Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Federico vescovo

Date rapide

Oggi: 18 luglio

Ieri: 17 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàIl report delle Forze dell'ordine cavesi

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Il report delle Forze dell'ordine cavesi

Scritto da (admin), giovedì 6 dicembre 2012 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 6 dicembre 2012 00:00:00

Nella settimana “a cavallo” fra la fine del mese di novembre e l’inizio di dicembre, la Sezione Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci (Servo di Dio), 4 (089.340511), agli ordini del Vice Questore Aggiunto Giuseppe dr. Marziano, proseguendo nell’attività di controllo del territorio, basilare per tutelare la sicurezza e la legalità della comunità di Cava de’Tirreni e di quanti, per le diverse ragioni la frequentano, ha eseguito 25 posti di controllo, monitorando nel corso del transito per la “valle metelliana” 211 autovetture con 305 persone a bordo, di cui 24 con precedenti penali. I controlli presso le residenze dei soggetti agli arresti domiciliari sono stati 95, mentre le contravvenzioni elevate per violazioni al codice della strada sono state 15, di cui 5 per guida col telefonino, 5 per guida senza allacciare le cinture di sicurezza e 5 per mancata revisione degli auto-motomezzi, patenti di guida scadute di validità e mancata esibizione dei documenti di circolazione (patente o carta di circolazione, perché dimenticate). I passaporti rilasciati sono stati 21, oltre 1 rinnovo e 2 visti d’Espatrio per minori. I permessi rilasciati per uso caccia e sportivi sono stati 22; a parte 2 rinnovi. I controlli alle sale giochi è stato 1; con esito regolare.

La Tenenza dell’Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), al comando del Tenente Vincenzo Tatarella, nel riprendere l’inoltro del report settimanale, ci ha fatto conoscere che ha deferito all’Autorità Giudiziaria salernitana, in stato di libertà, 8 soggetti, di cui 2 per minacce, 2 per lesioni, 2 per danneggiamento e 2 per truffa. L’Arma cavese ha eseguito, altresì, 9 interventi a richiesta della collettività per patiti danneggiamenti, furti ed altro. Ha eseguito inoltre 17 posti di controllo, monitorando nel corso del transito per la “piccola Svizzera” 37 automezzi con 55 persone a bordo, di cui 20 con precedenti penali. I controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 37, mentre le infrazioni rilevate per violazioni al codice della strada sono state 3, di cui 1 per l’utilizzo del telefonino durante la guida, 1 per cinture di sicurezza non allacciate ed 1 per mancata revisione periodica.

L’uso del cellulare durante la guida, lo ricordiamo, è sanzionato col pagamento di 148,00 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida. Alla seconda violazione commessa in un biennio, consegue la sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi. La guida di un’autovettura senza aver allacciato le cinture di sicurezza è sanzionata col pagamento di 74,00 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida. Alla seconda violazione, nel periodo di due anni, deriva la sospensione della patente di guida da 15 giorni a 2 mesi. Meditate gente, meditate!

L’aliquota Nucleo Mobile della Tenenza della Guardia di Finanza di via Generale Luigi Parisi, 104/a (089.463797), comandata dal Luogotenente Donato Affinito, ha elevato 7 verbali, di cui 4 per omesso rilascio dello scontrino e/o della ricevuta fiscale e 3 per omesso allaccio delle cinture di sicurezza. Le Fiamme Gialle hanno in corso una plurima attività info-investigativa volta a “stanare” i lavoratori in nero e gli evasori totali e paratotali.

La Sezione Viabilità, braccio armato del Corpo di Polizia Locale (800.279.221 - 089.341692), al comando del Maggiore Giuseppe dr. Ferrara, con l’efficace supporto dei Tenenti Gerardo Avagliano, Giuseppe (Pino) Senatore ed Angelo D’Acunto, in ossequio alle direttive loro impartite dal Comandante f.f. del Corpo, Ten. Col. Licia dr.ssa Cristiano, nell’esecuzione dei servizi d’Istituto ha riscontrato 211 violazioni al codice della strada, di cui 3 per l’utilizzo del telefonino durante la guida ed 1 per guida di veicolo con obbligo di sospensione dalla circolazione; le restanti si riferiscono alla sosta in stalli destinati ai portatori di disabilità motoria, agli incroci, sulle strisce pedonali, sui marciapiedi e dove è consentita la sosta gratuita per soli 30 o 60 minuti. Personale della stessa Sezione è stato personalmente visto eseguire, a gaudio della società civile, rigorosi verifiche agli automezzi in sosta negli stalli bianchi di via Pietro De Ciccio, via Clemente Tafuri, via Vittorio Veneto, viale Degli Aceri e corso Giuseppe Mazzini, in quest’ultimo limitatamente dinanzi ai civici 101-107 e 111, ove, per favorire la sosta ciclica a più automezzi, lo ribadiamo, è consentita la sosta gratuita per soli 30 o 60 minuti. Troppe volte, in dette strade, vengono segnalati automezzi in sosta di operatori commerciali del posto, i quali, ogni ora od ogni mezzora, oscenamente, aggiornano l’orario d’inizio sosta, spostando in avanti il disco orario o sostituendo il “pizzino segna orario” esposto sul parabrezza. Dall’esecuzione degli 11 posti di controllo, i Caschi Bianchi hanno controllato 127 autoveicoli e 21 ciclomotori/motocicli e loro conducenti ed occupanti. Il personale della stessa Sezione, domenica 2 dicembre, in via Biblioteca Avallone e via Giuseppe Pellegrino ha rimosso, coattivamente, due autovetture perché prive di copertura assicurativa ed in stato d’abbandono.

L’Unità Ambiente-Degrado Urbano dello stesso Corpo, coordinata dal Tenente Vincenzo (Enzo) Della Rocca, in località San Giuseppe al Pozzo ha verificato l’immissione abusiva di acque reflue industriali nel torrente Cavajola, obbligando il responsabile, previo ordinanza, di immettere dette acque nella costruita condotta che collega al depuratore. Tornando in via Francesco Vecchione (San Cesareo), Largo Palmentieri (Castagneto) e via Giuseppe Abbro, i Caschi Bianchi hanno elevato, anche questa settimana, 3 verbali per abbandono di rifiuti riconducibili ad utenze domestiche, per un totale di € 300,00 di sanzione. Per l’affissione selvaggia, Della Rocca, Adinolfi e Panza hanno elevato 5 verbali nei confronti di titolari di noti locali notturni della provincia. Sui manifesti abusivamente affissi, a breve, come confermatoci dal Maggiore Giuseppe Ferrara, la Polizia Locale, dopo aver elevato il verbale di rito, applicherà un fascia di carta trasversale indicante: “Affissione Abusiva”. A nostro sommesso avviso, una maggiore deterrenza si otterrebbe con la dizione: “Affissione Multata” o “Affissione Multata perché Abusiva”.

Nessuna notizia ci è pervenuta dall’Unità Edilizia e Giudiziaria, retta dal Tenente Annamaria Adinolfi, dalla Sezione Annona, al comando del Tenente Franco Ferrara, dalla Sezione Ordinanze e Piani del Traffico, coordinata dal Tenente Michele Lamberti, e dall’Ufficio Contravvenzioni e Supporto Giuridico, il cui coordinamento è affidato al Tenente Claudio Zito.

Tutto il personale delle quattro Forze di Polizia cavesi, a cui auguriamo “buona caccia”, è proteso alla verifica delle polizze assicurative per la responsabilità civile verso terzi, contratte dai proprietari degli automotomezzi in circolazione o parcati su strade, poiché, come è stato rilevato dal Corpo di Polizia Locale di Salerno, agli ordini del Maggiore Eduardo Bruscaglin, su 400 controlli eseguiti, ben 295 polizze sono risultate “taroccate”. La sanzione conseguente è di euro 779,00, oltre al sequestro amministrativo dell’automotomezzo per giorni 30. La sanzione è ridotta ad ¼ (€ 194,75) se l’assicurazione viene riattivata entro il 30° giorno dalla data di scadenza indicata su contrassegno assicurativo.

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...

Contest #welovecava: vince l'associazione Cava Storie

Cava Storie è la vincitrice del contest #welovecava, organizzato da Associazione Exedra e Soc. Coop. Cava Felix. L'associazione beneficerà di 5.000€ in servizi professionali per la realizzazione del progetto "L'Aromataro". L'Associazione Exedra e la Cooperativa Sociale Cava Felix hanno indetto lo scorso...

Stella d'oro al Social tennis Club Cava de' Tirreni

La Commissione nazionale benemerenze sportive, su proposta del Coni provinciale, ha deliberato l'assegnazione della Stella d'oro al Merito sportivo al Social Tennis Club di Cava de'Tirreni, presieduto dall'avvocato Francesco Accarino, per l'importante contributo dato allo sport. «Ringrazio Nello Talento...

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...