Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Mansueto vescovo

Date rapide

Oggi: 19 febbraio

Ieri: 18 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàLinee calde inchiesta in ospedale

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Linee calde, inchiesta in ospedale

Scritto da (admin), lunedì 14 marzo 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 14 marzo 2005 00:00:00

La cornetta alzata da un dipendente ospedaliero ed il numero dell'ufficio a lungo occupato. Sarebbero stati i motivi che hanno spinto uno dei centralinisti dell'Asl Sa1 ad interrompere una conversazione telefonica di un dipendente dell'ospedale "Santa Maria dell'Olmo" per chiedere di far tornare libera la linea, visti i numerosi utenti in attesa. Risultato? I responsabili dell'ufficio in questione hanno scritto una lettera di ammonimento nei confronti dei centralinisti, rei a loro dire di violare la privacy, mentre la direzione dell'Azienda sanitaria, guidata dal manager Raffaele Ferraioli, ha avviato un'indagine interna e controlli sul flusso di telefonate in partenza dagli uffici sanitari. Il fatto, destinato sicuramente a creare polemiche, è accaduto nei giorni scorsi negli uffici dell'Asl Sa1. Secondo la ricostruzione, riportata dai sindacalisti ospedalieri, contattati dagli stessi dipendenti per fare luce sulla questione, uno dei centralinisti in servizio al centralone unico di via Federico Ricco avrebbe tentato invano di passare la telefonata di un utente ad un ufficio del "Santa Maria dell'Olmo", che risultava a lungo occupato. Dopo ripetuti tentativi, il centralinista, preoccupato per un probabile guasto alla linea interna e, soprattutto, desideroso di offrire il servizio richiesto dall'utente, si sarebbe "intromesso" nella conversazione. Una volta raggiunto il dipendente a telefono, gli avrebbe chiesto di mantenere libera la linea. Dopo le prime discussioni del momento, la vicenda si è trasformata in vertenza, con tanto di lettera di ammonimento nei confronti del centralinista, accusato di "violazione della privacy". E non basta. L'ufficio avrebbe in dotazione un solo apparecchio telefonico con un numero interno, dove affluiscono tutte le telefonate. I centralinisti si sono riservati di rispondere, sottolineando che si era trattato di un episodio isolato e che in tutti i presidi dell'Asl, nonostante la mole di telefonate in entrata ed uscita, le linee non restano a lungo occupate. Intanto, della vicenda sono stati informati i vertici, che hanno avviati dei controlli, peraltro già attivi da qualche anno. Chiamare dagli uffici pubblici, anche per telefonate lampo, può costare caro. «La Corte di Cassazione si è più volte pronunciata sulla questione relativamente alle Amministrazioni pubbliche - spiegano i sindacalisti della Cigl - e restringe sempre più i margini per i dipendenti. Secondo i giudici, lo spreco di energia non è rimborsabile all'Amministrazione. È stata stabilita anche una "soglia di punibilità" per i dipendenti che facevano chiamate private, se l'esborso a carico dell'Amministrazione era da considerarsi "esiguo se non insignificante" ed il numero delle chiamate dimostrava un uso dell'utenza dell'ufficio soltanto in casi eccezionali. Una sorta di via libera alla telefonata privata solo per esigenze infrequenti, in nome della continuità del servizio, per consentire un idoneo avvicinamento tra esigenze personali e raggiungimento degli scopi pubblici. Ora gli impiegati sono avvertiti: una chiamata ogni due giorni è consentita, ma una al giorno no, anche se breve.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Maiori, la pioggia non ferma il Carnevale: tanta gente sotto ombrelli per ultima sfilata

Anche l'ultima uscita della 45esima edizione del Gran Carnevale di Maiori è stata guastata dalla pioggia. Un vero peccato se si pensa allo straordinario lavoro messo in capo dallo scorso ottobre dai gruppi organizzati per la realizzazione dei magnifici carri allegorici che hanno sfilato soltanto la scorsa...

Cava, presentata la targa in memoria di una delle 26 donne morte sulla nave Cantabria

Presentata ieri, venerdì 16 febbraio, la targa commemorativa per una delle 26 donne dedicata alla memoria di una delle donne morte a bordo della nave Cantabria. Lo scorso 5 novembre, infatti, a bordo della nave spagnola sbarcata a Salerno, vennero rinvenuti i corpi senza vita di 26 donne morte nella...

Cava, venerdì 16 la conferenza "Africa" in memoria delle 26 donne morte sulla nave Cantabria

Venerdì 16 febbraio, alle 10.00, presso la sede di Potere al Popolo di Cava de' Tirreni, si terrà "Africa", la conferenza stampa dedicata alla memoria di una delle donne morte a bordo della nave Cantabria. Lo scorso 5 novembre, infatti, a bordo della nave spagnola sbarcata a Salerno, vennero rinvenuti...

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: «Più leggera la bolletta Tari»

Per gli utenti cavesi la Tari 2018 sarà più leggera rispetto all'anno precedente del 7,5 - 8 per cento. Lo hanno annunciato, nel corso della conferenza stampa di stamattina, il sindaco Vincenzo Servalli e l'Assessore al bilancio, Adolfo Salsano. Anche per l'anno 2018, sulla scorta della quantificazione...

Cava de' Tirreni, abbattimento all'orizzonte per l'ex cinema Capitol

Abbattimento all'orizzonte per l'ex cinema Capitol. Secondo quanto riportato dal quotidiano "La Città", sabato scorso è stata delimitata l'area porticata sotto l'edificio a rischio crollo. In seguito a perdite di acqua e a dilatazioni dell'intonaco, il Comune ha emesso una diffida nei confronti del proprietario...