Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Gelasio I papa

Date rapide

Oggi: 19 novembre

Ieri: 18 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàll bilancio della Rassegna

"Cava storie" ricorda il Generale De Marinis: il cavese che rappresentò l'Italia alla Società delle Nazioni

Cava de' Tirreni: fischio d'inizio per il "Torneo del Folklore"

La Società Filellenica di Cava per le Giornate elleniche 2017 a Taranto

Andare per treni e stazioni

Andrew Zimmern estasiato dalla semplicità della cucina di Mamma Agata a Ravello

Cavese-Taranto: i convocati di mister Bitetto

Cavese-Taranto, vicesindaco Polichetti: «Domenica tutti allo stadio»

Vietri-Cava de' Tirreni: accordo per la riqualificazione dell'ex SS18

Cava de' Tirreni, Palazzo di Città si “tinge” di viola per la "Giornata mondiale della prematurità"

Sembra un taxi, ma è un luogo da Guinness World Record

Ospedale Santa Maria dell'Olmo, consigliere Lamberti: «Servizi di logistica insufficienti»

Cava, Circolo PD “25 aprile”: «Viadotto segno della concretezza dell'Amministrazione Servalli»

Sorrentino consola Buffon: «Non meritavi di lasciare così»

Il viaggio di Goethe a piedi: Vienna Cammarota a Cava de' Tirreni

Cava de' Tirreni: dall'8 dicembre al 13 gennaio al Santuario le "Feste Natalizie in Fraternità"

Cavese, via libera ai tifosi del Taranto: in vendita 200 biglietti

Zucchero in tour, 8 marzo live al PalaSele di Eboli

Migranti: Cava de' Tirreni accoglie la salma di una delle 26 donne morte a Salerno

Cava de' Tirreni tra le “100 mete d’Italia”, consigliere Biroccino: «Riconoscimento che conferma la bellezza della nostra città»

Fra Gigino lascia Cava, trasferito a Nocera Inferiore: «Grazie per i 20 anni insieme»

Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

ll bilancio della Rassegna

Scritto da (admin), lunedì 9 maggio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 9 maggio 2005 00:00:00

Grande successo per la Rassegna "Viaggio tra le Vie dell'Arte", svoltasi nel Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio, a Cava de'Tirreni, dal 14 aprile al 2 maggio 2006. Ideata ed organizzata dall'Associazione Akkuaria di Catania, con il patrocinio del Comune di Cava de'Tirreni e dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de'Tirreni, la manifestazione ha riscosso grande seguito, tanto da spingere gli organizzatori a scegliere la città metelliana come sede anche per la prossima edizione, la settima, già programmata dal 28 aprile al 13 maggio 2007.

Le attività di "Viaggio tra le Vie dell'Arte" si sono susseguite all'insegna della partecipazione e dell'emozione. "Donne e Madonne" è stato il filo che, con l'arte, ha cucito un prezioso ricamo, incastonato nella magnifica atmosfera del Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio. Un "palcoscenico naturale" che ha ben accolto l'avvicendarsi degli appuntamenti del nutritissimo programma della Rassegna. Artisti di chiara fama hanno reso omaggio alla bellezza della città di Cava de'Tirreni, eccellente panorama per un "itinerario artistico-culturale" che per ben 18 giorni ha portato sulla scena momenti di cultura e di tradizioni. Un viaggio dedicato al cuore di Mamma Lucia, una semplice ed umile donna, cara a tutti i cavesi ed a coloro che hanno avuto modo di conoscerla. Un viaggio ispirato anche alla Madonna dell'Olmo, ma soprattutto un viaggio in cui l'arte ha rappresentato un'occasione di confronto e conoscenza, di amicizia e scambio, e soprattutto il pretesto per rivolgere lo sguardo verso quella parte buona che alloca nel cuore di tutti noi.

«I risultati hanno superato ogni attesa - commenta Vera Ambra, presidente dell'Associazione Akkuaria - Il calore e la partecipazione di un pubblico attento e degli artisti cavesi e campani, che in questa occasione abbiamo avuto modo di conoscere, ci hanno permesso di creare un notevole scambio di sinergie. La città ha accolto gli artisti e l'iniziativa con grande curiosità e stupore. E ciò ci ha incoraggiato a proseguire sul proposito iniziale di coniugare la bellezza di Cava con la bellezza delle Arti. Abbiamo appreso che questa città sa esprimere un profondo orgoglio ed un alto senso di appartenenza. Elementi che difficilmente si possono trovare in grandi città, maggiormente tese al consumismo sfrenato. Qui è come se il tempo avesse rallentato la propria corsa. Siamo stati, infatti, piacevolmente sorpresi dal modo in cui la cittadinanza si confronta con la propria terra. Per questo entrare nella città di Cava è stato gustare quel sapore di accoglienza, con la sapienza di un padrone di casa che sa togliere immediatamente il senso d'imbarazzo dell'ospite che giunge in casa propria».

Gli artisti Antonio Greco, Sebastiano Grasso, Stefano Carloni e Vera Ambra hanno lasciato un segno della loro presenza, con opere donate al Comune di Cava de'Tirreni, all'Azienda di Soggiorno e Turismo metelliana ed all'Ostello della Gioventù. «Guardare lo stupore negli occhi delle persone che hanno assistito ai nostri incontri è sicuramente il ricordo più vivido che accenderemo nelle nostre menti. E questo ci ha assicurato la certezza di un nuovo ritorno a Cava con la prossima edizione», conclude Vera Ambra.

LA RASSEGNA
Un viaggio iniziato all'insegna dell'Oriente. La mostra di Antonio Greco ha divulgato, attraverso un itinerario pittorico, gli spaccati di vita quotidiana, gli usi ed i costumi di villaggi sperduti dei Popoli d'Oriente. E sulla scia dell'Oriente ben si è inserita la danza. Lo Bharatanatyam ed il Kuchipudi, due stili di danza classica indiana, sono stati presentati da Marzia Colitti, mentre il passaggio dalla Mesopotamia a Damasco è stato divulgato dalla coreografa Marialuisa Sales. E per concludere, ecco "La Danza d'Amore" dei Sufi, proposta da Shaykh Abdul Hadi Palazzi.

Un momento di ilarità è stato regalato dal Mago CarloFOX, i cui giochi di prestigio hanno evidenziato l'importanza della risata. Ad intensificare il momento di suggestione ci ha pensato Maurizio Cappai, in arte "Angelo del fuoco". Con addosso un serpente boa di oltre un metro e mezzo, ha camminato sui vetri ed ha tenuto tutti i presenti col fiato sospeso.

Nei giorni seguenti il percorso della Rassegna ha abbracciato i vari aspetti della donna di ieri e di oggi, con Rosita D'Amora, docente di Letteratura Turca all'Università "L'Orientale" di Napoli, che ha toccato l'area del Mediterraneo con un uno spaccato di "scrittura al femminile", mentre la condizione delle donne del Medioevo russo è stato affrontato da Aldo C. Maturano.

Un significativo momento di incontro con la fotografia è stato proposto da due artisti siracusani, Giovanni Ferraro e Saro Santanoceto. Con "Gente di Lucia" hanno raccontato i momenti del mistero della fede che unisce i devoti di Santa Lucia. La donna, dunque, protagonista sulla scena del dibattito, e qui di donne se ne sono incontrate tante. Per esempio Luisa Saggese, un'artista stroncata nel momento in cui si affacciava alla vita, i cui lavori sono stati scoperti dai genitori dopo la sua scomparsa. Così sono venuti alla luce quelli che successivamente verranno definiti capolavori.

A prospettare i progetti editoriali "Lo Specchio di Akkuaria", "I segni del tempo", "I Quaderni di danza" ed "Europa la strada della scrittura - Collana di Autori Contemporanei", iniziative editoriali sostenute dalla Feaosc (Federazione Europea Artisti e Operatori dello Spettacolo e della Cultura), è stata la calabrese Sonia Pozzoni.

Durante la Rassegna si è svolta la cerimonia di premiazione del Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa "I veli della Luna". Tra i premiati Rita Minniti, poetessa di Cava de'Tirreni. Un'altra occasione per parlare di donne è stata proposta con "Il velo occidentale", mostra di fotografia proposta da Stefano Carloni. L'autore, prendendo spunto dalla rivendicazione dei diritti femminili, ha voluto toccare la confusione dei ruoli che da qualche tempo affligge i rapporti tra uomo e donna, alle prese con una vera e propria crisi di identità.

Ad evidenziare uno spaccato più moderno è stata la web-art. Le fotocomposizioni e gli audiovisivi di Vera Ambra hanno tracciato le strade nascoste di un cammino che segna il lato nascosto della donna, che fa scelte coerenti e consapevoli e che, con la sua coscienza, attraversa gli stadi di sofferenza per trovare il rimedio per curarla. E poi, "Il velo della sposa", l'installazione di Loredana Raciti, rappresentata da un drappo impalpabile, fermato nella corona di fiori bianchi e rosacei, adagiato su fasci di rami per il fuoco. Il velo nuziale e la semplicità della materia, in questo caso i rami secchi per il fuoco, sempre si uniscono attraverso il candore ed il coraggio di iniziare un nuovo cammino, insito nell'animo umano.

Degno di attenzione anche lo "spazio libri" proposto da Raffaella Mazzotta, titolare della libreria catanese "Otium". Raffaella Mazzotta, tra le principali promotrici dell'iniziativa, di origini cavesi, si è da poco trasferita a Catania. Qui è avvenuto l'incontro con Vera Ambra, presidente di Akkuaria. Le loro rispettive competenze hanno permesso l'avvio dell'ambizioso progetto "Quando le Arti s'incontrano" e da qui a breve "La libreria in movimento". Un modo nuovo ed accattivante per proporre autori e libri in una cornice d'arte. Una libreria che di volta in volta lascia il suo luogo fisico per spostarsi laddove si propone una lettura alternativa e quei libri che non copriranno mai i grandi spazi dell'editoria tradizionale. Una libreria che dà spazio al lavoro impegnativo di piccole case editrici, che pubblicano qualità e non quantità.

Parecchi campi, prerogativa del femminile, sono stati affrontati con una delicatezza fuori dal comune da scrittori come Silvio Madonna con "La figlia del Padrone", Angelo Ronsivalle con "L'aborto di Luna", da Riccardo de Torrebruna, autore, regista ed attore con "Tocco Magico Tango" e "Storie di Ordinario Amore". Ad affrontare l'argomento dell'omosessualità femminile ed il dramma della perdita dell'amato è stato il giovane regista salernitano Domenico Patella, con i suoi lavori "Interruzione" e "Fragole a mezzanotte", mentre la donna che, a costo di qualunque sacrificio, vuol raggiungere il successo, è stato il punto focale di "Spigadoro", il film proposto da Giacomo Maimone, il cui soggetto nasce dall'idea di raccontare il mondo di una giovanissima donna che fin da bambina coltiva il sogno di diventare una ballerina.

Si è parlato anche di "Cry Baby, l‘ultima notte di Janis Joplin", lavoro scritto dal giornalista e critico musicale Massimo Cotto e messo in scena da Riccardo de Torrebruna. Un doveroso omaggio a Janis Joplin, cantautrice statunitense vissuta a cavallo tra gli anni '60 e '70. E' stata definita la prima e, probabilmente, la più importante figura femminile della musica rock/blues. Una donna a cui neanche la fama ed il denaro servirono a riempire quell'enorme vuoto che aveva dentro. Le sarebbe bastato un amico per confidargli quelle parole che aveva voglia di raccontare. Quante le parole non dette! "Parole assenti?" è quanto ha sottolineato in danza la coreografa padovana Marina Soligon. A volte basta poco per accendere la voglia di parlare... ma non tutti hanno il coraggio di dire, di chiedere, di confrontarsi.

E poi, un grande momento di danza per ricordare un eroe del cielo recentemente scomparso. Con "Fenice" si è reso un significativo omaggio ad Angelo D'Arrigo, definito da Vera Ambra "L'ultima reincarnazione della Fenice". La Fenice che rinasce ogni 500 anni. E sono trascorsi 500 anni perché il sogno di volare di Leonardo da Vinci fosse realizzato da Angelo D'Arrigo dopo aver sorvolato l'Everest: il tetto del mondo.

Per chiudere in bellezza, un omaggio a tutte le Donne e le Madonne di Cava con la voce del giovanissimo tenore Marco Caruso, che ha egregiamente interpretato l'Ave Maria di Schubert mentre alle sue spalle venivano proiettate a parete piena le "Sacre Icone". Musica, canto ed immagini hanno reso la suggestione della sacralità e del mistero insiti nell'animo umano.

GLI ARTISTI
Circa un centinaio di artisti, tra attrici, cineasti, coreografi, danzatrici, docenti universitari, esperti, filmaker, fotografi, pittori, poeti, registi, scrittori e studiosi, hanno dato vita alla sesta edizione di "Viaggio tra le Vie dell'Arte". Sono giunti da: Acireale, Agrigento, Bari, Bologna, Caserta, Catania, Cosenza, Firenze, Genova, Grosseto, Guidonia, L'Aquila, Lanciano, Londra, Milano, Napoli, Padova, Pescara, Ragusa, Roma, Siracusa, Tarquinia, Torino e Trieste.

HANNO COLLABORATO:
Da Catania: "Libreria Otium", "Centro Studi Spazio Vita", DI.GI. Video; da Campobello di Licata (Agrigento): "Associazione Helios"; da Bari: "Compagnia H.Z. Trinacria"; da L'Aquila: Associazione Impronta e Redazione del Giornale per Ragazzi "Svago"; da Padova: "Associazione Danza Gestuale"; da Pagani: "Centro Studi Vincenzo Mazzotta"; da Cava de'Tirreni (Sa): Agenzia di Comunicazione MTN ed Associazione "La Rosa di Gerico". Ed inoltre, le Case Editrici Akkuaria Libri, Minimum Fax, Fandango Libri, Fermento, Manni, Giunti.

Per info e contatti:
Associazione Akkuaria, via Dalmazia n. 6 - Catania
Tel. 339 400 14 17; e-mail: verambra@tiscali.it
Web: www.akkuaria.com - www.akkuaria.org - www.akkuaria.net

rank:

Ultimi articoli in Attualità

La Società Filellenica di Cava per le Giornate elleniche 2017 a Taranto

La Società Filellenica Italiana, con sede a Cava de' Tirreni presso l'Hotel Maiorino (che nel 1944 ospitò il Governo ellenico prima del suo definitivo rientro in Patria alla fine del secondo conflitto mondiale), quest'anno ha scelto Taranto per la Manifestazione ufficiale del Filellenismo Italiano. L'Associazione...

Vietri-Cava de' Tirreni: accordo per la riqualificazione dell'ex SS18

«Finalmente si risolve un problema importante che rappresenta un pericolo per la sicurezza stradale», queste le parole di sindaco Vincenzo Servalli a "Il Mattino" a seguito del protocollo fra i Comuni di Cava de' Tirreni, Vietri sul Mare e Provincia di Salerno per l'illuminazione del tratto della ex...

Cava de' Tirreni, Palazzo di Città si “tinge” di viola per la "Giornata mondiale della prematurità"

Ieri, 17 novembre, Cava de' Tirreni ha aderito alla "Giornata mondiale della prematurità". Per l'occasione, il Palazzo di Città si è illuminato di viola (il colore della prematurità) per ricordare i bimbi prematuri che ogni anno nascono nel mondo e i loro genitori. Un bambino su dieci nasce pretermine....

Sembra un taxi, ma è un luogo da Guinness World Record

Non aspettatevi tavoli della roulette e neppure specchi e architetture di design perché dopotutto questo è pur sempre un taxi, oltre che il più piccolo casinò del mondo. È vero, ci siamo abituati alle stravaganze quando sfogliavamo le pagine del Guinness dei primati. Siamo cresciuti affascinati dalle...

Cava, Circolo PD “25 aprile”: «Viadotto segno della concretezza dell'Amministrazione Servalli»

Qualche giorno fa il Sindaco Vincenzo Servalli ha inaugurato il nuovo viadotto San Francesco che collega la statale 18 all'altezza della località Tengana al nuovo viale Benedetto Gravagnuolo sul trincerone ferroviario. Una struttura attesa da molti cavesi che, per il Segretario PD Cava de’ Tirreni Circolo...