Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàLa "discarica" Corpo di Cava

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

La "discarica" Corpo di Cava

Scritto da (admin), lunedì 28 marzo 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 28 marzo 2011 00:00:00

Percorrendo, a piedi, l’ultimo tratto di Via Benedetto Bonazzi, provenienti dalla frazione di Sant’Arcangelo di Cava de’Tirreni, dopo aver costeggiato la storica chiesa della Pietra Santa, non si può non rimembrare quanto accadde il 4 novembre 1092, quando il Papa della prima crociata, Urbano II, proveniente da Melfi, diretto a consacrare la primitiva chiesa che diverrà poi l’Abbazia Benedettina della Santissima Trinità di Cava, con al seguito 19 cardinali e non solo, scese da cavallo ed invitando il seguito a fare altrettanto, disse: “procediamo a piedi, il suolo che calpestiamo è sacro”. Dal monastero benedettino l’Abate Pietro, nipote dell’Abate Alferio (fondatore dell’Abbazia) e successore dell’Abate Leone da Lucca, accompagnato da tutti i monaci del cenobio, lo raggiunse in tal luogo ed insieme ritornarono nel pio monastero.

Oggi, in occasione delle celebrazioni del Millennio, se dovesse giungere nella nostra città il Santo Padre, Papa Ratzinger, e diretto all’Abbazia Benedettina Cavense dovesse vedere lo sconsiderato abbandono di rifiuti, disseminati dappertutto, anche sui colli che fiancheggiano il Corpo di Cava, pensiamo che non esiterebbe dal chiedere all’autista d’invertire la marcia e ritornare nella Città Vaticana.

All’apice della collinetta che precede l’incrocio con la strada statale che collega il borgo cittadino all’ameno Corpo di Cava o che prosegue per San Cesareo, si può osservare una vera e propria discarica di oggetti d’ogni genere, certamente non “piovuti dal cielo”, ma se non bastasse a turbare l’intimo della vostra persona, fermatevi ad osservare i tubi di eternit e quant’altro “offende” l’ambiente nel campetto che non pochi pensionati “utilizzano” per esercitarsi nel gioco delle bocce. Ritornando verso il centro cittadino, non attraversate la Località Pella di Sant’Arcangelo, ovvero non percorrete la stradina che conduce alle spalle della secolare chiesa. Perché? Resterete stupiti ed amareggiati! Sulla sinistra troverete uno sversatoio “ricco” di tutto e di più.

Non chiedetevi se le leggi vigenti, che prevedono l’arresto nella flagranza del reato e la conseguente condanna fino a 3 anni e 6 mesi di reclusione vengono rispettate. La risposta non può essere che no! Il senso civico in taluni nostri concittadini non è mai stato loro “inoculato”, visti i frutti che producono. Cosa necessita fare? Presto detto!

Le Forze dell’Ordine presenti a Cava de’Tirreni (Polizia Locale in primis, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Corpo Forestale dello Stato poi) nel corso dell’assolvimento dei rispettivi compiti istituzionali, pongano in essere tutte le iniziative volte a scongiurare il perpetuarsi di tali incivili comportamenti, avvalendosi anche del personale della Se.T.A. S.p.A. di Via Clemente Tafuri o del Consorzio di Bacino Salerno 1 nel Parco Beethoven di Corso Guglielmo Marconi, non escludendosi l’opportunità di eseguire “ricognizioni ambientali postume”, affinché gli autori di tali scempi vengano deferiti all’Autorità Giudiziaria ed attratti alle severe leggi vigenti. La consegna di servizio che i tutori dell’ordine devono far osservare è: “tolleranza zero”!

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: nuovo Direttivo del CCN incontra il Sindaco Servalli

Questa mattina, al Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il Consiglio Direttivo del Consorzio CavaCCN si è incontrato con il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore allo sviluppo economico Barbara Mauro de Cuya. L'incontro promosso dal neo Direttivo si è svolto in un clima molto cordiale ed informale...

Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

Anche l'Amministrazione comunale di Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente. Per adeguare i sistemi informatici alla banca dati nazionale, le attività degli uffici, Anagrafe, Elettorale e Tributi, saranno sospese nei giorni di giovedì 26 e venerdì 27 luglio prossimi,...

Cava de' Tirreni: grande partecipazione dei volontari antincendi

Un incontro molto partecipato, quello di ieri pomeriggio alle 18.30, a Palazzo di Città, tra l'Amministrazione Servalli e le associazioni e cittadini che si occupano di salvaguardia dell'ambiente. L'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore, accompagnato dal responsabile della Protezione civile, il Ten....

Cava de' Tirreni, lavori conclusi sulla Sp360: 25 luglio la riapertura

Come un fulmine a ciel sereno arriva una buona notizia per i residenti e per i commercianti di Sant'Anna, a Cava de' Tirreni. Mercoledì 25 luglio, alle 11,00, infatti, riaprirà la SP360 via Pasquale Di Domenico, che era stata chiusa ad inizio 2017 per un evento franoso. I lavori e i ritardi per il ripristino...

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...