Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Federico vescovo

Date rapide

Oggi: 18 luglio

Ieri: 17 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàIACP di San Pietro rifiuti e degrado

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

IACP di San Pietro, rifiuti e degrado

Scritto da (admin), martedì 23 novembre 2010 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 23 novembre 2010 00:00:00

La signora Maria, colta e distinta, impiegata presso uno studio legale di Cava de’Tirreni, lo scorso sabato mattina, alle 10.30, ha conferito 11 bottiglie di vetro nella campana “raccogli vetro”, sita in via Nicola Di Marino, dopo il civico 47, che è il cancello d’ingresso alle palazzine realizzate dall’Istituto Autonomo Case Popolari (I.A.C.P.) di Salerno, nella Frazione di San Pietro, la quale ci ha spontaneamente dichiarato: «Questa frazione, sebbene sia la porta d’ingresso della città, per chi viene da Salerno via Croce, come potete vedere, è stata abbandonata».

Con tanta pacatezza, forse perché esasperata, ha soggiunto: «Come vedete, ma già da diversi giorni, vicino alla campana del vetro vi sono 3 televisori, uno stendibiancheria di plastica (rotto), una damigiana di vetro e quant’altro d’indecoroso per questo ameno luogo, nonostante i ripetuti solleciti personalmente rivolti, nel tempo, alla Se.T.A., al Consorzio di Bacino ed a qualche amministratore locale. Prima delle elezioni avevano promesso che l’area sarebbe stata bonificata e poi videosorvegliata, ma ad oggi, e voi lo constatate, nulla è cambiato. Si parlava di impiegare gli operatori socialmente utili; questo settore, ovvero il mantenimento del decoro urbano, potrebbe essere un ruolo che potrebbero ben assolvere».

Intanto anche la signora Rosaria Carotenuto, residente nelle palazzine dell’I.A.C.P., unitamente alla signora Vincenza Romano, ha esposto, con non poca sofferenza, quanto tollerano da anni. «Lo spazio che divide le palazzine con la sottostante strada provinciale che conduce a Croce, è completamente abbandonato sia per la presenza di erbacce ed arbusti e sia per il costante “passeggio” di ratti. In estate è viva la presenza di serpenti, non escludendo le vipere. Tale spazio è divenuto una “discarica a cielo aperto” ove vi si può trovare di tutto e di più. Quando stendiamo i panni e qualcuno di essi cade nello spazio citato, non è possibile recuperarlo sia per il passeggio dei topi e sia perché l’area in questione è chiusa da una lato con una recinzione metallica e dall’altra da un muro in cemento armato che costeggia la strada. Aggiungo che una parte di quest’area è stata “abusivamente occupata” da taluni residenti ove vi tengono, da mesi, cavalli, pecore e cani di grossa taglia, i quali, notte e giorno, infastidiscono tutto il vicinato col loro continuo nitrire, belare ed abbaiare. Dalla mattina alla sera abbiamo il dispiacere di assistere al passeggio di topi di grossa taglia, delle vere e proprie pantegane, sia sugli alberi e sia lungo la striscia di verde che costeggia le palazzine».

La signora Carotenuto ha concluso: «Non è possibile, seppur pagando, fino ad ottobre, un fitto mensile di 485 euro, vivere in queste condizioni, soprattutto per la presenza dei bambini». La signora Romano, abitando al primo piano delle palazzine in questione, nel confermare, parola per parola, la “denuncia” della signora Carotenuto, ha aggiunto: «Proprio sotto i balconi e le finestre dell’abitazione ove abito, vi è il concentramento di rifiuti e spazzatura maleodorante ed a causa della folta vegetazione delle piante prospicienti la cucina e le altre stanze, sono costretta a tenere sempre le luci di casa accese, poiché le stanze sono buie. La luce entra solo d’inverno, quando cadono le foglie».

Con palese rabbia, le sfiduciate signore Carotenuto e Romano hanno voluto rassegnare all’attenzione del Palazzo di Città di Cava de’Tirreni ed all’I.A.C.P. (tramite l’U.R.P.) quanto “patiscono” da anni, chiedendo l’intervento delle citate Istituzioni perché anche chi abita nelle palazzine di San Pietro possa vivere decorosamente, facendo eseguire una “radicale bonifica” e conseguente videosorveglianza del luogo di conferimento dei rifiuti e facendo allontanare i cavalli, le pecore ed i cani dalle limitrofe recinzioni, poiché tanto fastidio arrecano alla collettività sia di giorno e sia di notte.

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Lavori conclusi alla Chiesa di Santa Maria del Rovo: sabato 21 la riapertura

Manca poco alla riapertura della chiesa di Santa Maria Del Rovo, chiusa lo scorso 10 settembre 2017 per lavori di restauro. Adesso, a conclusione dei lavori - messi a punto dai restauratori Diana Spada e Nicola Iovine per una spesa totale di 120 mila euro - il santuario, punto di riferimento di circa...

Contest #welovecava: vince l'associazione Cava Storie

Cava Storie è la vincitrice del contest #welovecava, organizzato da Associazione Exedra e Soc. Coop. Cava Felix. L'associazione beneficerà di 5.000€ in servizi professionali per la realizzazione del progetto "L'Aromataro". L'Associazione Exedra e la Cooperativa Sociale Cava Felix hanno indetto lo scorso...

Stella d'oro al Social tennis Club Cava de' Tirreni

La Commissione nazionale benemerenze sportive, su proposta del Coni provinciale, ha deliberato l'assegnazione della Stella d'oro al Merito sportivo al Social Tennis Club di Cava de'Tirreni, presieduto dall'avvocato Francesco Accarino, per l'importante contributo dato allo sport. «Ringrazio Nello Talento...

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...