Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 48 secondi fa S. Corinna

Date rapide

Oggi: 24 maggio

Ieri: 23 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàPatrimonio Bilancio e Mediateca minoranza all'attacco

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Patrimonio, Bilancio e Mediateca, minoranza all'attacco

Scritto da Ufficio Stampa (admin), lunedì 6 giugno 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 6 giugno 2011 00:00:00

Le associazioni civiche “Davide contro Golia”, “Città Democratica” e “61 Progress”, i gruppi consiliari “Solo per Cava” e “La Città Nuova”, il partito “Italia dei Valori”, sabato mattina hanno tenuto una conferenza stampa sulla gestione del patrimonio da parte dell’Amministrazione Galdi. Presenti Mario Farano per l’associazione “Davide contro Golia”, Enzo De Tommasi per “Città Democratica”, Enrico Polichetti per il Gruppo Consiliare “Solo per Cava”, Luigi Gravagnuolo per il Gruppo Consiliare “La Città Nuova” e Domenico Bruno per “Italia dei Valori”.

Ha introdotto Domenico Bruno, affermando che la conferenza è stata finalizzata a mettere in guardia i consiglieri comunali, che oggi, lunedì 6 giugno, dovranno votare sul Bilancio, e la stessa Amministrazione dal continuare ad abusare dei propri poteri e dall’arrecare danni all’erario, invitandoli quindi ad annullare in autotutela tutti gli atti finora assunti.

Luigi Gravagnuolo
ha ricordato le principali tappe che hanno caratterizzato la gestione del patrimonio da parte del Sindaco e della Giunta, che sono state caratterizzate tutte dalla confusione dei ruoli: «Invece che amministratori dei beni comuni, il Sindaco e la Giunta se ne considerano i “padroni”. Dal comodato gratuito della Cappella di Santa Maria al Rifugio al Convento Francescano, al comodato d’uso alla Fondazione OMNIA Onlus del Centro di formazione di San Pietro, alla concessione per la cifra irrisoria di 1.250,00 euro al mese della Mediateca (ex Pretura) ad una società costituitasi ad hoc. Tutti regali fatti senza l’autorizzazione del Consiglio Comunale. Le mancate entrate per l’Ente sono senz’altro superiori, per stima approssimativa, a 300.000,00 euro annui. Per converso la città è stata indebitata per quattro milioni di euro per l’acquisto della ex CO.FI.MA. senza che l’Amministrazione al momento dell’acquisto sapesse neanche cosa volesse farne ed ad interessi superiori rispetto a quelli previsti dalla Cassa Deposito e Prestiti. Tutti gli atti sono stati assunti in dispregio delle norme e dei regolamenti, con particolare riferimento alla disattesa competenza consiliare della materia patrimoniale».

Mario Farano ha sviscerato analiticamente la questione scabrosa dell’affidamento della Mediateca alla società Marte S.r.l.. Questi in sintesi i nodi critici evidenziati da Farano:

- La corrispondenza dell’unico partecipante alla gara rispetto ai requisiti richiesti non è stata mai verificata. Se si fosse fatta la verifica, ci si sarebbe accorti con tutta probabilità dell’assenza di tali requisiti (gestione, ininterrotta per un triennio, di servizi quali gestione servizi per il turismo, punti ristoro, mediateche, servizi informatici, sale cinematografiche e/o convegni e/o conferenze, organizzazione eventi, eventi culturali, mostre, manifestazioni espositive). Con conseguente esclusione della stessa società dalla gara.

- Il bando non teneva conto scrupolosamente delle indicazioni del prof. Antonio Botti, redattore di uno studio di fattibilità commissionatogli dall’Amministrazione, con particolare riguardo alle garanzie assicurative. Infatti il prof. Botti consigliava di chiedere una fideiussione a garanzia del pagamento dei canoni e di assicurare per furto ed incendio specificamente le attrezzature per il loro valore di 300.000 €. Tale consiglio è stato disatteso dal dirigente, sgravando il gestore della parte più onerosa del conto assicurativo, ma esponendo il Comune a dover sostituire le attrezzature che fossero oggetto di furto o altri danni. Nello stesso tempo nessuna garanzia avrebbe il Comune sul pagamento dei canoni, seppur modesti, in considerazione del fatto che la società gerente è stata costituita solo nel novembre 2010 ed ha un capitale sociale versato di soli 3.500 €.

- I verbali di chiusura della gara appaiono sfasati e falsati rispetto alla reale tempistica, addirittura il primo verbale reca una data antecedente la nomina della commissione.

- I termini della gara sono stati riaperti solo dopo che essa era andata deserta, ma avendo constatato che la società Marte S.r.l., costituitasi ad hoc solo una settimana prima, era finalmente pronta per poter presentare l’offerta;

- Il bando di gara non ci risulta sia mai stato pubblicato sul SITAR, il sito ufficiale dei bandi della Regione Campania, come determinato dal Dirigente.

- Dalle carte si evince una sovrapposizione e confusione tra contratto di locazione (la società Marte offre 15.000,00 euro annui quale corrispettivo della locazione); contratto di concessione di un servizio pubblico, che prevedrebbe l’approvazione di tariffe a carico degli utenti di tali servizi (definizione data nel bando); e contratto di appalto, in base al quale sarebbe il Comune a dover pagare la ditta (schema di contratto approvato dal dirigente).

- Calcolando il valore potenziale della rendita dell’immobile (2.600 mq arredati e dotati di tecnologie all’avanguardia in pieno centro) al corrispettivo, comunque inferiore a quello di mercato, utilizzato nel 2009 dalla precedente Amministrazione per il rinnovo di 4 contratti di locazione (35,00 euro a mq/mese) la rendita potenziale sarebbe stata di oltre 800mila euro, traducibile dal Comune in servizi ai cittadini. Anche operando una stima al ribasso, sotto i 300mila euro annui sarebbe difficile arrivare. Il Comune si è accontentato di 15.000,00 euro annui (!!!) ed ha concesso anche alla società Marte S.r.l. di svolgere attività a fini di lucro, mentre nel bilancio preventivo taglia pesantemente le spese sociali ed i servizi ai cittadini.

Per questi motivi gli organizzatori della conferenza stampa invitano l’Amministrazione al “ravvedimento operoso” annullando gli atti illegittimamente assunti, ed i consiglieri comunali tutti a bocciare senza esitazioni il Bilancio che verrà portato all’attenzione del Consiglio Comunale di quest’oggi, lunedì 6 giugno, in quanto esso avalla i danni erariali presunti di cui sopra.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Lions Club Cava de’ Tirreni - Vietri sul Mare, eletto nuovo Consiglio direttivo

Il Lions Club Cava de' Tirreni - Vietri sul Mare annuncia che, nel corso dell'ultima assemblea, è stato eletto il nuovo Consiglio direttivo. A presiedere il Club è Silvana Longobardi. Antonella D'Ascoli, Antonio Palazzo e Antonio Pisapia sono rispettivamente primo, secondo e terzo vice presidente. Gian...

Rinviata discussione sull'ex Velodromo, Canora: «Nessun ritardo nel cronoprogramma»

Ancora incerto il futuro dell'ex velodromo di via Ido Longo. La discussione sulla concessione in gestione della struttura, che doveva essere uno degli argomenti cardine dell'ultimo consiglio comunale, è stata invece rimandata a data da destinarsi. L'amministrazione comunale, infatti, sta pensando di...

Cava, consigliere Lamberti: «Bisogna espropriare l'ex cinema Capitol»

Qualche giorno fa, il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, ha firmato l'esposto denuncia nei confronti della proprietà dell'immobile di via A. Sorrentino, ex cinema Capitol, rimasto vuoto e inutilizzato dal 1980 e oggetto di ripetuti atti comunali e ordinanze sindacali per la grave compromissione...

Sparatoria a Cava: Mariapia è fuori pericolo, parla la madre

Non corre pericolo di vita la giovane 21enne che ieri sera è stata raggiunta da un colpo di pistola esploso da un'auto in corsa nei pressi di un bar in piazza Abbro. Al momento Mariapia Principe è al nosocomio cittadino, ma ancora non ha subito alcun intervento chirurgico. La madre della ragazza, attraverso...

Ex Velodromo di Cava de' Tirreni, se ne discute domani in Consiglio Comunale

Operazione restyling aree urbane, focus sull'ex Velodromo di via Ido Longo. Il Consiglio comunale che si riunirà domani pomeriggio, 22 maggio, alle 17 a Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, tratterà, tra i vari argomenti, anche quello riguardante il "Parco dello Sport" intitolato a Lord Robert Baden...