Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Caterina vergine e martire

Date rapide

Oggi: 25 novembre

Ieri: 24 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureAcquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di ClickCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: SezioniAttualitàL'insostenibile leggerezza del disobbedire

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

L'insostenibile leggerezza del disobbedire

Scritto da (Redazione), giovedì 12 marzo 2020 10:49:15

Ultimo aggiornamento giovedì 12 marzo 2020 10:49:15

di Christian De Iuliis*

Nutrendo pochissima fiducia nel genere umano (ma questo è un problema mio) non mi meravigliano, ancora oggi, le scene di assembramenti in piazza o degli assalti ai supermercati.

Così come non mi sorprende che molte persone ignorino beatamente tutti gli appelli a restare in casa e continuino a vivere come se nulla sia accaduto o stia per accadere.

Sono reazioni tipiche ai divieti per chi, generalmente, li accoglie come semplici consigli.

Ma aldilà della diffidenza, deprime l’atteggiamento dell’’italiano medio, che dinanzi ad ogni divieto si pone la domanda: "cosa ci guadagno se lo rispetto?".

Come se il rispetto di una regola imbastisse automaticamente una trattativa "dare-avere" tra il privante e il privato.

Così, finché il privato considera che tale deferenza non gli sia conveniente o che, addirittura, gli procuri un danno, non solo contravverrà ma riterrà che farlo sia persino incluso tra i suoi diritti.

E’ la tradizionale quanto insostenibile leggerezza del disobbediente italiano seguace di un equivoco anticonformismo, che al grido di "che me ne fotte a me?" rivendica il suo tornaconto mascherandolo da presunta libertà individuale.

Ma era indispensabile subire il flagello di un virus per capirlo? Non credo.

Di quanti altri esempi disponiamo: i limiti di velocità, gli abusi edilizi, l’evasione fiscale, i falsi invalidi.

Una prassi che dura fino a quando, per qualche motivo (alto rischio, elevata sanzione) il rapporto non si ribalta, cioè, finché si scopre che il rispetto del divieto, insperatamente, "gli conviene".

Da quel momento in poi l’italiano medio mostra un inusuale fedeltà alle direttive.

Spingendoci addirittura a sostenere che: "gli italiani danno il meglio di sé nei momenti di massima difficoltà".

Non sono pochi coloro che ritengono sia più assennato cercare di evitare, ogni volta, di raggiungerli.

Oggi sono rappresentati da quel popolo di eroi solidali, sopra la media, che lotta negli ospedali, infermieri e medici ai quali non riusciamo a dare ascolto nemmeno dinanzi alle evidenze scientifiche.

Qualche generazione fa gli italiani sono stati capaci di scendere in piazza per stravolgere norme anacronistiche e divieti sbagliati. Ottenendo straordinarie vittorie grazie ad alte forme, pesanti, di disobbedienza civile.

E’ la recente, pessima, scolarizzazione ad impedirci di comprendere quali sono le norme alle quali conviene sempre, e subito, attenersi, anche se sembrano non procurarci nessun tornaconto?

Da questo punto di vista, erano forse migliori i nostri padri?

*architetto, scrittore, opinionista

www.christiandeiuliis.it

 

>Leggi anche:

L’irresponsabilità collettiva

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Cava, buche e avvallamenti sulla strada sopra Arco: la denuncia de "La Fratellanza"

«La strada sopra Arco che collega le frazioni di S. Giuseppe al Pennino all'Annunziata completamente abbandonata. La gente non può più camminare a piedi e le macchine vanno sostituite con i trattori». Sono le parole, affidate ai social, con cui la Fratellanza di Luigi Petrone denuncia le condizioni dell'asfalto...

Cava de' Tirreni, ieri il commosso ricordo delle vittime del terremoto del 1980

Alle 19.34 di ieri, 23 novembre, le sirene dei mezzi della Protezione Civile di Cava de' Tirreni hanno scandito i due interminabili minuti che 40 anni fa sconvolsero l'Irpinia, la Campania, l'Italia intera. Dopo la celebrazione della Santa Messa, officiata da don Rosario Sessa in Concattedrale, per ricordare...

A Cava si rientra a scuola il 3 dicembre, Sindaco Servalli avverte: «Pronto a prorogare chiusura»

Il sindaco Vincenzo Servalli segue la linea di Vincenzo De Luca. Dopo aver emanato un ordinanza per chiudere le scuole fino al 3 dicembre, il primo cittadino di Cava de' Tirreni, nell'ultima diretta Facebook, ha fatto un importante annuncio: «A causa dei contagi e delle difficoltà organizzative dello...

«Dire "terrone" non è diffamazione», Vittorio Feltri assolto da giudice di Cava de’ Tirreni

Ricorderete tutti le polemiche innescate dalle parole, ritenute discriminatore contro i meridionali, di Vittorio Feltri. «Io non credo nei complessi di inferiorità, credo che i meridionali, in molti casi, siano inferiori», dichiarò l'allora direttore del quotidiano "Libero" nel corso della trasmissione...

Allerta meteo, Protezione Civile di Cava de' Tirreni monitora le aree a rischio idrogeologico

Proseguono le attività di monitoraggio delle zone rosse e punti critici per il rischio idrogeologico ad opera del gruppo comunale di Protezione Civile di Cava de' Tirreni, coordinato da Francesco Loffredo. Le squadre operative, guidate da Felice Sorrentino, stanno battendo da ieri le zone pedemontane...