Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Margherita da Cortona

Date rapide

Oggi: 22 febbraio

Ieri: 21 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàEmergenza ambientale a Cava

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Emergenza ambientale a Cava

Scritto da Il Salernitano (admin), lunedì 28 aprile 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 28 aprile 2003 00:00:00

E' piena emergenza ambientale a Cava de' Tirreni. Nell'occhio del ciclone finiscono le imprese che scaricano abusivamente liquami nel torrente Cavaiola, la qualità del suolo, inquinato da vecchie discariche abusive, l'alta incidenza di neoplasie sul territorio e l'installazione di ripetitori di telefonia mobile. Sono stati resi noti, nei giorni scorsi, i risultati delle analisi sulla Cavaiola. Coleriformi, streptococchi e tracce di coloranti: questo è quanto contengono le acque del torrente cittadino. «Non voglio - sottolinea Roberto Napoli, direttore dell'Arpac di Salerno - fomentare polemiche. Invito tutti i cittadini, e naturalmente l'assessore all'Ambiente della città, a prendere visione dei dati, che sono disponibili nei nostri uffici, insieme alla montagna di esposti che riceviamo dai cittadini. Cava è sprovvista di impianti per le acque reflue. Ci auguriamo che l'Amministrazione e l'assessore eliminino queste cause d'inquinamento, perché i cittadini attendono delle risposte concrete». Responsabili della situazione sarebbero le decine di opifici che scaricano abusivamente liquami tossici nelle acque del fiumiciattolo. La maggior parte di essi, infatti, non ha un sistema di depurazione. «Bisogna avviare una fase a tolleranza zero - continua Napoli - per reprimere tutti i comportamenti fuori legge. Le Amministrazioni devono smetterla con i piagnistei da propaganda politica, quando, poi, nei loro bilanci le risorse destinate alle politiche ambientali sono pressoché nulle». Per quel che riguarda la bonifica dei siti delle ex discariche abusive, Napoli invita l'Amministrazione ad agire in tempi rapidi: «Cava è stata inserita nell'elenco dei Comuni che potranno usufruire di fondi per le energie alternative. Spero che l'Amministrazione si sia attivata per preparare tutti i documenti necessari». Sorgono, intanto, altri problemi ambientali, legati all'installazione di ripetitori di telefonia mobile. Due nuovi impianti, oltre a quelli finora previsti, irromperanno nel paesaggio della Vallata: le basi radio di tipologia Umts sulla palestra di via Santoriello, a Pregiato, e sull'ex Circoscrizione di Passiano, in via Ido Longo. Le due basi radio saranno installate, su progetto dell'Amministrazione, su immobili comunali. La prima sarà posta a pochi metri da una scuola elementare, la seconda in un punto densamente abitato. Sale, così, a 7 il numero dei siti individuati dal Piano di razionalizzazione delle antenne nella Vallata. Una decisione che ha di nuovo creato allarmismo in città, mentre sono già centinaia le firme raccolte da spontanei comitati "antiantenne". L'opposizione consiliare, che lamenta l'assenza di passaggi della questione in Commissione ed in Consiglio comunale, annuncia una grande manifestazione di piazza. «Si mette in atto - sottolineano i Ds metelliani - un grave attacco al diritto dei cittadini ed alla loro salute. Il sindaco è venuto meno ad un impegno assunto in Consiglio comunale. Disse che per le antenne saremmo stati informati ed addirittura chiese al nostro consigliere Michele Coppola, esperto in medicina nucleare, di esprimere un suo parere. Tutto ciò non è avvenuto. Ecco, dunque, l'idea di coinvolgere in maniera diretta l'opinione pubblica». A cercare di rassicurare i cittadini è l'assessore all'Ambiente, in quota An, Luigi Napoli: «In questi mesi d'assessorato ho preso in considerazione tutti i casi ad alto rischio di inquinamento ambientale. Stiamo portando avanti un monitoraggio sulle emissioni elettromagnetiche. Abbiamo chiesto l'intervento dell'Arpac per la centrale Enel sita in via XXV Luglio. In via ufficiosa, siamo stati rassicurati da primi rilievi, ma stiamo valutando la possibilità di un'altra sistemazione. Stesso discorso vale per le antenne di telefonia mobile».

IL COMUNE CHIEDE PIÙ CONTROLLI ALL'ARPAC

«Staniamo chi inquina la Cavaiola»: l'assessore Luigi Napoli ha sollecitato un'operazione di monitoraggio sulle industrie metelliane. Tumori: allarme ingiustificato

Il Comune chiama l'Arpac. Assillato dall'emergenza Cavaiola e dalla lunga diatriba divampata in questi giorni, l'assessore all'Ambiente, Luigi Napoli, ha chiesto all'ente salernitano un'operazione di monitoraggio, fatta di controlli ed ispezioni nelle industrie di via Vittorio Veneto, via XXV Luglio e via Gaudio Maiori. Il motivo? Smascherare gli autori degli sversamenti abusivi: gli stabilimenti privi di sistemi di depurazione. «Non abbiamo avuto dati ufficiali - precisa l'assessore Napoli - sulle analisi relative all'episodio di una settimana fa, ma è chiaro che il Comune non ha colpe, perché la percentuale d'inquinamento che deriva dagli impianti di tipo domestico è minima. Il più grave danno non è la mancanza di un sistema di acque reflue, per il quale peraltro ci stiamo adoperando, ma gli sversamenti delle industrie. Chiediamo all'Arpac di andare a controllare tutti gli stabilimenti, per verificare se effettivamente possiedono un sistema di comparatore automatico ed un misuratore portatile». Arriva, così, a stretto giro di posta una risposta dell'Amministrazione all'invito alla tolleranza zero da parte del direttore dell'agenzia salernitana, Roberto Napoli, che ha contestato al Comune la mancanza di un sistema di depurazione per le acque reflue. «Questo è un problema vecchio - precisa l'assessore - che abbiamo ereditato dalle passate Amministrazioni. In quasi due anni di governo abbiamo lavorato attivamente e non accetto strumentalizzazioni politiche». Per l'allarme tumori, invece, è stato incaricato, in veste di consulente del Comune, il dott. Mario Polverino, direttore responsabile del Dipartimento di Medicina dell'Asl Sa1. Secondo le prime indagini, si tratterebbe di una paura ingiustificata. I dati in possesso delle autorità comunali e sanitarie indicherebbero Cava come città in linea con il trend regionale. Anzi, stando alle ultime statistiche, le neoplasie alla vescica e quelle alla mammella sarebbero inferiori alle percentuali registrate nelle centri del Nord. Nessuno di questi studi, però, sarebbe in grado di rintracciare oppure smentire una presunta correlazione tra i livelli di inquinamento di alcune zone e l'incidenza dei tumori. I responsabili del Dipartimento di Prevenzione collettiva dell'Asl Sa1, infatti, hanno ribadito che, per poter comprovare una relazione di causa ed effetto tra inquinamento ed aumento di tumori, è necessario avviare un'indagine epidemiologica. Tale studio richiederebbe ingenti risorse in termini di tempo e personale, attualmente carente.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, ieri l'incontro su DOS e PICS

Si è tenuto, ieri sera, 20 febbraio, nel Salone d’Onore di Palazzo di Città, il secondo ed ultimo incontro sul al fine di approfondire ulteriormente le tematiche oggetto dell’avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse per la redazione del Documento di Orientamento strategico (DOS) e condividere...

Cava, Piano di Zona S2: incontro Comune, Asl, Osservatorio disabilità

Si è svolto ieri pomeriggio, martedì 20 febbraio 2018, nella Sala Gemellaggi del Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il tavolo di concertazione tra l'Amministrazione comunale e l'Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità, nell'ottica di definire un percorso sinergico mirato...

"La riqualificazione del Patrimonio Edilizio", convegno a Cava de' Tirreni

Grande partecipazione e contenuti interessantissimi al Convegno organizzato da Ance Aies Salerno, che si è tenuto il 19 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio del Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, Un parterre preparato e qualificato ha affrontato il tema del recupero del patrimonio edilizio...

Cava de' Tirreni, inaugurata la palestra di Pregiato

Hanno tagliato il nastro, dopo la benedizione impartita da don Berardino, della Parrocchia di Pregiato, stamattina, lunedì 19 febbraio, alle 10.00, il sindaco di Cava, Vincenzo Servalli e la signora Rosanna De Felicis, moglie dell'indimenticato Gino Avella e madre di Mauro, ai quali e intitolata la palestra...

Maiori, la pioggia non ferma il Carnevale: tanta gente sotto ombrelli per ultima sfilata [VIDEO]

Anche l'ultima uscita della 45esima edizione del Gran Carnevale di Maiori è stata guastata dalla pioggia. Un vero peccato se si pensa allo straordinario lavoro messo in capo dallo scorso ottobre dai gruppi organizzati per la realizzazione dei magnifici carri allegorici che hanno sfilato soltanto la scorsa...