Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàMovida i residenti non si arrendono

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Movida, i residenti non si arrendono

Scritto da Il Salernitano (admin), lunedì 25 novembre 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 25 novembre 2002 00:00:00

Hanno vinto i locali notturni, che potranno restare aperti fino alle tre: questo, in sintesi, il risultato dell'ordinanza 1330, disposta dal sindaco di Cava de' Tirreni, Alfredo Messina (nella foto), che ha preso direttamente in mano le redini del gioco dopo che la questione era balenata da un capo all'altro. Ma i cittadini residenti nei pressi dei locali non ci stanno ed annunciano clamorose forme di protesta. «Preso atto delle proposte - si legge in sintesi nell'ordinanza - avanzate da numerosi gestori di locali pubblici, dirette ad adeguare il contenuto di alcune disposizioni alle nuove esigenze emerse nell'organizzazione delle attività dei pubblici esercizi e dei locali di Pubblico Spettacolo ed intrattenimento, si è deciso di prorogare l'orario di chiusura dei locali, questo anche alla luce delle richieste delle associazioni di categoria interessate ed alla luce dell'esperienza maturata in circa sette mesi di applicazione dell'ordinanza in questione, e di adeguare la disciplina dettata con tale ordinanza relativamente all'orario di chiusura dei pubblici esercizi, e tanto al fine di migliorare il servizio in funzione degli utenti e consentire contemporaneamente una più agevole attività alle categorie interessate, nel pieno rispetto delle norme sulla quiete pubblica, sull'inquinamento acustico ambientale. Si è preso atto della volontà espressa dalla V Commissione Consiliare, in cui, con voto unanime, è stata rilevata la necessità di modificare l'orario di chiusura dei pubblici esercizi, al fine di protrarre lo stesso fino alle ore tre, con trenta minuti di flessibilità per consentire il deflusso degli avventori, con impegno da parte dei gestori dei pubblici esercizi di stipulare una convenzione con Istituto di Vigilanza per assicurare una maggiore sorveglianza e sicurezza all'esterno dei locali. Considerato che la Città di Cava de' Tirreni, per la sua secolare tradizione turistica, rappresenta un punto di riferimento di molti giovani dei Comuni vicini, che danno un impulso vitale all'intera economia cittadina. Considerato, inoltre, che i locali notturni costituiscono una fonte di attrazione di consumatori, che, portandosi a Cava de' Tirreni sin dal pomeriggio, possono esercitare la domanda di beni di consumo e di servizi anche in altri settori dell'economia cittadina. Vanno considerate anche le ricadute positive in termini occupazionali nel settore, rilevanti considerato anche l'indotto. Ritenuto, pertanto, opportuno adottare i necessari provvedimenti al fine di venire incontro alle richieste delle locali associazioni di categoria, dei titolari dei pubblici esercizi, i quali ritengono che l'attuale limitazione degli orari sia penalizzante sotto il profilo economico ed occupazionale e che la protrazione degli orari di chiusura possa invogliare i rispettivi utenti a rimanere nel territorio cavese. Per tutte queste ragioni, sono stati introdotti i nuovo orari massimi di chiusura». Motivazioni che hanno scatenato le critiche di chi vive nelle immediate adiacenze dei locali che animano il by night metelliano. Queste le prime impressioni dei residenti, che già nei giorni scorsi avevano sollevato aspre polemiche. «Noi del condominio dove è ubicato l'Aumm 'Aumm (nella foto) - dichiara Giuseppe Adinolfi - siamo sconcertati. Abbiamo già costituito un comitato e continueremo a battagliare contro questa scellerata ordinanza, che non tiene minimamente conto delle nostre esigenze di tranquillità. Chi ci garantirà? Il nostro stabile risente in maniera evidente delle vibrazioni emesse dalle fonti sonore e questo può portare seri danni alla struttura. Rimarremo sul piede di guerra e metteremo in atto clamorose proteste per portare all'attenzione la nostra situazione. Noi non ci arrendiamo». Sullo stesso tono anche altre dichiarazioni: «Continueremo a portare avanti - tuona Giovanni Senatore, altro condomino dello stabile di via Talamo - la nostra protesta, anche attraverso canali legali. Siamo solo all'inizio. Noi non puntiamo il dito contro i gestori, ma chiediamo rispetto. Un rispetto che ora ci viene negato dagli amministratori. Metteremo ancora in atto la nostra protesta. Il prossimo Consiglio comunale vedrà la nostra partecipazione: lì manifesteremo apertamente il nostro malcontento». Molto soddisfatti, invece, i gestori, che già in questo week end hanno potuto usufruire della nuova ordinanza. «Siamo felici - dichiarano in coro gli impresari del by night - che il sindaco abbia accolto le nostre ragioni. Così non si poteva andare avanti. Cava deve essere una città giovane, capace di accogliere i giovani». Dunque, pareri discordi, com'era lecito aspettarsi, che ora daranno vita ad un nuovo braccio di ferro. La movida, intanto, può tirare un respiro di sollievo; chi, invece, si sente leso in casa proprio no.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: «La scuola è una priorità per l'amministrazione comunale»

Si è tenuta stamattina, mercoledì 18 ottobre, alle 10.00, presso la Sala dei Gemellaggi, la conferenza stampa del sindaco Vincenzo Servalli e del vice sindaco, Nunzio Senatore, assessore con delega ai lavori pubblici per illustrare le attività messe in campo finora dall'Amministrazione comunale per il...

Lamberti Food di Cava partner ufficiale del Campionato Nazionale Pizza DOC

Lamberti Food di Cava de' Tirreni sarà partner ufficiale della 4° edizionedel Campionato Nazionale Pizza DOC, che si svolgerà presso l'Area Fieristica Macchè Arena di San Valentino Torio dal 23 al 24 ottobre 2017. L'azienda metelliana ancora una volta scenderà in campo al fianco di manifestazioni di...

Cava de' Tirreni, disoccupazione giovanile in aumento

Alcuni giorni fa, l'amministrazione Servalli aveva deciso di procedere all'avvio di un processo di ridefinizione delle competenze funzionali di alcuni settori (clicca qui per l'articolo). Un piano di assunzioni che ha scatenato una vera e propria corsa al "posto fisso". Come riporta il giornale "La Città...

Cava, parte la raccolta firme per far restare don Giovanni

A Sant'Arcangelo, frazione di Cava de' Tirreni, parta la raccolta firme per far restare don Giovanni Pisacane. I fedeli, infatti, non accettano il trasferimento del loro giovane parroco, destinato a Dragonea di Vietri, e hanno iniziato una raccolta firme per farlo restare. Oltre a questo, inoltre, hanno...

Cava de' Tirreni, piazza Bassi abbandonata: l'appello dei residenti

Inaugurata lo scorso 25 luglio, dopo meno di due mesi piazza Bassi sta scivolando in un degrado inaspettato. La piazza presente nella frazione Pianesi di Cava de' Tirreni, infatti, è stata abbandonata se stessa, senza interventi adeguati di manutenzione. A creare malcontento tra i residenti della zona...