Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàInfernia Sinner ed il fenomeno DragQueen

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Infernia Sinner ed il fenomeno DragQueen

Scritto da (admin), mercoledì 13 novembre 2013 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 13 novembre 2013 00:00:00

Visto il diffondersi del fenomeno DragQueen in Italia ed anche in Campania, abbiamo colto l’occasione per intervistare Infernia Sinner, nota DragQueen cavese. Con lei abbiamo parlato di crescita artistica e dei suoi esordi, fino al suo diventare una delle DragQueen campane più note al pubblico, regionale e non.

Innanzitutto raccontiamo come ti sei avvicinato/a a quest’arte e qual è stato il tuo percorso artistico finora.
Mi sono avvicinato/a a questo mestiere durante il periodo in cui vivevo in Spagna, era il 2008, e lì venni davvero affascinato/a da quegli artisti en travesti. Ma in realtà il mio personaggio nasce in occasione del 5° compleanno del bar LGBT salernitano TekaBega, sotto l’ala protettrice della Drag Olandese Miss Sophy Nummer. Ma ciò che mi ha realmente permesso di farmi conoscere da un pubblico più ampio, come quello partenopeo, è stata la partecipazione ad un concorso per DragQueen emergenti, dove mi classificai 2°. La “fama”, poi, è arrivata quando la mia immagine è stata collegata al concorso Mister Gay Campania - selezioni ufficiali di Mister Gay Italia, di cui sono stato/a art director e presentatrice con Paolo Tuci per ben 4 edizioni. Poi l’anno scorso la svolta: fui chiamato a partecipare ad un contest nazionale in qualità di giudice della sezione campana e nella finale nazionale, “Drag Factor The Italian Race”. È stata una delle esperienze più belle dal punto di vista lavorativo e devo ringraziare per questo chi mi ha scelto: LaZia Tiffany (Miss DragQueen Campania 2010) e Jasmine Queen (Miss DragQueen Campania 2011). È stato bello immedesimarsi nel ruolo di tutor e consigliere, ma allo stesso tempo difficile, perché, nonostante fai questo lavoro da anni, non smetti mai di imparare, anzi c’è sempre tanto da apprendere e migliorare, quindi mi trovavo un po’ in difficoltà all’inizio a dover dire io alla mia squadra cosa fare e come fare. Poi, grazie a questo concorso, ho potuto confrontarmi con DragQueen di tutto lo Stivale e - credetemi - non c’è cosa più bella del confronto con Drag di alto livello.

Nell’ultimo periodo le visualizzazioni sulla tua FanPage si sono moltiplicate. Sappiamo, inoltre, che avrai una stagione 2014 ricca di impegni lavorativi. Ce ne puoi parlare?
Beh, il 2014 sarà l’anno della svolta, come sono solito definirlo. Sicuramente continuerò a lavorare nel mondo delle disco (il primo amore non si scorda mai), ma ci saranno diversi impegni lavorativi che mi vedono impegnato in vesti di presentatore en travesti. In ordine cronologico, condurrò insieme a Saphyria Loren (Principessa d’inverno 2012 e Vincitrice Drag Factor Campania 2013) un concorso per DragQueen campane, concorso con valenza nazionale, ispirato al noto programma televisivo di Carlo Conti. Sempre con Saphyria ed Ines Rodriguez, condurrò le selezioni del Sud Italia di The Bes Show Ever. Ma il progetto più ambizioso, quello di cui sono più contento e più orgoglioso, è la conduzione di un talent musicale tutto cavese: “Tra Palco e Realtà”. Continuerà, poi, il mio impegno con Drag Factor The Italian Race, poiché sono stato riconfermato come giudice-tutor della squadra androgina campana. Sarò, inoltre, testimonial di una linea di accessori e, per finire, Infernia sarà a teatro nelle vesti di attrice in una commedia.

Raccontaci qualcosa di questo talent musicale.
“Tra Palco e Realtà” è un gioco strutturato in forma di programma televisivo del genere talent show musicale, che ha come obiettivo quello di scoprire e lanciare voci nuove. Tale talent è organizzato dalla scuola di musical High Broadway Musical School e dalla Onlus “Il Proscenio”. Sarà una vera e propria scuola, dove ogni ragazzo sarà seguito da un vocal coach.

Hai accennato anche ad una commedia. Di cosa si tratta?
Anche questa è una grande sfida per me, poiché siamo abituati a vedere le DragQueen in locali e discoteche, ma credo che la DragQueen, poiché è un’artista a 360 gradi, ha diritto di stare in ogni campo che le compete. Il teatro è una mia vecchia passione che abbandonai tempo fa, ma che, come ogni primo amore, non si scorda mai. La commedia che mi vede in vesti di attrice è una sorta di rivisitazione del noto telefilm americano “Will & Grace”.

Della tua pagina fan colpisce una tua citazione in cui affermi di non essere una DragQueen, ma una maschera. Cioè?
In realtà, non è che non amo definirmi una DragQueen. È solo che nel mio immaginario la DragQueen è quella figura goliardica fatta di eccessi e di esuberi. Da un paio di anni io cerco di portare avanti un’altra figura, ben diversa da quella classica della Drag, ovvero la figura dell’Androgino. Una figura che richiami il noto mito platonico, un personaggio dai connotati maliziosi che imita lo stile drag ibizenco.

Quale consiglio daresti a chi intraprende per la prima volta questo lavoro?
Sicuramente di prendere tale lavoro seriamente, di impegnarsi molto, di essere sempre umile e, soprattutto, di accettare tutte le critiche. Sono quelle che aiutano, non bisogna soffermarsi ai complimenti. E poi, di investire tanto in quello che si fa, perché col tempo si verrà ripagati davvero del lavoro fatto.

Luigi Avagliano

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: nuovo Direttivo del CCN incontra il Sindaco Servalli

Questa mattina, al Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il Consiglio Direttivo del Consorzio CavaCCN si è incontrato con il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore allo sviluppo economico Barbara Mauro de Cuya. L'incontro promosso dal neo Direttivo si è svolto in un clima molto cordiale ed informale...

Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

Anche l'Amministrazione comunale di Cava de' Tirreni aderisce all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente. Per adeguare i sistemi informatici alla banca dati nazionale, le attività degli uffici, Anagrafe, Elettorale e Tributi, saranno sospese nei giorni di giovedì 26 e venerdì 27 luglio prossimi,...

Cava de' Tirreni: grande partecipazione dei volontari antincendi

Un incontro molto partecipato, quello di ieri pomeriggio alle 18.30, a Palazzo di Città, tra l'Amministrazione Servalli e le associazioni e cittadini che si occupano di salvaguardia dell'ambiente. L'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore, accompagnato dal responsabile della Protezione civile, il Ten....

Cava de' Tirreni, lavori conclusi sulla Sp360: 25 luglio la riapertura

Come un fulmine a ciel sereno arriva una buona notizia per i residenti e per i commercianti di Sant'Anna, a Cava de' Tirreni. Mercoledì 25 luglio, alle 11,00, infatti, riaprirà la SP360 via Pasquale Di Domenico, che era stata chiusa ad inizio 2017 per un evento franoso. I lavori e i ritardi per il ripristino...

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...