Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Mario martire

Date rapide

Oggi: 19 gennaio

Ieri: 18 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Petrillo Abbigliamento augura Buona Natale a tutti i lettori de Il Portico e de Il Vescovado e vi aspetta a Contursi Terme con le sue migliori offerte di Natale

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàMateriali rimossi Messina impone il recupero

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Materiali rimossi, Messina impone il recupero

Scritto da Il Salernitano (admin), mercoledì 10 marzo 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 10 marzo 2004 00:00:00

Saranno recuperati i materiali rimossi dopo la ristrutturazione di strade, marciapiedi ed impianti di vario genere sul territorio comunale. E' quanto impone una direttiva inviata dal sindaco Alfredo Messina al dirigente del V Settore Lavori Pubblici, ing. Luca Caselli, al dirigente del Settore Urbanistica, ing. Antonino Attanasio, al direttore generale, dott. Enrico Violante, ed all'assessore alla Manutenzione Ordinaria, Giuseppe Gigantino. Il primo cittadino ha inteso, così, fare chiarezza sul destino del materiale rimosso in seguito ad un qualsiasi intervento eseguito dall'Amministrazione per rendere più vivibili varie zone della città. A ciò si aggiunge, naturalmente, anche lo scopo di preservare al massimo l'ambiente naturale della Vallata, ma anche di zone extraterritoriali che vengono adibite a discariche, sì autorizzate, ma comunque dannose per la pubblica incolumità, dove puntualmente viene depositato il materiale di risulta derivante da demolizioni o ricostruzioni. «E' l'ennesima prova - commenta Luigi Napoli, assessore all'Ambiente - che la Giunta di cui faccio parte tiene a puntare sulla conservazione della natura cavese. Dopo importanti provvedimenti sul magnetismo, l'emissione dei gas nel centro cittadino e la battaglia portata avanti per l'inquinamento causato dall'autostrada Sa-Rc nelle zone abitate che affacciano proprio su di essa, mi sembra che quest'ultima decisione sia una degna continuazione del discorso avviato da tempo sul recupero dei valloni». Un provvedimento importante anche per la vigente legge che prevede lo scarico di determinati materiali in zone previste. «Secondo la legge - ricorda Napoli - ogni tipo di materiale deve avere un suo sito di deposito. Per questo motivo, quando sarà dato il permesso di costruire a chiunque, poco dopo l'inizio dei lavori chiederemo al contraente di rendere noto il sito di deposito dei materiali rimossi. Eviteremo, con maggiori controlli, di costruire un'altra bomba ecologica». Secondo quanto cita la direttiva del sindaco Messina, sarà lo stesso Ente comunale a dare l'esempio alla cittadinanza in ogni intervento edilizio eseguito da operai comunali o da ditte esterne. Occorre recuperare - recita la direttiva - ed immagazzinare i materiali rimossi, tra cui corpi illuminanti, sostegni, caditoie, saracinesche, basoli, cordoli e cubetti vesuviani, cavi e quadri elettrici, per far sì che non vengano poi abbandonati in altre zone, ma anche per permettere che tali materiali possano essere in parte riutilizzati per piccoli interventi da eseguire dal personale operaio, evitando così ulteriori spese per l'acquisto di materiale da rappezzo. La raccolta del materiale rimosso, per quanto possibile, sarà prevista anche all'interno dei bandi di gara redatti per l'affidamento a ditte esterne di opere pubbliche, con la puntuale individuazione del materiale da recuperare, ma anche dell'onere a carico dell'impresa aggiudicatrice dell'appalto. Tale direttiva, e quindi il nuovo sistema, è indirizzata anche a quei cantieri comunali di recente aperti in città. Si cerca, dunque, di salvaguardare l'ambiente con provvedimenti utili ad evitare l'indiscriminato inquinamento in città e la consequenziale rovina del patrimonio naturale cavese.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Il cellulare torna in classe: ecco le 10 regole della Fedeli

Dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca via libera all'utilizzo responsabile degli strumenti digitali nella didattica. Già quale tempo fa, il ministro Fedeli aveva annunciato che una commissione costituita ad hoc avrebbe studiato delle linee guide su come utilizzare virtuosamente...

Forum dei Giovani Cava de' Tirreni: il bilancio dopo 2 anni di attività

Si è tenuto stamattina, 19 gennaio, l'incontro con la stampa dell'Assessore alle Politiche giovanili, Paola Moschillo e del Presidente Benito Ventre ed alcuni componenti del direttivo, sulle attività svolte dal Forum dei Giovani. «Sono stati due anni intensi - afferma il presidente Ventre - ma anche...

Cava 5 stelle. Libro bianco: «Petizione per odori nauseabondi di Via G.Maiori»

Da anni, si susseguono segnalazioni, esposti, comunicati stampa, chiamate ai vigili urbani per gli insopportabili odori che esalano dalle acque del torrente Petraro affluente, in sinistra idraulica, della Cavaiola nella zona nord della città a ridosso di via Gaudio Maiori. In merito a questa questione,...

SMS e messaggi Whatsapp sono prove documentali

Con la sentenza numero 1822/2018, la quinta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione sancisce che i messaggi Whatsapp e gli SMS ricevuti sul cellulare sono da considerarsi come prova documentale ai sensi dell'articolo 234 del codice di procedura penale che recita: «1. È consentita l'acquisizione...

Arriva WhatsApp business, ecco cosa si può fare con la nuova applicazione per le aziende

WhatsApp entra in ufficio. La chat di messaggistica di proprietà di Facebook, che conta oltre 1,3 miliardi di utenti, si sdoppia in una versione business, dedicata a piccole aziende e attività professionali. WhatsApp Business aggiunge funzioni a quelle della app normale, tra cui rispondere ai clienti...