dei mini alloggi di via Ferrigno, via Ferrara, della Traversa Vecchione e di alcuni locali commerciali siti in Corso Umberto I.

A tale proposito, in merito in particolare alla vendita del Complesso Monumentale di San Giovanni, va rimarcato che il gruppo consiliare del PD si è fin dall’inizio opposto a tale soluzione, ritenendo l'edificio un inestimabile valore storico-patrimoniale della città. E, dopo la riproposizione di una nuova asta pubblica (la prima, si ricorda, è andata deserta) con un ulteriore ribasso del prezzo (fissato a 8.500.00,00 euro), il gruppo del PD si appresta a presentare un esposto alla Procura Generale della Corte dei Conti ed al Direttore Generale delle Finanze presso la Ragioneria Generale dello Stato, proprio nell'ottica di bloccare l'operazione di vendita.

Nonostante ciò il governo Galdi sembrerebbe andare dritto per la propria strada senza ammiccare a ripensamenti. Anzi, il vicesindaco ed assessore al Patrimonio, Luigi Napoli, avrebbe più volte ribadito il rispetto della legge, nonché l’urgente necessità, dell’azione intrapresa dall’Amministrazione. La scottante tematica sarà, comunque, affrontata dal prossimo Consiglio comunale, convocato dal Presidente Barbuti per lunedì 28 novembre.

Ma quale potrebbe essere il destino dell’Ente nel caso venga sforato il Patto di stabilità? Anticipando le infelici conseguenze economiche, sicuramente l’attività verrebbe circoscritta all’ordinaria amministrazione, come spiegato dall’assessore al Bilancio, Alfonso Laudato, con la conseguenza dello stop agli investimenti ed alla realizzazione di nuovi progetti. E proprio per evitare ciò, l’Amministrazione comunale starebbe spingendo anche per l’approvazione dell’asta pubblica relativa ai mini alloggi ed agli esercizi commerciali del centro storico di recente ammessi alla lista dei beni comunali da vendere.

In riferimento ai mini alloggi, l’Agenzia del Territorio di Salerno avrebbe, inoltre, stimato una cifra di 130/140mila euro per ognuno di essi, anche se l’Agenzia territoriale di Napoli non avrebbe ancora dato l’ok al nuovo bando. Anche in questo caso, tuttavia, non mancano dissapori. Oltre agli esponenti del PD metelliano, a lamentarsi sarebbero anche gli attuali occupanti delle abitazioni in oggetto, i quali ritengono che le case siano di edilizia residenziale pubblica e quindi non alienabili a prezzi di mercato.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: nuovo Direttivo del CCN incontra il Sindaco Servalli

Questa mattina, al Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il Consiglio Direttivo del Consorzio CavaCCN si è incontrato con il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore allo sviluppo economico Barbara Mauro de Cuya. L'incontro promosso dal neo Direttivo si è svolto in un clima molto cordiale ed informale...

Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

Anche l'Amministrazione comunale di Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente. Per adeguare i sistemi informatici alla banca dati nazionale, le attività degli uffici, Anagrafe, Elettorale e Tributi, saranno sospese nei giorni di giovedì 26 e venerdì 27 luglio prossimi,...

Cava de' Tirreni: grande partecipazione dei volontari antincendi

Un incontro molto partecipato, quello di ieri pomeriggio alle 18.30, a Palazzo di Città, tra l'Amministrazione Servalli e le associazioni e cittadini che si occupano di salvaguardia dell'ambiente. L'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore, accompagnato dal responsabile della Protezione civile, il Ten....

Cava de' Tirreni, lavori conclusi sulla Sp360: 25 luglio la riapertura

Come un fulmine a ciel sereno arriva una buona notizia per i residenti e per i commercianti di Sant'Anna, a Cava de' Tirreni. Mercoledì 25 luglio, alle 11,00, infatti, riaprirà la SP360 via Pasquale Di Domenico, che era stata chiusa ad inizio 2017 per un evento franoso. I lavori e i ritardi per il ripristino...

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...