Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Lorenzo da Brindisi

Date rapide

Oggi: 21 luglio

Ieri: 20 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàNuovo caso di meningite è allarme

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Nuovo caso di meningite, è allarme

Scritto da Il Mattino (admin), martedì 18 febbraio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 18 febbraio 2003 00:00:00

Giunge al Pronto Soccorso dell'ospedale di San Leonardo nella tarda serata di domenica, tra le braccia dei genitori. Cianotico, delirante, in uno stato semi-convulsivo. È un bimbo cavese di appena 3 anni e presenta chiari sintomi di meningite. I sanitari ne dispongono l'immediato ricovero al reparto infettivi, dove i medici sono pronti a somministrare le prime cure, avendo già affrontato ultimamente casi analoghi. L'ultimo dei quali, quello di una donna cavese 53enne, ancora ricoverata e, grazie alle cure somministrate, in via di guarigione. Ma per il piccolo non c'è spazio. I posti in isolamento (appena 5, 2 destinati alle donne e 3 agli uomini) sono tutti occupati da casi altrettanto seri. Il bambino, quindi, deve essere trasferito. L'ospitalità c'è all'ospedale "Cotugno" di Napoli, dove saranno eseguiti i necessari accertamenti per definire il grado della patologia. «Quasi certamente - comunica il primario del reparto infettivi, Maurizio Mazzeo - anche stavolta si tratta di meningite. I sintomi che il piccolo paziente rivela sono fin troppo chiari. A questo punto, la nostra soglia di attenzione rispetto al fenomeno deve necessariamente salire». Dunque, anche l'infettivologo Mazzeo, noto per la sua tendenza a tranquillizzare i pazienti pure di fronte a casi gravi, ora è preoccupato. Il piccolo, tra l'altro, è originario di Cava de' Tirreni ed abita nella stessa frazione della signora ricoverata pochi giorni fa con una "meningite da meningococco", quindi infettiva. Grazie all'incisivo intervento dei medici, ora la donna è fuori pericolo, ma il contagio potrebbe già essere avvenuto. Ed è un problema che l'Asl Sa1, competente per il territorio di Cava de' Tirreni, sta già affrontando. Intanto, nelle corsie del "Ruggi d'Aragona" serpeggia il panico. E se si scatenasse un'epidemia? «Lo escludo - risponde perentorio Mazzeo - ma mi preoccupano non poco le condizioni del reparto, che non è assolutamente in grado di fronteggiare più di un caso grave. Il problema è strutturale: abbiamo posti in isolamento insufficienti. Lo sto ripetendo da anni ai responsabili dell'Azienda sanitaria». Mazzeo alza le mani, dunque. Con la sua èquipe, fino ad oggi, è stato in grado di affrontare e risolvere casi di una certa importanza, senza suscitare allarmismi e nel pieno rigore scientifico. Il risultato lo hanno rivelato i referti e la guarigione dei pazienti, avvenuta nello spazio di pochi giorni. Ma non sempre tutto può essere affidato all'esperienza, alla bravura ed allo spirito di abnegazione dei medici e del personale. «Sarebbe ora - aggiunge il primario - di prestare maggiore attenzione alle malattie infettive, che sono sempre più in aumento, e di attrezzare le strutture pubbliche in modo adeguato. Il nostro reparto infettivi, così com'è, non ha ragione di esistere. Servono spazi nuovi, diversi. Insomma, è tutto da rifare. E' un cambiamento che aspettiamo, inutilmente, da anni». Così il bimbo di Cava, che poteva essere curato nella struttura ospedaliera salernitana, è stato dirottato in quella napoletana. Qui i medici, dopo averne constatato la gravità, ne hanno disposto gli accertamenti. Oggi il responso definitivo.

MENINGITE, E' ALLARME A CAVA

Forti timori di un'epidemia dopo i casi del bimbo di 3 anni e della donna 53enne, residenti nello stesso quartiere. Le autorità sanitarie invitano ad evitare facili allarmismi

Meningite, ritorna l'allarme in città. Si teme il pericolo di un'epidemia. A fomentare vere e proprie scene di panico, un elemento che lascia poco spazio alle ipotesi: il piccolo e la donna abitano nello stesso quartiere, in una frazione di Cava a pochi passi dal centro. Sui due casi, segnalati dai medici del Pronto Soccorso dell'ospedale "Santa Maria dell'Olmo", l'Asl Sa1 ha aperto un'inchiesta, allargando da ieri le misure di prevenzione (terapia a base di antibiotici per le persone venute a contatto con i due pazienti) e delegando per le verifiche il responsabile dell'Unità di prevenzione collettiva della città. Nelle ultime settimane, sono stati ben tre i casi di meningite registrati tra Cava e Salerno: oltre al bimbo ed alla casalinga 53enne, entrambi di Cava de' Tirreni e con una diagnosi di "meningite da meningococco", anche quello verificatosi all'Istituto Tecnico "Genovesi" di Salerno, con uno studente di 15 anni colpito da meningite tipo liquor lipido (una complicanza di una semplice influenza). Tutti i casi diagnosticati, come prescrive la legge, sono stati denunciati e segnalati su un registro apposito del Dipartimento prevenzione dell'Asl, accompagnati dai dati sulla profilassi seguita, caso per caso, e sull'esito delle terapie. Di pari passo è stata avviata l'attività di sorveglianza, per evitare o, quanto meno, tenere sotto controllo il rischio malaugurato di contagio. Al momento, i responsabili delle Azienda sanitarie locali invitano a non creare allarmismi. Rosario Capone, direttore del Dipartimento di epidemiologia e prevenzione dell'Asl Sa1, spiega: «La meningite può essere provocata da molti microrganismi. In alcuni casi, può essere definita come una complicanza di una banale influenza. Per questo, il nostro Dipartimento si è attivato con una massiccia campagna vaccinazioni, che ci ha consentito di attestarci tra i primi in Italia. Quanto al rischio di contagio, bisogna rassicurare i cittadini: non corrono alcun pericolo». Ma cosa si fa in questi casi per evitare il contagio? «La procedura è molto semplice. Si mantengono sotto osservazione - spiega Capone - tutte le persone venute a contatto con gli ammalati e si osserva se si manifestano sintomi sospetti. Per le strutture ospedaliere si procede con la disinfestazione». Da parte delle autorità comunali, invece, si attende l'esito delle indagini dell'Asl. «Non è il caso di creare allarmismi. Dal comunicato dell'Asl - afferma Emilio Maddalo, presidente della Commissione Sanità metelliana - si evince che la situazione è sotto controllo. Si tratta, infatti, di casi isolati, che si sono verificati, purtroppo, con regolarità anche negli anni passati».

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: nuovo Direttivo del CCN incontra il Sindaco Servalli

Questa mattina, al Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il Consiglio Direttivo del Consorzio CavaCCN si è incontrato con il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore allo sviluppo economico Barbara Mauro de Cuya. L'incontro promosso dal neo Direttivo si è svolto in un clima molto cordiale ed informale...

Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

Anche l'Amministrazione comunale di Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente. Per adeguare i sistemi informatici alla banca dati nazionale, le attività degli uffici, Anagrafe, Elettorale e Tributi, saranno sospese nei giorni di giovedì 26 e venerdì 27 luglio prossimi,...

Cava de' Tirreni: grande partecipazione dei volontari antincendi

Un incontro molto partecipato, quello di ieri pomeriggio alle 18.30, a Palazzo di Città, tra l'Amministrazione Servalli e le associazioni e cittadini che si occupano di salvaguardia dell'ambiente. L'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore, accompagnato dal responsabile della Protezione civile, il Ten....

Cava de' Tirreni, lavori conclusi sulla Sp360: 25 luglio la riapertura

Come un fulmine a ciel sereno arriva una buona notizia per i residenti e per i commercianti di Sant'Anna, a Cava de' Tirreni. Mercoledì 25 luglio, alle 11,00, infatti, riaprirà la SP360 via Pasquale Di Domenico, che era stata chiusa ad inizio 2017 per un evento franoso. I lavori e i ritardi per il ripristino...

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...