Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàNuovi alloggi ancora problemi

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Nuovi alloggi, ancora problemi

Scritto da Il Mattino (admin), mercoledì 15 gennaio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 15 gennaio 2003 00:00:00

In dirittura d'arrivo il progetto per la costruzione di 40 alloggi per i terremotati, che dovrebbero sorgere nella frazione di Pregiato, in via Luigi Ferrara. Almeno, è quello che ci si augura. Infatti, il finanziamento, pari a 1.807.000 euro, concesso nel lontano 1986 dal Ministero della Protezione Civile, che fu integrato nel 1997 con fondi comunali, 796.513.732 di lire, pari a 411.365 euro (e non 41.365, come erroneamente è stato riportato in determina), rischia di non vedere mai la luce, perché incerta è la disponibilità dei finanziamenti ottenuti nel 1986. Tre fabbricati, per complessivi 40 alloggi da 80 metri quadri, distribuiti su 4 piani a fabbricato, che dovrebbero integrare il progetto di 349 alloggi, anche questi destinati a quanti vivono ancora nei ghetti prefabbricati, distribuiti nelle varie zone della città metelliana: il progetto è stato inserito nel Piano delle opere pubbliche per il biennio 2001-2003 ed ha avuto come unico progettista l'ingegnere Matteo Sernicola, che nel 1998 depositò il documento tecnico definitivo. Tempi lunghissimi, 16 anni, ed un iter burocratico che ha conosciuto diversi intoppi hanno impedito la realizzazione dell'opera. Agli inizi degli anni '90, con l'Amministrazione Abbro, fu indetta una gara d'appalto, che fu poi annullata, in quanto i progetti presentati non erano conformi al bando di concorso. Con la Giunta di centrosinistra di Raffaele Fiorillo intervennero i limiti imposti dal mancato adeguamento del Piano regolatore alle norme regionali, ma nonostante ciò, nel 2001, si riuscì a completare l'iter, a cui mancavano unicamente gli atti espropriativi dei suoli privati, occorrenti per la realizzazione del progetto. Poi le elezioni amministrative e, a venti mesi dall'appuntamento elettorale, è stato approvato il progetto esecutivo, ma, a quanto pare, non tutti i problemi, di natura tecnica ed economica, sono stati risolti. Ancora non è stato avanzato un piano d'esproprio ed esisterebbero delle difficoltà nella creazione della strada d'accesso all'area dove sorgeranno i 40 alloggi, che andrebbe in contrasto con il nuovo Piano regolatore generale. La preoccupazione maggiore, però, è legata al finanziamento. Sono ancora disponibili gli oltre tre miliardi e mezzo di vecchie lire ottenuti dal Ministero della Protezione Civile? Qual è stato l'esito dell'incontro fra il sindaco Alfredo Messina ed il ministro per il Bilancio, tenutosi a Roma qualche mese fa? Interrogativi che, per il momento, non hanno una risposta certa e che potrebbero far saltare un'importante soluzione alla crisi abitativa che esiste nella Vallata metelliana. Di sicuro, non sono a rischio i 449 alloggi, finanziati recentemente dalla Regione Campania, per i quali si sta preparando la gara d'appalto. Alloggi che permetteranno l'eliminazione totale dei prefabbricati leggeri e daranno, finalmente, una degna abitazione a centinaia di famiglie che da anni vivono nella precarietà. Quindi, 489 alloggi in totale, che, intoppi permettendo, andranno ad alleviare la tensione abitativa ed a moderare il mercato della casa, che a Cava de' Tirreni ha raggiunto tetti inaccessibili ai redditi stagnanti delle famiglie metelliane, da anni costrette a cercare una soluzione più economica nei centri limitrofi.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: nuovo Direttivo del CCN incontra il Sindaco Servalli

Questa mattina, al Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il Consiglio Direttivo del Consorzio CavaCCN si è incontrato con il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore allo sviluppo economico Barbara Mauro de Cuya. L'incontro promosso dal neo Direttivo si è svolto in un clima molto cordiale ed informale...

Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

Anche l'Amministrazione comunale di Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente. Per adeguare i sistemi informatici alla banca dati nazionale, le attività degli uffici, Anagrafe, Elettorale e Tributi, saranno sospese nei giorni di giovedì 26 e venerdì 27 luglio prossimi,...

Cava de' Tirreni: grande partecipazione dei volontari antincendi

Un incontro molto partecipato, quello di ieri pomeriggio alle 18.30, a Palazzo di Città, tra l'Amministrazione Servalli e le associazioni e cittadini che si occupano di salvaguardia dell'ambiente. L'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore, accompagnato dal responsabile della Protezione civile, il Ten....

Cava de' Tirreni, lavori conclusi sulla Sp360: 25 luglio la riapertura

Come un fulmine a ciel sereno arriva una buona notizia per i residenti e per i commercianti di Sant'Anna, a Cava de' Tirreni. Mercoledì 25 luglio, alle 11,00, infatti, riaprirà la SP360 via Pasquale Di Domenico, che era stata chiusa ad inizio 2017 per un evento franoso. I lavori e i ritardi per il ripristino...

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...