Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Vittorio martire

Date rapide

Oggi: 21 maggio

Ieri: 20 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualità"Mani Amiche" un'associazione che merita di più

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

"Mani Amiche", un'associazione che merita di più

Scritto da Tommaso Avallone (admin), martedì 31 gennaio 2012 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 31 gennaio 2012 00:00:00

Quando si incontrarono, per la prima volta, due volontà miranti ad un fine umanitario comune, nacque come d’incanto la nostra Associazione “Mani Amiche”. Felice Scermino e Nino Senatore fecero da apripista; ma poi chiamarono Giuseppe Raimondi, Alfonso Civetta, l’indimenticato ed indimenticabile Lello Della Monica, Enzo Baldi, Raffaele Scarabino e Tommaso Avallone. Ognuno di noi proveniva da altre e diverse esperienze di volontariato, ma quello che ci accomunava era e restava la nostra formazione giovanile “francescana”, forgiata alla scuola dell’amore di Padre Marco Adinolfi.

Cominciammo così con i primi corsi presso la più nota Associazione “Soccorso Amico” di Salerno, che ci fece da madrina. Poi, pian pianino, confortati anche dal placet del Dott. Pippo Satriano, si ritenne di aver raggiunto quella autonomia gestionale che ci fece dichiarare “pronti” per offrire alla Città quel servizio che ancora le diamo: trasporto gratuito di ammalati, da e per i luoghi di cura.

Siamo ormai operativi da 20 anni, mese più mese meno, e siamo sempre più orgogliosi di quello che abbiamo dato e di quanto abbiamo ricevuto in attestati di fiducia, di gratificazione e di stima. Se noi non ci fossimo stati, chissà se poi sarebbero sorte le altre realtà, tutte a noi successive, che sul territorio cavese, ognuna con le proprie peculiarità, integrano o completano oggi le esigenze della popolazione metelliana.

C’è un problema però! Come diceva il buon Dio: «la mèsse è molta e gli operai sono pochi!». Ed oggi, noi operatori di “Mani Amiche”, fortunatamente quasi tutti con una attività lavorativa propria, abbiamo sempre meno tempo libero da dedicare alla nostra associazione. Mancano le braccia, mancano gli autisti, i barellieri. Mancano cioè coloro che potrebbero fare servizio nelle ore in cui noi, lavoratori e padri di famiglia, esercitiamo il nostro lavoro. E dobbiamo trovarli subito, altrimenti le ore in cui la nostra Associazione potrà essere operativa diventeranno sempre di meno durante i giorni feriali.

Questo è importante che la cittadinanza lo sappia. Quella cittadinanza che:
- mai ci ha fatto mancare il proprio sostegno, anche economico;
- ci ha sostenuto nell’acquisto di 2 ambulanze;
- ci gratifica ogni anno dedicandoci il 5 per mille della propria dichiarazione dei redditi;
deve sapere che, quando non ci trova disponibili, è perché non siamo riusciti a mettere insieme le persone necessarie a comporre un equipaggio standard.

Pensiamo che i genitori per primi, i docenti poi, quando si intrattengono (ma lo fanno?) con i loro pupilli, dovrebbero suggerire un’esperienza come quella di “Mani Amiche”. Come per tutte le attività, essa arricchisce, e non poco, in modo particolare perché il contatto con la sofferenza rende gli uomini migliori. Viviamo in un mondo di troppa superficialità e di scarsa analisi. Pensiamo (quando lo facciamo) che certe cose capitino solo agli altri! E non vediamo invece che, in alcune famiglie, si va già in crisi perché c’è chi ha bisogno di una iniezione e nessuno è capace di fargliela.

Figuriamoci, quindi, se l’esigenza è un poco più alta. Quando ci è stato chiesto di preparare un pezzo su “Mani Amiche”, non ho pensato di scrivere cose attinenti al nostro passato o al nostro quotidiano. Che cosa abbiamo fatto in questi 20 anni e che cosa ancora cerchiamo di fare, Cava lo sa! Dalla più umile misurazione della pressione sanguigna alla nostra presenza durante la tragedia di Sarno, in cui la nostra partecipazione è stata intensa, proficua ed autonoma (non abbiamo chiesto niente a nessuno, né in termini di vitto per i nostri operatori né in contributo di carburante per i nostri automezzi) e, forse per questo, lodata e pubblicamente encomiata.

Ma, per rendere meglio quanto detto sopra, vogliamo ricordare che un nostro operatore, il buon Daniele Di Mauro, all’epoca dei fatti non ancora 20enne, intervenendo in favore di un malcapitato, colpito duramente a seguito di una colluttazione, gli salvava la vita praticandogli un massaggio cardiaco. Quel massaggio cardiaco che aveva imparato ad eseguire frequentando i nostri corsi, quei corsi che gli avevano insegnato a riconoscere la particolare esigenza di quel momento specifico. E che quell’intervento abbia salvato quella vita, non lo diciamo noi, ma è ben scritto nei verbali della Procura della Repubblica di Salerno, relativi a quell’episodio.

Se “Mani Amiche” avesse fatto solo questo, sarebbe già valsa la pena farla nascere! E allora vorremmo augurarci che quei tanti giovani che sprecano il loro tempo a stazionare sotto i nostri bei portici, avessero una qualche folgorazione che li invitasse a chiedersi se c’è di meglio da fare, se c’è forma migliore per investire il proprio tempo libero in formazione e crescita individuale.

Chiunque dovesse arrivare a noi con l’intenzione di dare, avrà modo di capire quanto invece riceverà, nella nostra bella famiglia, in cambio di poche ore destinate al prossimo. Noi che ci crediamo, noi che l’abbiamo voluta questa Associazione, teniamo duro; ma il tempo che passa e che ci rende vecchi richiede ricambi giovani che vogliano e sappiano prendere il nostro testimone. E questo è l’augurio che ci facciamo e che facciamo alla nostra creatura “Mani Amiche”.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Ex Velodromo di Cava de' Tirreni, se ne discute domani in Consiglio Comunale

Operazione restyling aree urbane, focus sull'ex Velodromo di via Ido Longo. Il Consiglio comunale che si riunirà domani pomeriggio, 22 maggio, alle 17 a Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, tratterà, tra i vari argomenti, anche quello riguardante il "Parco dello Sport" intitolato a Lord Robert Baden...

Cava de' Tirreni, ritorna la campana al Castello di Sant'Adiutore

La campana di Sant'Adiutore torna a suonare su Cava de' Tirreni. Nella serata di ieri, infatti, si è tenuta una cerimonia al castello metelliano dedicata proprio al ritorno della già citata campana, simbolo di fede per tutta la comunità cavese. Ricordiamo che la campana originaria venne rubata da alcuni...

Siena, anche il liceo “De Filippis-Galdi” al "Festival dell’Italiano e delle Lingue d’Italia"

di Rosanna Di Giaimo "Parole in cammino": un itinerario sull'Italiano tra presente, passato e futuro senza trascurare il contributo portato alla storia linguistica, sociale e culturale del nostro Paese dalle tante altre "lingue" presenti sul territorio come i dialetti, le lingue minoritarie, i linguaggi...

Cava, torna in funzione la fontana dei Pianesei

Con l'ultimazione dei lavori Enel, è pienamente funzionante la fontana in piazza Bassi ai Pianesi. Nei giorni scorsi, su iniziativa della consigliera comunale, Marisa Biroccino e il coinvolgimento di alcuni residenti, la fontana era stata completatamene ripulita per essere poi riempita e con l'attivazione...

Cava, La Fattoria Didattica: un'esperienza immersa nella natura

Di Patrizia Reso Ieri ha avuto inizio la terza edizione della Fattoria Didattica organizzata dal Comune, che si protrarrà fino al 19 maggio. Anche quest'anno il percorso della Fattoria si snoda "dietro Canale", come è tradizionalmente conosciuta la zona, strada che collega la zona di San Francesco con...