Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Alessio confessore

Date rapide

Oggi: 17 luglio

Ieri: 16 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàNina Farano la storia della "sposa bambina di guerra"

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Nina Farano, la storia della "sposa bambina di guerra"

Scritto da Michele Lanzetta (admin), mercoledì 21 settembre 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 21 settembre 2011 00:00:00

Protagonista di un frammento di storia locale che ha intrecciato le pagine della sua vita con le vicende della seconda guerra mondiale, oggi, mercoledì 21 settembre, la 77enne cavese Nina Farano è stata accolta a Palazzo di Città dal sindaco Marco Galdi e dall’assessore Carmine Adinolfi, che a nome dell’intera cittadinanza hanno dato il loro benvenuto alla “sposa bambina di guerra”.

Stampa, radio ed addirittura servizi cinematografici all’epoca dei fatti narrarono l’incredibile vicenda della signora Farano, “costretta” dall’amore-necessità a migrare nel nuovo continente. «Fu una scelta non facile la mia, tant’è che confidai a mio padre di non voler sposare mio marito e di non volermi trasferire in America. Non lo conoscevo, non parlavamo la stessa lingua e non volevo staccarmi dai miei affetti. Ma lui mi rispose che andandomene in America ci sarebbe stato più cibo per tutti loro», ha confessato commossa la donna stamani a Palazzo di Città.

Nel settembre del 1943, durante lo sbarco degli alleati, il soldato americano John Fortin, trovatosi a Passiano, fece amicizia con una ragazzina di 13 anni, Nina Farano, e con la sua famiglia. Pochi giorni dopo dovette ripartire, ma prima di andare via promise alla ragazzina che, se fosse sopravissuto alla guerra, sarebbe tornato e l’avrebbe sposata, portandola con sé in America. Finita la guerra, e dopo mesi di silenzio, la famiglia Farano si mise in contatto con lui. John Fortin venne in Italia e si propose come marito a Nina, che dopo varie indecisioni e perplessità decise per il .

Era il 1950. Per Cava de’ Tirreni e, data l’elevata risonanza mediateca che ne seguì, anche per l’Italia intera, furono le nozze dell’anno. «Non immaginavo minimamente che il mio matrimonio potesse scatenare tutto quello scalpore - ha spiegato la signora Nina - Fotografi, giornalisti, mi ritrovai a casa un sacco di gente che non conoscevo nemmeno e nello stesso momento non ne sapevo il perché».

Un servizio di quattro pagine su “Il Tempo illustrato”, le riprese di cinegiornali, l’interesse della cinematografia nazionale, che addirittura intendeva preparare una sceneggiatura sulla sua storia, ed il “debutto” di un noto fotografo di “Life”, che col matrimonio di Passiano fece il suo primo servizio (di recente ricordato sul “Venerdì” di Repubblica in occasione della sua morte): questi gli “attestati” di interesse che la signora Nina Farano in Fortin registrò con il suo matrimonio.

Oggi la signora Nina ha tre figli, dei quali uno lo scorso maggio è stato a Cava de’ Tirreni. Da qualche anno il marito John è venuto a mancare, ma lei, pur vivendo negli Stati Uniti da oltre 20 anni, si sente ancora cavese. Ed è la ragione per cui, leggendo il cartello “Cava de’ Tirreni” in autostrada, è scoppiata in lacrime per la commozione. Radici, esperienze, sentimenti di un tempo, ma che andrebbero riproposti e rinsaldati per rendere la società moderna più “nobile”.

E l’Amministrazione comunale intende porle il suo personale “grazie” invitandola lunedì 26 settembre a Palazzo di Città in occasione dell’iniziativa “Cava, lo sport e le sue stelle”. «Sarà il modo - ha affermato l’assessore Carmine Adinolfi - per far conoscere a tutti la storia e l’amore che la nostra concittadina aveva ed ha per la sua terra».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Stella d'oro al Social tennis Club Cava de' Tirreni

La Commissione nazionale benemerenze sportive, su proposta del Coni provinciale, ha deliberato l'assegnazione della Stella d'oro al Merito sportivo al Social Tennis Club di Cava de'Tirreni, presieduto dall'avvocato Francesco Accarino, per l'importante contributo dato allo sport. «Ringrazio Nello Talento...

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...

Cava de' Tirreni: lavori in corso a Pregiato, Santa Lucia, Sant'Anna e Gescal

Il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore, stamattina, mercoledì 11 luglio, hanno effettuato sopralluoghi ai cantieri della scuola primaria della frazione di Santa Lucia, dei lavori provinciali di rifacimento del tratto di strada franato di via Pasquale...

Conferimento rifiuti a Cava, assessore Senatore: «Sempre maggiori impurità nell’umido»

Questa mattina, la piattaforma di conferimento dell'umido convenzionata con il Comune di Cava de' Tirreni, non ha ritirato ben 70 quintali di rifiuti della frazione organica umida, prelevati nella giornata di ieri sul versante est del territorio, in quanto presentavano una quantità eccessiva di impurità....