Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Bonaventura vesc.

Date rapide

Oggi: 15 luglio

Ieri: 14 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàMaltempo il Salernitano in ginocchio

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Maltempo, il Salernitano in ginocchio

Scritto da (admin), giovedì 11 settembre 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 11 settembre 2003 00:00:00

AGRO NOCERINO-SARNESE

Allagamenti e smottamenti la notte scorsa in diverse zone di Sarno. E torna l'incubo alluvione. Disagi soprattutto in località San Vito-Sant'Eramo, una delle zone colpite dalle frane del 5 maggio 1998, dove detriti e fango hanno invaso anche via Fiorentini. Uno smottamento ha interrotto la strada San Vito-Sant'Eramo, riaperta al traffico dopo alcune ore. La causa principale, secondo i tecnici della Protezione Civile, è da addebitare alla ditta che sta eseguendo i lavori di un collettore principale collegato a due vasche di raccolta, quella nuova di Sant'Eramo e quella vecchia di San Vito, che serve sia per il ruscellamento delle acque provenienti da località Tre Valloni, sia per far confluire, attraverso tre collettori secondari, le acque ruscellanti provenienti da Vallone San Marco. Tutto questo perché i lavori per il completamento del sistema idraulico procedono a rilento. Situazione critica anche nel resto dell'Agro nocerino-sarnese. Traffico in tilt e numerosi incidenti stradali. Ad avere la peggio Scafati, con la zona che va dall'ospedale "Scarlato" a via Passanti, via Sicignano e via Cavallaro, trasformata in un lago. Tratti in salvo tre anziani ed un disabile. Il torrente Solofrana, poi, è tracimato in più punti. Nella frazione Portaromana, inoltre, si è allagata l'industria conserviera "D'Acunzi", così come un vicino convento di suore. A Nocera Inferiore, invece, oltre che alla Starza, le acque del torrente Solofrana hanno tracimato alle spalle della caserma "Libroia", mentre l'alveo comune Cavaiola-Solofrana è esondato a Villonova, Merichi, San Mauro. Ad andare peggio, come al solito, San Marzano sul Sarno, dove, in via Gramsci, via Orta e via Berlinguer, l'alveo comune Cavaiola-Solofrana è tracimato, allagando una vasta area e procurando danni per milioni di euro.

SALERNO

120 interventi in meno di due giorni in provincia. E di questi, ben 35 soltanto al centro. Dall'altro ieri sera fino ad ieri pomeriggio, Vigili del Fuoco e "caschi bianchi" sono stati impegnati ad evitare smottamenti e frane, a soccorrere persone intrappolate in auto, a sbloccare strade allagate. La pioggia improvvisa e violenta che ha colpito Salerno l'altra sera, infatti, ha causato non pochi danni ad abitazioni private, attività commerciali e semplici passanti. Chi ha avuto la sfortuna di trovarsi per strada tra le 21 e le 22 di martedì scorso ha sperimentato di persona quanto l'acqua battente ha potuto su caditoie intasate da mesi, tombini saltati e sul manto viario spesso in pessimo stato. In una parola, sul sistema fognario cittadino, che necessita di interventi di ripristino e manutenzione sia ordinaria che straordinaria. Ma cosa è successo in concreto? La rete fognaria si è intasata per il sopraggiungere di una massa d'acqua non prevista e, poiché durante l'estate le caditoie si sono riempite di foglie secche, cartacce e detriti di altro genere, al primo temporale i tombini sono saltati. Con il conseguente allagamento e la chiusura al traffico di numerose strade, sia in centro che in periferia. L'area più penalizzata è stata la zona est, tra Torrione, Pastena e Mercatello fino alla litoranea (dall'altezza della Marzotto fino a Magazzeno). Tra le strade più colpite, via Robertelli, Abella Salernitana, Lucio Petrone, Florenzano, Roccococchia e Santa Margherita. Ugualmente colpita la parte alta della city: via Dei Greci e Matierno sono state letteralmente inondate di pioggia. Al centro, invece, la situazione è stata relativamente più tranquilla.

COSTIERA AMALFITANA

Smottamenti, frane ed allagamenti: è questo il bilancio del terribile nubifragio di martedì sera, che ha messo in ginocchio anche alcuni centri della Costiera Amalfitana. A pagare le conseguenze del maltempo sono stati, ancora una volta, automobilisti e carovane di vacanzieri, costretti a dover seguire percorsi alternativi per raggiungere da Sorrento le cittadine della Costiera. La circolazione stradale lungo l'asse viario che si congiunge alla Penisola Sorrentina è rimasta, infatti, bloccata fino alle 14 di ieri pomeriggio, a causa di una frana staccatasi dai costoni martoriati dagli incendi estivi. Il distacco di materiale lapideo si è registrato in località Tordigliano, quasi a metà strada tra Positano ed i Colli di Fontanelle. Qui, è venuta giù una frana di notevoli proporzioni, che ha completamente ostruito la Statale 163, lungo la quale è stato istituito il transito a sensi di marcia alternati. Ma solo per le autovetture provenienti da Positano e Sorrento. Stop, invece, ai pullman, sia turistici che di linea, la cui circolazione è ripresa soltanto nel primo pomeriggio. Il primo evento franoso, dopo la lunga sequela di fuoco e di fiamme tra i boschi della Costiera, si è verificato nel cuore della notte. Ad accorgersene alcuni passanti, che hanno dato subito l'allarme. La zona è stata immediatamente transennata dai Carabinieri e dai cantonieri dell'Anas, che hanno poi provveduto ad allertare i responsabili della Sita, il servizio di trasporto pubblico costretto a riorganizzare le corse da e per Sorrento. La situazione è ritornata alla normalità soltanto nel pomeriggio, quando la strada è stata completamente sgomberata dai massi che ne ostruivano il passaggio. Altra frana, anche se di piccole proporzioni, si è registrata a Capo d'Orso, ma senza creare disagi alla circolazione stradale. Ma la situazione di pericolo maggiore è tuttora presente a Tramonti, precisamente nella frazione di Pietre. L'impeto dell'acqua proveniente dalla gola del Ponte del Notaio ha finito per investire l'ampio ingresso dell'agriturismo "Costiera Amalfitana", causando danni per decine di migliaia di euro. L'enorme massa d'acqua non solo ha trasportato a valle blocchi di cemento, materiale di risulta, mobili e rifiuti di vario genere, tutti sversati abusivamente nel vallone Casa De Vivo, ma ha finito per smuovere gli argini dell'impluvio ora ostruito dal cospicuo quantitativo di fango e detriti. Per questo, il sindaco Armando Imperato ha chiesto l'intervento del Genio Civile.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...

Cava de' Tirreni: lavori in corso a Pregiato, Santa Lucia, Sant'Anna e Gescal

Il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore, stamattina, mercoledì 11 luglio, hanno effettuato sopralluoghi ai cantieri della scuola primaria della frazione di Santa Lucia, dei lavori provinciali di rifacimento del tratto di strada franato di via Pasquale...

Conferimento rifiuti a Cava, assessore Senatore: «Sempre maggiori impurità nell’umido»

Questa mattina, la piattaforma di conferimento dell'umido convenzionata con il Comune di Cava de' Tirreni, non ha ritirato ben 70 quintali di rifiuti della frazione organica umida, prelevati nella giornata di ieri sul versante est del territorio, in quanto presentavano una quantità eccessiva di impurità....

Cava, prevenzione incendi boschivi: 18 luglio convocata assemblea generale

Si è tenuto, stamattina, 9 luglio, a Palazzo di Città, il tavolo tecnico sulla prevenzione incendi, coordinato dall'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore ed al quale ha partecipato anche il sindaco Vincenzo Servalli, oltre ai Consiglieri comunali capigruppo, Marco Galdi, Vincenzo Lamberti, Marisa Biroccino...