Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualità"La Città de La Cava nel 1460" conquista il pubblico

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

"La Città de La Cava nel 1460" conquista il pubblico

Scritto da (admin), lunedì 29 giugno 2009 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 29 giugno 2009 00:00:00

La nobilissima Storia della Città di Cava de’Tirreni, riproposta in una splendida location attraverso il racconto dei fatti e dei fasti vissuti dal popolo cavoto nel 1460, con in primo piano le “micro-storie” di personaggi umili e semplici, il cui ricordo è destinato a rimanere nel cuore.

Sono stati gli ingredienti vincenti della Rievocazione Storica “La Città de La Cava nel 1460 - Fra Storia e Leggenda”, svoltasi nella serata di sabato 27 giugno in Piazza Nicotera (comunemente detta Piazza San Francesco) a Cava de’Tirreni.

Uno spettacolo illuminato dalla sapiente regia di Gaetano Stella ed organizzato dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni (ATSC), con il patrocinio tra gli altri del Parlamento Europeo.

«La riapertura del Santuario di San Francesco e la restituzione alla città della sua fantastica facciata hanno offerto la disponibilità di una location quanto mai suggestiva, che ha reso ancora più emozionante una rappresentazione ottimamente diretta ed interpretata», ha commentato a fine serata il Sindaco di Cava de’Tirreni, Luigi Gravagnuolo.

«Una manifestazione che esalta la città di Cava de’Tirreni, nella quale la storia, la cultura e le tradizioni vengono conservate, tramandate e rispettate con grande orgoglio», ha aggiunto il Vicequestore Pietro Caserta.

Intense e coinvolgenti le emozioni vissute dai tanti spettatori accorsi in Piazza Nicotera per assistere alla Rievocazione, messa in scena da oltre 200 figuranti dell’ATSC in abiti d’epoca, da alcuni attori professionisti e dagli spadaccini dell’Associazione di scherma storica “La Compagnia della Rosa e della Spada” di Napoli.

In primo piano l’intervento nella Battaglia di Sarno da parte di 500 armigeri cavesi, che nel luglio 1460 accorsero in aiuto di Re Ferdinando I d’Aragona, il quale stava per essere sovrastato dall’esercito angioino. Tale intervento e la successiva resistenza cavese all’assedio angioino spinsero Re Ferrante a mostrare riconoscimento alla Città, denominata Fedelissima, donandole una pergamena in bianco, sulla quale i cavesi avrebbero potuto richiedere ciò che fosse loro gradito. L’ulteriore prova di nobiltà d’animo dimostrata dai cittadini, che non profanarono il candore della pergamena, fu premiata da Re Ferdinando, che integrò nello stendardo della città metelliana i colori della nobiltà aragonese (il giallo ed il rosso) ed il simbolo della famiglia, la corona.

Fatti realmente accaduti, rappresentati con l’utilizzo di armi bianche nelle spettacolari schermaglie tra angioini, aragonesi e cavoti. Eventi riportati da tutti i testi di storia, sui quali però non ci sarà mai traccia delle emozioni, quelle vissute dalla gente, dal popolo, dai soldati e dai regnanti, sulle quali si è soffermato in questa edizione 2009 il regista Gaetano Stella.

E’ il caso della “cantastorie” Lucia, interpretata da Serena Stella, che ha scandito con i suoi passaggi i tempi degli avvenimenti, e di Frate Francesco, impersonato da Marco Villani ed impegnato a riportare la ragione laddove regnava incontrastata la violenza. Alla ribalta anche le emozioni ed i sentimenti di Re Ferrante, del Sindaco Onofrio Scannapieco e della madre della “cantastorie”, interpretati rispettivamente da Antonello Ronga, Antonello Cianciulli ed Annarita Vitolo.

Suggestioni ed emozioni ingigantite dallo splendido scenario di Piazza Nicotera e dallo “strategico” posizionamento della corte aragonese sul sagrato del Santuario di San Francesco, atto a conferire ulteriore solennità al momento della consegna della “pergamena in bianco”.

La Rievocazione è stata preceduta nel pomeriggio dall’animazione del Borgo metelliano con schermaglie e duelli a cura della “Compagnia della Rosa e della Spada” ed è stata accompagnata dalla campagna di comunicazione “La Pergamena in bianco”, ideata dall’agenzia MTN Company, con la distribuzione di pergamene su cui scrivere un desiderio e concorrere così al concorso volto a premiare gli autori dei desideri più creativi ed utili per la città.

«Era una scommessa ed un nostro grande sogno - dichiara Antonio Luciano, Presidente dell’ATSC - portare la Rievocazione nel cuore della città. Ci siamo riusciti e questo ci riempie di soddisfazione, anche se vanno migliorati alcuni dettagli tecnici per rendere lo spettacolo ancora più godibile per il pubblico. Ringraziamo l’Amministrazione comunale, la Metellia Servizi, padre Luigi Petrone e tutta la Comunità Francescana per la collaborazione prestata per la realizzazione della Rievocazione, che anche stavolta i cittadini cavesi hanno mostrato di avere nel cuore».

Dopo la Rievocazione Storica di sabato scorso, l’intensa programmazione dell’ATSC continuerà con un week-end all’insegna del grande folklore: sabato 4 e domenica 5 luglio appuntamento con la 35ª edizione della “Disfida dei Trombonieri - La Pergamena in bianco”.

Per info e contatti:
Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni, Corso Mazzini n. 8, Cava de’Tirreni (Sa). Tel/fax: 089.465207; cell: 347.8490294. Sito web: www.atsc-cava.it; email: info@atsc-cava.it

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: «La scuola è una priorità per l'amministrazione comunale»

Si è tenuta stamattina, mercoledì 18 ottobre, alle 10.00, presso la Sala dei Gemellaggi, la conferenza stampa del sindaco Vincenzo Servalli e del vice sindaco, Nunzio Senatore, assessore con delega ai lavori pubblici per illustrare le attività messe in campo finora dall'Amministrazione comunale per il...

Lamberti Food di Cava partner ufficiale del Campionato Nazionale Pizza DOC

Lamberti Food di Cava de' Tirreni sarà partner ufficiale della 4° edizionedel Campionato Nazionale Pizza DOC, che si svolgerà presso l'Area Fieristica Macchè Arena di San Valentino Torio dal 23 al 24 ottobre 2017. L'azienda metelliana ancora una volta scenderà in campo al fianco di manifestazioni di...

Cava de' Tirreni, disoccupazione giovanile in aumento

Alcuni giorni fa, l'amministrazione Servalli aveva deciso di procedere all'avvio di un processo di ridefinizione delle competenze funzionali di alcuni settori (clicca qui per l'articolo). Un piano di assunzioni che ha scatenato una vera e propria corsa al "posto fisso". Come riporta il giornale "La Città...

Cava, parte la raccolta firme per far restare don Giovanni

A Sant'Arcangelo, frazione di Cava de' Tirreni, parta la raccolta firme per far restare don Giovanni Pisacane. I fedeli, infatti, non accettano il trasferimento del loro giovane parroco, destinato a Dragonea di Vietri, e hanno iniziato una raccolta firme per farlo restare. Oltre a questo, inoltre, hanno...

Cava de' Tirreni, piazza Bassi abbandonata: l'appello dei residenti

Inaugurata lo scorso 25 luglio, dopo meno di due mesi piazza Bassi sta scivolando in un degrado inaspettato. La piazza presente nella frazione Pianesi di Cava de' Tirreni, infatti, è stata abbandonata se stessa, senza interventi adeguati di manutenzione. A creare malcontento tra i residenti della zona...