Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 35 minuti fa S. Priscilla martire

Date rapide

Oggi: 16 gennaio

Ieri: 15 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Petrillo Abbigliamento augura Buona Natale a tutti i lettori de Il Portico e de Il Vescovado e vi aspetta a Contursi Terme con le sue migliori offerte di Natale

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualità"Forza del segno" Matilde Papalino espone alla Biblioteca Comunale

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

"Forza del segno", Matilde Papalino espone alla Biblioteca Comunale

Scritto da (admin), giovedì 30 dicembre 2010 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 30 dicembre 2010 00:00:00

Presso la Biblioteca Comunale “Can. A. Avallone” di Cava de’ Tirreni è in corso fino al 6 gennaio la mostra “Forza del segno”, personale della pittrice ed illustratrice Matilde Papalino. In esposizione disegni fantastici del mondo dell’infanzia e scorci realistici della città metelliana. Alla china si alterna l’acrilico, al puntinato l’acquerellato, alle tele incorniciate i semplici bigliettini augurali, tutti sapientemente curati nei minimi particolari. Tocco di classe dell’artista, le fantastiche cartoline che riproducono angoli e paesaggi della nostra vallata nei vari momenti delle stagioni.

Ecco la presentazione in merito del Prof. Paolo Gravagnuolo: «Conosco Matilde Papalino sin da quando, nel vivace e tumultuoso scorrere dell’adolescenza, era alla costante ricerca del modo migliore per coniugare la sua grande curiosità intellettuale con un irrefrenabile desiderio di esprimere, attraverso ogni tipo d’arte, il proprio inappagato mondo interiore.

Successivamente ha opportunamente deciso di incanalare le acque, forse troppo vorticose, di una genuina creatività e di frequentare l’Accademia di Belle Arti, dove si è confrontata proficuamente e con entusiasmo sia coi docenti che cogli altri allievi, diplomandosi prima in Scenografia e poi in Grafica per l’editoria. Ma non meno produttiva si è rivelata l’esperienza più recente, da allieva di un’importante scuola per illustratrice di fumetti, fatta a Napoli presso la Comix nel corso di diversi anni sotto la guida del Maestro Luca Russo e su utile suggerimento del prof. Pako Massimo, suo docente di Grafica all’Accademia ed appassionato disegnatore di “strisce”.

Ora il destino, dopo che più volte le avevo espresso pareri critici (anche sulla produzione poetica) ed incoraggiamenti, mi conduce a redigere queste brevi note a corollario della sua personale: “Mathi” Forza del segno. Mathi è certamente uno pseudonimo della giovane artista, ma è anche il vocabolo di origine germanica adoperato per indicare la forza (fisica), e da lì deriva il nome Matilde, che è appunto di provenienza sassone. E la Papalino tiene molto al rimando, più o meno esplicito, all’idea di forza, però spostandone decisamente il significato verso un orizzonte legato alla forza interiore, come è giusto che sia nel caso della forza del “segno”.

Vengono esposti alcune decine di pezzi, che spaziano dai puntinati agli inchiostri su cartoncino per lo più con soggetti architettonici e scorci cavesi inquadrati con taglio fotografico. Vi sono poi acquerelli su carta d’Amalfi e su carta Rosaspina (per intenderci quella che si usa per il procedimento dell’incisione) in maggioranza con soggetti floreali. L’esposizione, peraltro, sembra alludere al Natale già attraverso la scelta del panno lenci di color rosso bordò che incornicia le opere e si arricchisce di cartoline e segnalibri dipinti a mano su toni poco accesi e di disegni realizzati con matite colorate su carta ruvida (come nel ritratto della prorompente attrice francese Letizia Castà).

Tuttavia, il rosso della “scenografia” a mio parere si coniuga molto meglio con il suo magma emotivo, che non le offre tregua e la spinge ad interrogarsi sul senso profondo della vita; un obiettivo che - come direbbe Vasco Rossi - probabilmente non basta una vita intera per riuscire a centrare. Davvero gradevoli risultano le illustrazioni per fiabe che le hanno consentito la vittoria in un concorso nazionale dedicato all’infanzia, istituito dalla professoressa Rosa Pironti: tali soggetti sono certamente tra i più congeniali per la giovane pittrice che potrebbe trovare la sua strada in questo prezioso settore così spesso ed a torto trascurato in Italia, ma molto apprezzato e richiesto nell’Europa del Nord. Ben calibrata, per le scelte cromatiche e compositive, è pure una raffigurazione di una libreria ideale dipinta con ecoline, ovvero inchiostri colorati, creata ad hoc (quasi la ripresa di un intarsio ligneo rinascimentale) come locandina pubblicitaria per un’interessante iniziativa promossa dalla nostra Biblioteca Comunale, attualmente così ben diretta dalla dottoressa Teresa Avallone.

Infine, ultimo ma non ultimo, il ritratto commosso di “Stellina” in acrilico su di una preparazione a sua volta in gesso acrilico: Matilde ha dipinto il suo amato gatto scomparso, attingendo a ricordi che - oserei dire - hanno sfiorato le radici dell’anima e ne è venuto fuori un dolcissimo tributo d’amore. Insomma, con questa Mostra mette in mostra sì la sua forza inquieta, che spesso si estrinseca meglio nel naif e nell’astratto, ma lascia prevedere futuri e più maturi slanci emotivi che, se ben indirizzati, potrebbero consentirle di cogliere frutti copiosi».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, concorso di scrittura per la memoria di Betty Sabatino

Concorso di scrittura creativa in memoria della professoressa Betty Sabatino, prematuramente, scomparsa e rimasta nel ricordo dei suoi alunni e di quanti l'hanno conosciuta per le sue spiccate capacità comunicative, volte a promuovere la storia ed il folklore della nostra città. La partecipazione al...

«Debito elevato e fatture non pagate entro scadenze», Ausino spiega perchè ha chiuso i rubinetti a Villa Cimbrone

L'Ausino spa, società che gestisce i servizi idrici integrati di Ravello, rappresenta le proprie ragioni in relazione al distacco forzato delle fornitura idrica operato al complesso di Villa Cimbrone lo scorso 12 gennaio. Per la società presieduta da Mariano Agrusta si tratta di una questione di morosità...

Cava, riprendono vita gli alberi con l'iniziativa "Ripiantiamo Natale"

Momento di grande coesione sociale quello di domenica, 14 gennaio 2018, con "Ripiantiamo Natale". All'iniziativa hanno preso parte Club Alpino Italiano, Scout CNGEI, Legambiente, Famiglia Insieme, Cittadini Volontari, Progetto DieciMetri, gruppo Scopatori Cavesi, Primaurora Vesuvio Assessore Nunzio Senatore,...

Cava, acqua dentro il liceo "Galdi-De Filippis": colpa degli aghi di un albero secolare

Negli ultimi giorni si è discusso tanto sul liceo linguistico e di scienze umane "Galdi - De Filippis", vittima dagli inizi di gennaio di infiltrazioni d'acqua che costretto i vigili del fuoco ad isolare alcune aule (e chiudere almeno 8 classi). A provocare le infiltrazioni non sarebbero solo le perdite...

Archibugieri Trombonieri di Cava: successo alla sfilata di abiti d’epoca al Maschio Angioino di Napoli

Grande successo al Maschio Angioino di Napoli per gli Archibugieri Trombonieri di Cava de' Tirreni che oggi, domenica 14 gennaio, hanno animato l'evento "Alla corte di Re Alfonso D'Aragona- sfilata in abiti d'epoca". Una suggestiva rievocazione storica in costume d’epoca che ha permesso di far rivivere...