Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Gelasio I papa

Date rapide

Oggi: 19 novembre

Ieri: 18 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàGrotte dell'Angelo "Genius Loci" tra tradizione e mito

"Cava storie" ricorda il Generale De Marinis: il cavese che rappresentò l'Italia alla Società delle Nazioni

Cava de' Tirreni: fischio d'inizio per il "Torneo del Folklore"

La Società Filellenica di Cava per le Giornate elleniche 2017 a Taranto

Andare per treni e stazioni

Andrew Zimmern estasiato dalla semplicità della cucina di Mamma Agata a Ravello

Cavese-Taranto: i convocati di mister Bitetto

Cavese-Taranto, vicesindaco Polichetti: «Domenica tutti allo stadio»

Vietri-Cava de' Tirreni: accordo per la riqualificazione dell'ex SS18

Cava de' Tirreni, Palazzo di Città si “tinge” di viola per la "Giornata mondiale della prematurità"

Sembra un taxi, ma è un luogo da Guinness World Record

Ospedale Santa Maria dell'Olmo, consigliere Lamberti: «Servizi di logistica insufficienti»

Cava, Circolo PD “25 aprile”: «Viadotto segno della concretezza dell'Amministrazione Servalli»

Sorrentino consola Buffon: «Non meritavi di lasciare così»

Il viaggio di Goethe a piedi: Vienna Cammarota a Cava de' Tirreni

Cava de' Tirreni: dall'8 dicembre al 13 gennaio al Santuario le "Feste Natalizie in Fraternità"

Cavese, via libera ai tifosi del Taranto: in vendita 200 biglietti

Zucchero in tour, 8 marzo live al PalaSele di Eboli

Migranti: Cava de' Tirreni accoglie la salma di una delle 26 donne morte a Salerno

Cava de' Tirreni tra le “100 mete d’Italia”, consigliere Biroccino: «Riconoscimento che conferma la bellezza della nostra città»

Fra Gigino lascia Cava, trasferito a Nocera Inferiore: «Grazie per i 20 anni insieme»

Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Grotte dell'Angelo, "Genius Loci" tra tradizione e mito

Scritto da (admin), domenica 19 luglio 2009 00:00:00

Ultimo aggiornamento domenica 19 luglio 2009 00:00:00

Dal 22 luglio al 26 luglio, presso le Grotte dell’Angelo a Pertosa (Sa), si terrà l’evento spettacolare “Giovani Rotte - Genius Loci tra mito e religione”, un progetto di animazione e valorizzazione di luoghi suggestivi. Si alterneranno scenografie allestite per l’occasione, azioni coreografiche, videoproiezioni e rappresentazioni pittoriche. L’evento, organizzato dal Comune di Auletta, in collaborazione con la Fondazione Mida, rientra nelle proposte culturali del “viaggio nella creatività”, percorso promosso dall’Assessorato al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania.

MOTIVAZIONI CULTURALI

Il tema “Genius loci” parte dall’idea che, per animare di contenuti un luogo, occorre che esso si riappropri di una identità condivisa. Abitare un territorio dove si è perso il senso delle proprie radici inaridisce l’identità collettiva e limita la capacità individuale di intervenire attivamente nella crescita culturale ed economica del territorio stesso. Lo spirito della cultura contadina che animava questi luoghi è stato forzatamente abbandonato nel periodo dell’emigrazione e sostituito da modelli di modernizzazione che non sono, però, riusciti a proporre valori alternativi altrettanto forti. Da sempre, però, la religione, in un senso ampio di sacralità, ha avuto una valenza fondamentale nelle attività umane in tutte le sue manifestazioni. Il lavoro nei campi, il rapporto con la famiglia, il senso della morte, sono stati sempre mediati da una visione magico-religiosa che, partendo dall’esperienze della sacralità antica, ha proceduto in un continuo riadattamento alle indicazioni del credo ufficiale. Il recupero dei valori legati alla terra e mediati da queste forti radici religiose può restituire il senso di appartenenza e promuovere il rilancio del territorio, che dal terremoto del 1980 stenta a decollare e che anzi, in seguito all’azione sismica, contrariamente a quanto accade in altre aree devastate dallo stesso evento, è stato oggetto di un’aggressione selvaggia da parte di entità spesso estranee alla realtà locale.

PROGRAMMA ESECUTIVO

Il tema “Genius Loci”, lo spirito dei luoghi, è l’elemento comune agli interventi nelle tre diverse location individuate: MIDA I, MIDA II e Grotte dell’Angelo. Il percorso sarà articolato in azioni performative, eventi, installazioni video.

All’interno del Museo speleologico MIDA 1 sarà possibile ascoltare il suono e le risonanze precedentemente campionate nelle Grotte dell’Angelo. Persefone, lo spirito del sottosuolo è il tema chiave dei video con immagini artistiche delle grotte, che prepareranno emotivamente il turista a vivere un viaggio emozionante in un posto fortemente suggestivo. In due giorni precedenti l’evento, nel MIDA1 sono previsti incontri con giovani del posto per illustrare le ragioni del progetto e per invitarli a partecipare agli aspetti organizzativi ed all’allestimento. Un incontro prevede la possibilità da parte dei ragazzi di interagire con apparecchiature elettroniche per la produzione ed elaborazione di suoni campionati.

Nel Museo botanico MIDA II si alluderà al mito di Demetra, lo spirito della terra, con l’allestimento di stand di prodotti agro-alimentari della zona e materiale documentativo dell’evento.

Alla fine del percorso inizia lo spettacolare viaggio nelle Grotte (Giovani ROTTE). Un evento multimediale di luci, suoni, danza, video, musica. Lo straordinario scenario delle Grotte dell’Angelo diventa elemento chiave della rappresentazione della Dea Madre: lo spirito della terra, lo spirito del sottosuolo e lo spirito degli avi.

DESCRIZIONE EVENTO

Introduzione (6 minuti)
All'ingresso della grotta un giovane volontario del luogo accompagna il gruppo di 35\45 visitatori verso la barca in attesa. Prima di salire viene proiettato sulla parete un video con le immagini del centro storico di Auletta dopo il terremoto del 1980. In questo video sono montate immagini di crolli con suoni di deflagrazioni e voci. Contemporaneamente, come materializzandosi dalle rocce, appare una figura-guida, ideale protagonista di questo viaggio che gli spettatori si accingono a seguire. Il percorso reale alluderà anche al percorso nella memoria storica del luogo, che sin dalla preistoria si è caratterizzato per il suo forte valore sacro. Sarà, quindi, un viaggio in cui si cercherà l'aiuto necessario a trovare la forza e le ragioni di una ricostruzione del territorio e dell'identità collettiva.

Primo quadro (6 minuti)
Il pubblico è invitato a prendere posto sul barcone mentre i suoni del video vanno a scomparire. Durante il percorso a questi si sostituiscono il suono naturale dell'acqua e degli uccelli, amplificato dal riverbero delle pareti della grotta. Andando oltre gli stessi suoni sono diffusi da altoparlanti. A questi suoni in diminuendo si sovrappongono in crescendo il suono della cascata ancora nascosta alla vista. Una luce a led illumina la guida, mentre altre luci svelano porzioni di pareti. Aumenta il senso dell’attesa.

Secondo quadro (5 minuti)
La barca attracca e la guida accompagna gli spettatori al belvedere, dove il viaggiatore entra in contatto con la forza della natura ascoltando il suono potente della Cascata, inquadrata da una scenografia luminosa. Da altoparlanti, confusi tra le rocce, all'improvviso scaturiscono, come acqua, frammenti sonori del suono della cascata. Gli spettatori avvertono la possibile forza distruttrice degli elementi naturali.

Terzo quadro (6 minuti)
La guida organizza gli spettatori in una sorta di processione notturna, le luci disegnano sulle pareti personaggi e luoghi misteriosi mentre una musica elettronica, che rielabora voci e parole, sembra invocare la protezione degli avi e delle divinità. Si arriva nella “Sala del Castello”, dove si svelano le presenze percepite nel percorso con proiezioni sulle pareti di sfuggenti sagome umane.

Quarto quadro (6 minuti)
La guida conduce il gruppo nella “Sala della Madonna”. Sullo sfondo si vedono delle ombre che, avvicinandosi, si materializzano in tre figure (i percussionisti di Ars Ludi). Queste, mimando gesti rituali, iniziano a suonare strumenti a percussione di metallo (heavy bells, crotali, gong e tam), mentre sulle pareti appaiono le immagini di Grandi Madri (tra cui quella ritrovata nella Grotta stessa) come evocate dai suoni. Lo spettatore partecipa all’apparizione divina.

Quinto quadro (6 minuti)
La guida riorganizza il gruppo in processione, procedendo il suo immaginario viaggio nel tempo alla ricerca delle sue radici religiose. Approda nel ramo delle vaschette dove è rappresentato il mito di Demetra (dal greco “ghe-mater”, cioè madre-terra immagine della fertilità e protettrice dei raccolti), che incontra sua figlia Persefone (dea degli inferi a cui si associa il periodo infecondo della terra). Una danzatrice che immedesima le due divinità si specchia nell’acqua delle vaschette per ricomporre l’identità dei due personaggi. Sulle pareti questo gioco di specchiamento viene riprodotto ed amplificato con la proiezione del volto della danzatrice, accompagnata da musica registrata che riecheggia il suono dell’acqua. Si sta evocando la protezione sui raccolti.

Sesto quadro (8 minuti)
La danzatrice-Demetra si sposta e conduce gli spettatori alla Grande Sala. Qui, nel buio totale, lo sguardo è attratto da un unico raggio di luce che accompagna nella sua caduta una goccia d’acqua proveniente dalla volta della grotta. A questa prima goccia illuminata farà seguito una sequenza di altre gocce. Dal fondo della sala avanzano tre personaggi (i percussionisti di Ars Ludi) illuminati da due fasci di luce laterali, che si dispongono attorno ad una serie di percussioni (legni e pelli), mentre sulla volta viene proiettata l’immagine del sole. Tra le rocce si manifestano altri due danzatori, che con Demetra inscenano una danza sempre più convulsa, in un ritmo crescente ad imitazione di un rito dionisiaco. Qui, infatti, Demetra incontra il figlio Dioniso (dio che porta i frutti alla piena maturità) ed insieme celebrano il rito propiziatorio della fertilità.

Settimo quadro (7 minuti)
Dopo la danza parossistica il pubblico affronta in processione un ulteriore avvicinamento alle sue radici religiose. Nella Sala del Battistero, infatti, un fascio di luce ascendente allude alla rivelazione di Dio, mentre la musica sacra di Gesualdo da Venosa (signore cinquecentesco di queste terre) accentua il senso di misticismo. La guida conduce il gruppo alla Sala dell’Unione, dove un’enorme colonna, nata dall’unione di una stalattite ed una stalagmite, rappresenta idealmente il sincretismo magico-religioso tipico di questa area geografica. Sulle pareti vengono proiettate le immagine della Madonna Nera (le cui lontane radici affondano nell'antichissimo culto della Grande Madre) e due danzatori svolgono un intervento coreografico sulle note di canti gregoriani, con improvvisazioni di sassofono a sottolineare la sintesi di due epoche storiche. Il pubblico riconosce l’immagine sacra e rientra nella contemporaneità.

Ottavo quadro (13 minuti)
La guida conduce gli spettatori in fila indiana attraverso un passaggio angusto. Qui una voce femminile canta una serena melodia che aiuta a rielaborare l’esperienza collettiva vissuta nel viaggio e prepara al momento della “rinascita”. Infatti, dopo questo percorso accidentato nel “ventre della Madre Terra”, il pubblico uscirà sul Belvedere, dove, in lontananza, un grande schermo mostra le immagini rielaborate della ricostruzione del centro storico di Auletta, sovrapposte ad immagini con feste e canti della tradizione locale. Si assiste alla rinascita dei luoghi, mentre giovani volontari, che distribuiscono spighe e rami di ulivo, accompagnano gli spettatori verso l’uscita come a voler andare a riappropriarsi del territorio.

Durata evento: 63 minuti.

DATE EVENTO

- Mercoledì 22 luglio: 1ª rappresentazione
- Giovedì 23 luglio: 2ª rappresentazione
- Venerdì 24 luglio: 3ª rappresentazione
- Sabato 25 luglio: 4ª rappresentazione
- Domenica 26 luglio: 5ª rappresentazione

Previsti 4 spettacoli giornalieri dalle 19 alle 23, con entrata ogni ora.

ELENCO ARTISTI

Ensemble Ars Ludi - Percussioni: Al Abderezak, Fabrizio Bartolini, Alessandro Di Giulio, Matteo Martizi, Nicolò Niro, Aurelio Scudetti - Danzatori: Beatrice Magalott, Francesco Schiano, Amina Amici - Soprano: Valentina Mastrangelo - Sound designer: Luca Spagnoletta - Light designer: Gianfranco Lucchino - Coreografia: Silvana Brotzu - Videomaker e regista: Leonardo Genuini - Musiche e sonorizzazioni di Antonio Caggiano e Luca Spagnoletta - Costumi di Silvana Brotzu

Info: 0975.397037, www.midaeventi.it

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

La Società Filellenica di Cava per le Giornate elleniche 2017 a Taranto

La Società Filellenica Italiana, con sede a Cava de' Tirreni presso l'Hotel Maiorino (che nel 1944 ospitò il Governo ellenico prima del suo definitivo rientro in Patria alla fine del secondo conflitto mondiale), quest'anno ha scelto Taranto per la Manifestazione ufficiale del Filellenismo Italiano. L'Associazione...

Vietri-Cava de' Tirreni: accordo per la riqualificazione dell'ex SS18

«Finalmente si risolve un problema importante che rappresenta un pericolo per la sicurezza stradale», queste le parole di sindaco Vincenzo Servalli a "Il Mattino" a seguito del protocollo fra i Comuni di Cava de' Tirreni, Vietri sul Mare e Provincia di Salerno per l'illuminazione del tratto della ex...

Cava de' Tirreni, Palazzo di Città si “tinge” di viola per la "Giornata mondiale della prematurità"

Ieri, 17 novembre, Cava de' Tirreni ha aderito alla "Giornata mondiale della prematurità". Per l'occasione, il Palazzo di Città si è illuminato di viola (il colore della prematurità) per ricordare i bimbi prematuri che ogni anno nascono nel mondo e i loro genitori. Un bambino su dieci nasce pretermine....

Sembra un taxi, ma è un luogo da Guinness World Record

Non aspettatevi tavoli della roulette e neppure specchi e architetture di design perché dopotutto questo è pur sempre un taxi, oltre che il più piccolo casinò del mondo. È vero, ci siamo abituati alle stravaganze quando sfogliavamo le pagine del Guinness dei primati. Siamo cresciuti affascinati dalle...

Cava, Circolo PD “25 aprile”: «Viadotto segno della concretezza dell'Amministrazione Servalli»

Qualche giorno fa il Sindaco Vincenzo Servalli ha inaugurato il nuovo viadotto San Francesco che collega la statale 18 all'altezza della località Tengana al nuovo viale Benedetto Gravagnuolo sul trincerone ferroviario. Una struttura attesa da molti cavesi che, per il Segretario PD Cava de’ Tirreni Circolo...