Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Messalina vergine

Date rapide

Oggi: 23 gennaio

Ieri: 22 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàFurti d'arte pista "agro-vesuviana"

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Furti d'arte, pista "agro-vesuviana"

Scritto da (admin), martedì 22 febbraio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 22 febbraio 2005 00:00:00

Una banda di professionisti dell'area vesuviana, con complici nell'Agro e cavesi nel ruolo di talpa. Sarebbero i mandanti di furti d'arte su commissione, eseguiti da uomini abili, con ogni probabilità anche di origine straniera. È questa la pista investigativa saltata fuori nel corso delle indagini sul furto al cimitero dello scorso gennaio, quando i ladri portarono via grosse sfere ornamentali in piperno. Dopo le ipotesi avanzate nelle prime ore, ormai i Carabinieri della Stazione locale, diretti dal comandante Paolo Mannino, non hanno dubbi: il colpo al cimitero sarebbe stato messo a punto da una banda di specialisti legata al mercato della ricettazione. A portarli su questa strada diversi elementi. Tanti piccoli tasselli che hanno costruito un puzzle completo, da usare come traccia per incastrare gli autori del furto. La mattina dopo l'incursione dei ladri, i militari hanno eseguito un primo sopralluogo per accertare la reale entità del furto e per scovare qualche indizio. Stando alle prime indiscrezioni, i Carabinieri avrebbero ricostruito la dinamica del colpo ponendo particolare attenzione alle modalità ed alla natura della refurtiva. La scelta di trafugare solo le pietre ornamentali, disinteressandosi delle apparecchiature custodite negli uffici, lasciò subito pensare che il furto fosse stato commissionato. I ladri si sarebbero diretti verso il Comitato cittadino di Carità, quasi come se fossero entrati con l'unico scopo di portare via le sfere ornamentali in piperno. Per sottrarre il bottino utilizzarono alcuni attrezzi di proprietà della ditta che stava eseguendo dei lavori. Attrezzi portati via insieme alle pietre ornamentali. Nessun segno d'effrazione a cappelle e tombe. A questo punto, una volta ricostruita la dinamica del furto, le indagini si sono allargate ad altri episodi, in particolare furti d'arte in città, insieme alla scoperta in alcune ville cavesi di pezzi d'arte rubati, concentrandosi su bande di specialisti attive nell'Agro e nell'area vesuviana. Controlli ed accertamenti anche su possibili acquirenti. Si tratterebbe di proprietari benestanti di ville: collezionisti disposti a rivolgersi anche al mercato illegale per vedere abbellita la propria tenuta e la propria abitazione. Per ora gli investigatori restano con le bocche cucite, limitandosi a spiegare che in queste ore sono stati avviati i primi controlli incrociati.

Furti d'arte, il triangolo della malavita

Insieme a Pozzuoli, San Giorgio a Cremano e Napoli, Cava de'Tirreni è tra le basi di smercio e di approvvigionamento delle bande specializzate in furti d'arte. Il triste primato salta fuori dopo vari anni di indagini, eseguite dalla Compagnia dei Carabinieri del Nucleo di tutela del patrimonio culturale (diretto ai vertici romani dal generale Roberto Conforti, d'intesa con le Soprintendenze interessate). Lunga la lista dei ritrovamenti. 2 anni fa, in località Dupino, gli agenti della Polizia locale fermarono un furgoncino ove furono rinvenuti pezzi di antiquariato, tra cui alcuni mobili antichi. L'autista riuscì a volatilizzarsi, scegliendo come via di fuga la campagna. Sempre nella stessa frazione, una banda di extracomunitari tentò di portare via da Villa Capuano quadri, arazzi ed altri oggetti di valore. Uno dei due complici fu arrestato. Ma la città ha vissuto anche un'altra terribile realtà: quella dei furti al suo ricco patrimonio artistico, con ben 35 colpi in 31 anni, che vedono come principali obiettivi le chiese. Come il furto di crocifissi all'Abbazia bendettina. Ed ancora, le 8 vere al complesso monumentale di Santa Maria al Rifugio, di cui solo 4 ritrovate. Nel mirino anche il Comune, ove furono rubate tele preziose, recuperate poi nel gennaio del '98. Custodite in eleganti ville cavesi c'erano anche pezzi d'arte rubati, tra cui 315 monete risalenti al IV-V secolo a.C., 188 tra lucerne e crateri provenienti dall'area della Necropoli campana, numerosi frammenti bronzei di epoca medievale. Infine, la collezione De Angelis, rubata in una villa di S. Maria di Castellabate e recuperata in alcuni suoi pezzi in una villa di Cava. Non solo tesori del passato, ma anche opere d'arte contemporanee, tra cui 7 sculture in bronzo, 112 disegni e 2 dipinti. I furti sarebbero stati messi a segno da bande di extracomunitari in ville della provincia e piazzate sul mercato nero da abili ricettatori.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Agorà, La Rosa di Gerico, Senonoraquando Cava: «Contro il femminicidio azioni veloci e tempestive»

Le associazioni Agorà, La Rosa di Gerico e Senonoraquando Cava, attraverso un comunicato, sono intervenute a proposito della morte di Nunzia Maiorano, di 41 anni, uccisa ieri mattina dal marito, Salvatore Siani, di 48 (clicca qui per approfondire). Di seguito il comunicato integrale a garanzia della...

Lite coniugi Cava, Anna Petrone (Pd): «Contro il femminicidio azioni concrete e determinate»

«Ieri, nella nostra provincia, abbiamo assistito, purtroppo, ad un ennesimo dramma, un brutale femminicidio che ha sconvolto una normalissima famiglia nel comune di Cava de’ Tirreni, conseguenza estrema della violenza cieca di un marito». Questo è il commento di Anna Petrone, Consigliera di Parità della...

Turismo e gioco d’azzardo

Poche settimane prima che arrivassero le festività natalizie, l'Istat ha reso noti i dati 2016 sul turismo in Italia. Stando a quanto fa sapere l'istituto di via Cesare Balbo a Roma, due anni fa sono state registrate 403 milioni di presenze (dove col termine "presenze" è inteso il numero delle notti...

Femminicidio a Cava, Imma Vietri (Fratelli d'Italia): «Piangiamo l’ennesima vittima»

«Piangiamo l'ennesima vittima di una violenza tra le mura domestiche». Questo è il commento di Imma Vietri, coordinatore regionale del Dipartimento Tutela Vittime-Campania di Fratelli d'Italia, dopo aver appreso della morte di Nunzia Maiorano, di 41 anni, uccisa questa mattina dal marito, Salvatore Siani,...

Cava de' Tirreni, ordinanza di chiusura per la scuola di Passiano

Con Ordinanza sindacale numero 25 del 22 gennaio 2018, è stata disposta la chiusura temporanea del plesso scolastico G. Pisapia, dell'Istituto comprensivo Giovanni XXIII, in piazza Arturo Adinolfi, frazione Passiano e dei locali al piano terra che ospitano il centro anziani e gli Uffici delle Poste Italiane....