Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 35 minuti fa S. Eleonora vergine

Date rapide

Oggi: 21 febbraio

Ieri: 20 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàEx Manifattura Rossana Lamberti plaude al progetto e bacchetta il PD

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Ex Manifattura, Rossana Lamberti plaude al progetto e bacchetta il PD

Scritto da (admin), lunedì 3 ottobre 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 3 ottobre 2011 00:00:00

Comunicando pressappochismo si genera paura

Viste le dichiarazioni rese, le illazioni trasmesse con comunicati e le posizioni prese in Consiglio comunale il 29 settembre, sento l’esigenza di dare chiarimenti - poiché che nella scorsa amministrazione avevo la delega all’urbanistica ed al contenzioso - in merito alla questione della Manifattura di viale Crispi, a Cava de’ Tirreni.

Credo che sia stata più che opportuna la proposta di transazione che è stata approvata in CC. Il Comune di Cava ha allo stato una causa pendente contro la Manifattura Sigaro Toscano, che acquistò sia l’immobile storico di viale Crispi che tutta l’area retrostante, su cui negli anni erano stati costruiti capannoni industriali. La parte storica (l’ex convento fronte-strada) fu consegnata nel 1900 dal Comune di Cava al demanio perché vi insediasse la manifattura del tabacco con la condizione risolutiva che, qualora fosse stata dismessa l’attività, l’immobile sarebbe stato retrocesso al Comune, che avrebbe dovuto versare il corrispondente aumento di valore dell’immobile (che ad oggi è di circa 6.000.000 di euro). Peccato che quest’atto non sia mai stato trascritto, per cui la Manifattura Sigaro Toscano ha potuto dirsi legittimamente proprietaria sia dell’immobile, acquistato dai Monopoli dello Stato, che dell’area retrostante.

Ricapitolando: da una parte c’è la Manifattura, che asserisce di essere la proprietaria di tutto e che, in subordine, chiede in caso di retrocessione della parte storica una compensazione di 6 milioni di euro; dall’altra il Comune, che pretende la retrocessione di tutto e che in subordine chiede la retrocessione della parte storica senza versare nulla alla Manifattura. Questi i motivi, in parole povere, della causa in corso. Alla luce di quanto ho cercato di spiegare, balza lampante agli occhi di tutti, anche di coloro che non sono esperti di diritto, che la causa, che avrebbe tempi certi lunghissimi (per lo meno un decennio tra primo grado, appello e Cassazione), non avrebbe per il Comune un risultato sicuramente favorevole, come qualcuno afferma.

Con l’atto di transazione il Comune e la Manifattura Sigaro Toscano troverebbero viceversa una soluzione che riconosce, vicendevolmente, dei diritti: il Comune ritornerebbe in possesso ed avrebbe la piena proprietà dell’immobile storico di viale Crispi e cederebbe la parte occupata al momento dall’ENEL, il cui valore è di circa 1.000.000,00 di euro a fronte degli oltre 6 che la Manifattura richiede per l’aumentato valore commerciale dal 1900 ad oggi. Al contempo riconoscerebbe alla Manifattura la piena ed esclusiva proprietà su tutta l’area retrostante. I Cavesi allora: abbandonano un contenzioso lungo e dall’esito oltremodo incerto, ritornano in possesso di spazi, fino ad oggi negati, di valore storico e culturale (lì c’era il fulcro dell’economia cavese per anni); recuperano alla città, alla sua memoria, spazi utilizzabili; aprono alla fruizione della gente spazi oggi interclusi.

Quanto poi al terrore circa l’insediamento che la Manifattura Sigaro Toscano vorrebbe costruire sull’area retrostante di sua proprietà, credo che sia ingiustificato. È una paura che alcuni stanno cercando di strumentalizzare e cavalcare, bloccati da una visione stalinista dello sviluppo del territorio e dello Stato. Il progetto in questione è stato partecipato a tutta la città in più occasioni; il suo impatto ambientale ed il suo carico urbanistico sono stati valutati anche nell’ambito del redigendo PUC; il progetto, che tra l’altro a me piace molto (ma mi rendo conto che è una valutazione personale), dovrà passare al vaglio della Commissione urbanistica; ancora, il progetto sarà sottoposto a valutazioni ed esami da parte di tutti gli enti preposti al rilascio di autorizzazioni (in primis dal Comune, che potrà, e secondo me dovrà, nell’ambito dell’urbanistica contrattata, chiedere ed ottenere il massimo per la città); si darebbe un’ulteriore risposta alla richiesta di alloggi a Cava. La città sarà riammagliata con piazze che vivranno e strade pedonali che da viale Crispi arrivano al Liceo Marco Galdi, non avrà più nel suo centro un buco nero abbandonato ed invivibile, preda di ratti ed erbacce.

Il contenzioso con la Manifattura Sigaro Toscano fu iniziato sotto l’amministrazione Gravagnuolo (ed avevo io la delega al contenzioso), il progetto fu presentato alla città dalla Manifattura Sigaro Toscano sotto l’amministrazione Gravagnuolo, lo ricordo bene perché ero l’assessore all’urbanistica. Proprio quel progetto rientrava nel programma elettorale delle liste di Gravagnuolo, programma che i candidati sottoscrissero e spendendo il quale hanno fatto campagna elettorale. In quelle liste c’erano anche coloro che, oggi, sono i consiglieri del gruppo del Partito Democratico; non solo, questi stessi consiglieri, erano anche assessori e consiglieri nella passata consiliatura. Per questo proprio non capisco la loro opposizione, oggi, alla transazione ed al progetto. Avrebbero fatto meglio a rivendicare quel progetto anche come proprio, a esaltarne la portata urbanistica, sociale ed economica (per una città che vede l’edilizia bloccata), evidenziando l’incoerenza della giunta Galdi che, pur osteggiando in campagna elettorale quel progetto, non ha potuto far altro che riconoscerne la valenza e dargli seguito.

Rossana Lamberti

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, ieri l'incontro su DOS e PICS

Si è tenuto, ieri sera, 20 febbraio, nel Salone d’Onore di Palazzo di Città, il secondo ed ultimo incontro sul al fine di approfondire ulteriormente le tematiche oggetto dell’avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse per la redazione del Documento di Orientamento strategico (DOS) e condividere...

Cava, Piano di Zona S2: incontro Comune, Asl, Osservatorio disabilità

Si è svolto ieri pomeriggio, martedì 20 febbraio 2018, nella Sala Gemellaggi del Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il tavolo di concertazione tra l'Amministrazione comunale e l'Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità, nell'ottica di definire un percorso sinergico mirato...

"La riqualificazione del Patrimonio Edilizio", convegno a Cava de' Tirreni

Grande partecipazione e contenuti interessantissimi al Convegno organizzato da Ance Aies Salerno, che si è tenuto il 19 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio del Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, Un parterre preparato e qualificato ha affrontato il tema del recupero del patrimonio edilizio...

Cava de' Tirreni, inaugurata la palestra di Pregiato

Hanno tagliato il nastro, dopo la benedizione impartita da don Berardino, della Parrocchia di Pregiato, stamattina, lunedì 19 febbraio, alle 10.00, il sindaco di Cava, Vincenzo Servalli e la signora Rosanna De Felicis, moglie dell'indimenticato Gino Avella e madre di Mauro, ai quali e intitolata la palestra...

Maiori, la pioggia non ferma il Carnevale: tanta gente sotto ombrelli per ultima sfilata [VIDEO]

Anche l'ultima uscita della 45esima edizione del Gran Carnevale di Maiori è stata guastata dalla pioggia. Un vero peccato se si pensa allo straordinario lavoro messo in capo dallo scorso ottobre dai gruppi organizzati per la realizzazione dei magnifici carri allegorici che hanno sfilato soltanto la scorsa...