Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Bonaventura vesc.

Date rapide

Oggi: 15 luglio

Ieri: 14 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàEcco la "Chiesa di San Vito Sostenibile"

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Ecco la "Chiesa di San Vito Sostenibile"

Scritto da (admin), lunedì 29 marzo 2010 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 29 marzo 2010 00:00:00

Martedì 23 marzo, presso la Chiesa di San Vito a Cava de’ Tirreni, si è tenuta la presentazione del Progetto “Chiesa di San Vito Sostenibile”, curato dall’associazione ambientale Cavamc2. Alla presentazione, curata dal Comitato Scientifico dell’associazione Cavamc2, in collaborazione con il settimanale locale Montefinestra, sono intervenuti l’Arcivescovo Mons. Orazio Soricelli ed il Vicario Generale dell’Arcidiocesi, don Osvaldo Masullo.

Il Progetto rientra nell’ambito dell’azione iniziata nel novembre del 2008 per la proposta al Comune di Cava de’ Tirreni di un Partenariato Pubblico Privato finalizzato alla costituzione di una Società di Servizi Energetici (E.S.Co. - Energy Service Company). Sull’argomento E.S.Co. la principale collaborazione, oltre che con il Comune, si è svolta con la Casartigiani di Salerno ed altre associazioni ambientali, oltre che con l’Osservatorio Permanente per l’Ambiente presso il Comune di Cava de’ Tirreni.

La Chiesa di San Vito è stata costruita circa 40 anni fa. Il tetto non contiene l’umidità. Diverse volte si è tentato di rimediare con diversi interventi. Rifare il tetto è troppo costoso e non sostenibile per la Curia (la spesa preventivata nel progetto elaborato circa 7 anni fa aveva un budget di circa 200mila euro). La struttura è molto solida, tanto che nell’80 il terremoto non l’ha minimamente intaccata, unica Chiesa di Cava a non essere stata danneggiata dal sisma.

L’Idea oggetto del progetto è quella di operare un intervento autofinanziante, senza toccare la struttura portante, rendendo l’edificio efficiente energeticamente, più bello, abilitando i locali sottostanti e facendolo diventare un immobile simbolo per la Città sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista dell’Efficienza Energetica e della valorizzazione dei contenuti interni.

L’intervento progettato, quindi, ha come linea guida essenziale la tecnica del Finanziamento tramite Terzi: un soggetto, una società di servizi energetici, esegue l’operazione, assumendone l’onere progettuale, il rischio finanziario, la responsabilità esecutiva dell’opera e la manutenzione, ammortizzandone le spese d’investimento e manutentive con il risparmio e, quindi, gli utili rivenienti dalla produzione energetica dell'opera.

In breve:
1) se la Parrocchia volesse applicare il vecchio progetto elaborato circa 7 anni fa, con il quale, sostanzialmente, si sarebbe rifatto il tetto con una copertura in rame, avrebbe dovuto investire il capitale occorrente per l’opera, circa 200mila euro, si sarebbe dovuto accollare l’onere manutentivo, avrebbe dovuto curare tutta l’attività progettuale e di disbrigo delle pratiche amministrative. Eccetto la soluzione del problema dell’umidità causata dalle precipitazioni meteoriche, nessun altro vantaggio sarebbe stato ottenuto.

2) Con l’applicazione del Progetto “Chiesa di San Vito Sostenibile” viceversa:
a) la Parrocchia non sosterrebbe alcun onere finanziario, anzi otterrebbe l’azzeramento della bolletta energivora;
b) si risolverebbe il problema dell’infiltrazione dal tetto;
c) si risolverebbe il problema della circolazione dell’area e termico all’interno della Chiesa;
d) si otterrebbero maggiori superfici coperte fruibili;
e) migliorerebbe la luminosità naturale all’interno della Chiesa;
f) sarebbe applicato un sistema di illuminazione artificiale di ultima generazione a Led, più efficiente ed a minor consumi energetici;
g) si risolverebbe immediatamente il problema dell’occupazione dell’asse viario intorno alla Chiesa, causato il mercoledì dai “mercatali” e negli altri giorni dalle automobili parcheggiate per l’accesso alla Chiesa o alla vicina Scuola. Infatti, coinvolgendo l’area privata antistante la Chiesa e confinante con il Corso Giovanni Palatucci, si otterrebbe una sorta di “dependance” della vicina Area Fieristica che potrebbe ospitare almeno 40 mercatali e negli altri 6 giorni settimanali essere utilizzato parzialmente per parcheggiare le automobili ed in parte per ospitare un “Farmer Market”;
h) si otterrebbe, dall’area del privato indicata alla lettera g), un diretto accesso al piano interrato della Chiesa, attualmente inutilizzato, che potrebbe ospitare attività museali, religiose (da un presepe vivente permanente ad una Via Crucis ed a laboratori di sviluppo artigianale per i giovani della parrocchia, etc.);
i) si otterrebbe un “chiosco” esterno per le celebrazioni all’aperto;
l) l’intero immobile avrebbe un’enorme visibilità architettonica avveniristica, che rappresenterà per la Parrocchia, il rione di San Vito, l’intera Curia e la Città uno degli “immobili simbolo” di applicazione dell’“Efficienza Energetica”;
m) tutti gli oneri e le responsabilità sarebbero riversati sul soggetto attuatore, la società di servizi energetici.

L’azione nella quale è inserito il progetto “Chiesa di San Vito Sostenibile” è quella avviata dall’associazione e dagli altri partners nel novembre del 2008 presso il Comune di Cava de’ Tirreni e con l’uscente Amministrazione Gravagnuolo. Ma qualunque sarà la prossima Amministrazione municipale, l’associazione Cavamc2 si sente di affermare che i progetti, sia della E.S.Co. che più semplicemente della Chiesa di San Vito, non abbiano un riferimento filosofico attuativo di tipo politico, ma sostanzialmente un riferimento squisitamente sociale.

Infatti, è ferma convinzione dell’associazione che le ricadute economiche e sociali siano tali che detti progetti risultino di irrinunciabile esecuzione. Per maggiore chiarezza, prendendo per esempio il mero progetto della Chiesa di San Vito, si sottolinea che, al di là del risparmio economico per la Parrocchia (a cui evidentemente avrebbero dovuto obbligatoriamente partecipare le 8mila famiglie della stessa), l’esecuzione e la manutenzione dell’opera vedrebbe coinvolte le PMI cittadine, quindi un ulteriore vantaggio, che in questo momento di congiuntura economica può rappresentare per l’intera Città un’opportunità irrinunciabile.

Associazione Cavamc2

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...

Cava de' Tirreni: lavori in corso a Pregiato, Santa Lucia, Sant'Anna e Gescal

Il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore, stamattina, mercoledì 11 luglio, hanno effettuato sopralluoghi ai cantieri della scuola primaria della frazione di Santa Lucia, dei lavori provinciali di rifacimento del tratto di strada franato di via Pasquale...

Conferimento rifiuti a Cava, assessore Senatore: «Sempre maggiori impurità nell’umido»

Questa mattina, la piattaforma di conferimento dell'umido convenzionata con il Comune di Cava de' Tirreni, non ha ritirato ben 70 quintali di rifiuti della frazione organica umida, prelevati nella giornata di ieri sul versante est del territorio, in quanto presentavano una quantità eccessiva di impurità....

Cava, prevenzione incendi boschivi: 18 luglio convocata assemblea generale

Si è tenuto, stamattina, 9 luglio, a Palazzo di Città, il tavolo tecnico sulla prevenzione incendi, coordinato dall'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore ed al quale ha partecipato anche il sindaco Vincenzo Servalli, oltre ai Consiglieri comunali capigruppo, Marco Galdi, Vincenzo Lamberti, Marisa Biroccino...