Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualità"Il Concilio Vaticano II 50 anni dopo" il 22 marzo convegno di studi a Napoli

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

"Il Concilio Vaticano II 50 anni dopo", il 22 marzo convegno di studi a Napoli

Scritto da La Redazione (admin), mercoledì 13 marzo 2013 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 13 marzo 2013 00:00:00

Dopo 50 anni cosa resta del Concilio Vaticano II? Come bisogna interpretarlo? Cosa ha rappresentato per tutta la Chiesa? Quali influenze e tendenze si sono rivelate nel corso del tempo? Venerdì 22 marzo, alle ore 17.00, presso il Salón de Actos - Real Hermandad de los Nobles españoles, sito in Via San Giacomo, 40, a Napoli, si terrà il convegno di studi “Il Concilio Vaticano II cinquant’anni dopo: domande e riflessioni”. L’iniziativa è promossa da “Una Voce Italia”, Associazione per la salvaguardia della liturgia latino-gregoriana, in collaborazione con la Fondazione Lepanto e “Fides Catholica”, rivista di apologetica teologica a cura dell’Istituto Teologico “Immacolata Mediatrice” dei Frati Francescani dell’Immacolata.

Il convegno, presieduto dal Prof. Fabio Marino, Presidente nazionale di “Una Voce Italia”, sarà arricchito dagli interventi del Prof. Giovanni Turco, dal titolo “Pensare il Concilio Vaticano II”, del Prof. Padre Serafino Maria Lanzetta, che si soffermerà su “Il Vaticano II come questione teologica”, e del Prof. Roberto de Mattei, il quale analizzerà “Il Concilio come problema storico”. Nel corso della serata saranno, inoltre, presentati i lavori editoriali “Iuxta modum” (Cantagalli, Siena 2012), a cura di Padre Serafino Lanzetta, ed “Apologia della Tradizione” (Lindau, Torino 2011) del Prof. Roberto de Mattei.

Frate francescano dell’Immacolata, P. Serafino Lanzetta è docente di teologia dogmatica presso l’Istituto Teologico Immacolata Mediatrice (Cassino). È parroco della Chiesa di Ognissanti in Firenze e dal 2006 dirige la rivista teologica “Fides Catholica”. Ha pubblicato diversi studi di ricerca in ambito mariologico, dove si segnala la sua tesi di dottorato sul Sacerdozio della Vergine Maria (Roma 2006), ed in altri ambiti della dogmatica. Scrive per alcuni giornali, tra cui “L’Osservatore Romano”, e collabora con diverse riviste. Sta per conseguire presso la Facoltà Teologica di Lugano l’abilitazione alla libera docenza, con una tesi sull’ermeneutica del Concilio Vaticano II, sotto la direzione del Prof. Dr. Manfred Hauke.

In “Iuxta modum”, Padre Serafino impronta un nuovo approccio del Concilio Vaticano II, cercando di interpretarlo semplicemente come uno dei tanti concili della Chiesa. Non l’unico né l’ultimo. Uno dei 21, con un taglio sui generis rispetto a quelli dogmatici immediatamente precedenti. «Il Vaticano II non può essere un nuovo cominciamento - afferma Padre Serafino - perché la Chiesa non inizia da un concilio, ma dalla volontà istitutrice di Cristo per portare il Regno di Dio ad ogni uomo e favorire l’ingresso di ogni uomo in questo Regno. Purtroppo - continua - tale concilio è stato letto abbondantemente come “nuovo inizio”. Le maglie ampie della pastoralità e della non-definizione furono viste, scorrettamente, come possibilità di dire pastoralmente la fede, in modo da non dover più contraddire l’altro. La diversità declinata come pluralismo fu la condizione previa e necessaria del dialogo. Col risultato però di aver smarrito profondamente l’identità cattolica, perché frammischiatasi spesso con il mondo, la modernità, la politica, l’antropocentrismo».

Nelle pagine di “Apologia della Tradizione”, il Prof. Roberto de Mattei offre, invece, alcuni elementi di riflessione storica e teologica per chi desidera approfondire i problemi che il vivace dibattito sulla sua opera ha sollevato: si possono discutere persone ed eventi che appartengono alla storia della Chiesa, mettendone in luce eventuali limiti ed ombre? Si può dissentire (quando ed in quale misura?) dalle decisioni delle supreme autorità ecclesiastiche? Qual è la “regula fidei” della Chiesa nelle epoche di crisi e di confusione? Per Roberto de Mattei la via maestra da ritrovare è la Sacra Tradizione, di cui nel suo volume propone una documentata apologia.

Roberto de Mattei insegna Storia Moderna e Storia del Cristianesimo presso l’Università Europea di Roma, dove è Preside dell’ambito di Scienze Storiche. È Presidente della Fondazione Lepanto. È membro dei Consigli Direttivi dell’Istituto Storico Italiano per l’Età Moderna e Contemporanea e del Consiglio Direttivo della Società Geografica Italiana. Tra il 2003 ed il 2011 è stato Vice-presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche con delega nel settore delle Scienze Umane; Membro del Board of Guarantees della Italian Academy presso la Columbia University di New York (2005-2011); Consigliere per le questioni internazionali del Governo Italiano (2002-2006). È autore di libri e pubblicazioni tradotte in varie lingue e collaboratore di giornali e riviste sia italiane che straniere. Dirige le riviste “Radici Cristiane” e “Nova Historica” e l’agenzia di informazione “Corrispondenza Romana”.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: grande partecipazione dei volontari antincendi

Un incontro molto partecipato, quello di ieri pomeriggio alle 18.30, a Palazzo di Città, tra l'Amministrazione Servalli e le associazioni e cittadini che si occupano di salvaguardia dell'ambiente. L'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore, accompagnato dal responsabile della Protezione civile, il Ten....

Cava de' Tirreni, lavori conclusi sulla Sp360: 25 luglio la riapertura

Come un fulmine a ciel sereno arriva una buona notizia per i residenti e per i commercianti di Sant'Anna, a Cava de' Tirreni. Mercoledì 25 luglio, alle 11,00, infatti, riaprirà la SP360 via Pasquale Di Domenico, che era stata chiusa ad inizio 2017 per un evento franoso. I lavori e i ritardi per il ripristino...

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...

Contest #welovecava: vince l'associazione Cava Storie

Cava Storie è la vincitrice del contest #welovecava, organizzato da Associazione Exedra e Soc. Coop. Cava Felix. L'associazione beneficerà di 5.000€ in servizi professionali per la realizzazione del progetto "L'Aromataro". L'Associazione Exedra e la Cooperativa Sociale Cava Felix hanno indetto lo scorso...

Stella d'oro al Social tennis Club Cava de' Tirreni

La Commissione nazionale benemerenze sportive, su proposta del Coni provinciale, ha deliberato l'assegnazione della Stella d'oro al Merito sportivo al Social Tennis Club di Cava de'Tirreni, presieduto dall'avvocato Francesco Accarino, per l'importante contributo dato allo sport. «Ringrazio Nello Talento...