Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 minuti fa S. Beatrice vergine

Date rapide

Oggi: 18 gennaio

Ieri: 17 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Petrillo Abbigliamento augura Buona Natale a tutti i lettori de Il Portico e de Il Vescovado e vi aspetta a Contursi Terme con le sue migliori offerte di Natale

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàI percorsi della sofferenza

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

I percorsi della sofferenza

Scritto da La Redazione (admin), giovedì 28 aprile 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 28 aprile 2005 00:00:00

L'Unione Nazionale Consumatori metelliana all'attacco. Al centro dell'attenzione la viabilità e la gestione della sosta. Nel mirino la Polizia Municipale e, per essa, l'Amministrazione comunale. Già a dicembre, nel consueto bilancio di fine anno, la Delegazione cavese dell'associazione a tutela dei consumatori, presieduta dall'avv. Luciano D'Amato, non si era mostrata "tenera" con il Governo cittadino e con i Vigili urbani. Stavolta a parlare, con tanto di riferimenti circostanziati, è il segretario Sabato Pisapia, che elenca una nutrita serie di disservizi legati alla viabilità ed alla sosta selvaggia delle auto. Disagi che si ripercuotono quotidianamente sui cittadini, siano essi pedoni o automobilisti, rendendo problematici gli spostamenti in città e conflittuali i rapporti con le Forze dell'Ordine. Ed allora, inizia il viaggio lungo i percorsi della precarietà.

Prima tappa nel segmento iniziale di Corso Mazzini, all'uscita del casello autostradale. Un biglietto da visita della città tutt'altro che gratificante. "Un tratto di strada quasi perennemente nel caos - spiega Pisapia - con ingorghi provocati dalla presenza di un noto supermercato, con conseguente notevole flusso di autoveicoli in entrata ed uscita, e dalla sosta indisciplinata di auto sulla carreggiata in corrispondenza di alcune attività di ristorazione. Risultato, traffico impazzito ed inquinamento acustico ed atmosferico ben oltre la soglia di tollerabilità. Ecco la prima area in cui sarebbe opportuna una più capillare presenza dei Vigili urbani".

Spostiamoci ora sulla Statale 18, direzione Salerno. Il già rilevante traffico dell'unica arteria di collegamento tra il capoluogo e l'Agro è ulteriormente appesantito da una serie di "storture". La prima in via XXV Luglio, nei pressi della stazione ferroviaria. "Un'idea senza dubbio intelligente, la corsia preferenziale per imboccare il Viale Garibaldi, è praticamente resa vana dalla sosta continua di auto sulla carreggiata, che impedisce di fatto di bypassare parte del traffico incolonnato in direzione Salerno", rimarca il segretario dell'Unione Consumatori.

La situazione non migliora in prossimità dell'enorme rotatoria di Piazza De Marinis, ove convergono auto provenienti da varie direzioni. Con il caos aggravato dalla confusione o dall'ignoranza circa le precedenze da rispettare e con il rischio concreto di pericolose liti tra automobilisti. Ancora problemi, poi, nel tratto di Statale 18 tra Piazza De Marinis e l'incrocio con via Atenolfi. "La presenza costante di veicoli sulla carreggiata in prossimità di alcune attività commerciali - denuncia Sabato Pisapia - rappresenta un pericolo costante per l'incolumità di pedoni ed automobilisti, oltre a rendere problematico l'incanalamento per svoltare in via Atenolfi".

Via Atenolfi, appunto: proseguono le dolenti note. L'incrocio con via Corradino Biagi è diventato uno snodo problematico. "Tutta colpa - sottolinea Pisapia - dei veicoli in sosta all'imbocco di via Corradino Biagi, che rendono quei pochi metri di strada un budello inestricabile, restringendo la già ridotta sede stradale. E dire che in zona sono ben visibili i cartelli di divieto di sosta e di rimozione forzata!".

Ultima tappa, per il momento, di questo percorso del disagio, l'incrocio tra via Tommaso di Savoia e via Onofrio di Giordano. E' stucchevole ripetersi, ma la realtà quotidiana è questa, purtroppo. Auto in sosta selvaggia, ingorghi continui, residenti ed automobilisti sull'orlo di una crisi di nervi. Ed i Vigili? Assenti, non pervenuti.

Un quadro poco edificante, con l'aggravante di una segnaletica stradale pressoché invisibile su buona parte del territorio comunale. Il sindaco Messina, interpellato in merito durante l'ultimo incontro in chat, si è impegnato a sollecitare la risoluzione del problema. Attendiamo con impazienza.

Chiusura affidata al segretario dell'Unione Consumatori: "Abbiamo segnalato solo una parte dei disagi e disservizi che si vivono quotidianamente sulle strade cittadine. Ci auguriamo che l'Amministrazione possa intervenire al più presto. Ma soprattutto, chiediamo una presenza costante, visibile, capillare dei Vigili urbani su tutto il territorio metelliano, e non solo in centro. Anche i residenti nelle zone periferiche e nelle frazioni pagano le tasse ed hanno lo stesso diritto di essere tutelati dalle istituzioni come i loro concittadini del centro".

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, possibili fondi per la 44ª "Disfida dei Trombonieri"

Concluse le vacanze di Natale è già tempo di preparare la 44ª edizione de la Disfida dei Trombonieri, manifestazione che rievoca l'intervento dei cavesi durante la battaglia di Sarno. Secondo quanto riportato da laredazione.eu, l'amministrazione, quest'anno, ha deciso di fare le cose in grande candidando...

Cava, concorso di scrittura per la memoria di Betty Sabatino

Concorso di scrittura creativa in memoria della professoressa Betty Sabatino, prematuramente, scomparsa e rimasta nel ricordo dei suoi alunni e di quanti l'hanno conosciuta per le sue spiccate capacità comunicative, volte a promuovere la storia ed il folklore della nostra città. La partecipazione al...

«Debito elevato e fatture non pagate entro scadenze», Ausino spiega perchè ha chiuso i rubinetti a Villa Cimbrone

L'Ausino spa, società che gestisce i servizi idrici integrati di Ravello, rappresenta le proprie ragioni in relazione al distacco forzato delle fornitura idrica operato al complesso di Villa Cimbrone lo scorso 12 gennaio. Per la società presieduta da Mariano Agrusta si tratta di una questione di morosità...

Cava, riprendono vita gli alberi con l'iniziativa "Ripiantiamo Natale"

Momento di grande coesione sociale quello di domenica, 14 gennaio 2018, con "Ripiantiamo Natale". All'iniziativa hanno preso parte Club Alpino Italiano, Scout CNGEI, Legambiente, Famiglia Insieme, Cittadini Volontari, Progetto DieciMetri, gruppo Scopatori Cavesi, Primaurora Vesuvio Assessore Nunzio Senatore,...

Cava, acqua dentro il liceo "Galdi-De Filippis": colpa degli aghi di un albero secolare

Negli ultimi giorni si è discusso tanto sul liceo linguistico e di scienze umane "Galdi - De Filippis", vittima dagli inizi di gennaio di infiltrazioni d'acqua che costretto i vigili del fuoco ad isolare alcune aule (e chiudere almeno 8 classi). A provocare le infiltrazioni non sarebbero solo le perdite...