Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 28 minuti fa S. Lucia vergine

Date rapide

Oggi: 13 dicembre

Ieri: 12 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàDecreto "blocca ruspe" ecco la proposta cavese

Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Decreto "blocca ruspe", ecco la proposta cavese

Scritto da (admin), venerdì 7 maggio 2010 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 7 maggio 2010 00:00:00

Il vicesindaco della città di Cava de’ Tirreni, Luigi Napoli, con delega all’Urbanistica, ed il consigliere comunale incaricato alla Casa, Matteo Monetta, hanno partecipato nel pomeriggio di ieri a Torre del Greco ad un incontro con tutti gli altri amministratori delle realtà territoriali interessate dai paventati abbattimenti.

Gli amministratori dell’area vesuviana, della penisola sorrentina e della provincia di Salerno si sono ritrovati per stimolare un’azione comune che apporti modifiche all’ultimo Decreto Legge emanato dal Governo in materia di abbattimenti. Il D.l. “blocca ruspe”, purtroppo, rischia di essere vanificato se non si interviene su alcuni aspetti della materia al momento rimasti “nervi scoperti”.

«Abbiamo sottoposto - dichiara il vicesindaco di Cava, Luigi Napoli - al sindaco di Castellammare di Stabia, il sen. Luigi Bobbio, nella sua veste parlamentare, una proposta che il sindaco Marco Galdi, sensibile da sempre a questi temi, ha elaborato per stimolare il Legislatore a tenere in considerazione gli aspetti tipici del territorio campano, che vivono, purtroppo, sotto la spada di Damocle del vincolo paesaggistico, mai affrontato nella sua complessità nemmeno nel precedente condono del 2003. Il territorio è stato troppo a lungo vessato da questi vincoli».

L’avvocato amministrativista Maurizio Avagliano ha collaborato alla stesura della proposta. «La proposta consiste in un intervento normativo che, in sede di conversione del Decreto Legge n. 62/2010 - c.d. “ferma ruspe” - apporti modifiche agli aspetti normativi più controversi del condono del 2003. Allo stesso tempo si prevede anche una modifica del Testo unico sull’edilizia, che contempla una decisa accelerazione della fase esecutiva delle procedure sanzionatorie degli abusi edilizi. Ciò per dimostrare la ferma volontà delle Amministrazioni interessate di risolvere i problemi giuridici creati dall’incerta normativa del condono del 2003 e dalle contrastanti interpretazioni giurisprudenziali dello stesso e, al contempo, di essere particolarmente rigorosi con coloro i quali pensano di poter perpetrare comportamenti illeciti, rispetto ai quali occorre il massimo rigore».

La soluzione prospettata si articola in quattro punti fondamentali:

1) conferma della sospensione delle demolizioni di immobili destinati esclusivamente a prima abitazione purché occupati stabilmente da soggetti sforniti di altra abitazione e concernenti abusi realizzati entro il 31 marzo 2003. La demolizione sarà comunque possibile laddove, con parere dell’ufficio tecnico del Comune competente ovvero del competente ufficio della Protezione Civile della Regione, vengano o siano stati riscontrati pericoli per la pubblica o privata incolumità derivanti dall’edificio del quale sia stata disposta la demolizione in sede penale, ovvero sia stata accertata la violazione di vincoli paesaggistici di inedificabilità assoluta di cui all’art. 33 della L. 28.2.1985 n. 47.

2) Norme interpretative:
2a) del comma 26, lettera a), della Legge n. 326 del 2003, nel senso che l’espressione “nell’ambito dell’intero territorio nazionale” deve intendersi comprensiva delle zone soggette a vincolo di cui all’art. 32 della legge 28 febbraio 1985 n. 47;
2b) del comma 27, lettera d), della L. n. 326 del 2003, nel senso che gli immobili ed i beni indicati nella disposizione in questione devono intendersi quelli “singolarmente individuati, con ciò intendendosi i beni di cui alle lettere “a” e “b” dell’art. 136 del decreto legislativo 22 gennaio 2004 n. 42. e successive modificazioni ed integrazioni”.

3) Riapertura dei termini per la presentazione del condono edilizio: la legge sul condono edilizio della Regione Campania aveva impedito la proponibilità delle istanze di condono edilizio. La stessa norma regionale è stata successivamente annullata parzialmente dalla Corte Costituzionale. Nel frattempo, però, molti non avevano presentato la domanda di condono nel termine previsto in presenza del divieto della legge regionale. In tali condizioni, si rende opportuno - anche allo scopo di non creare disparità di trattamento tra cittadini nelle medesime condizioni, privati di una facoltà in ragione di una norma riconosciuta incostituzionale dopo la scadenza del termine - si è ritenuto, sempre per le opere ultimate nel 2003, di riaprire i termini per la presentazione della domanda di condono fino a tutto il 31 dicembre 2010”.

4) Modifiche al Capo II del D.p.R. 6 giugno 2001 n. 380, recante “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia”, ai fini dello snellimento e dell’accelerazione della fase di esecuzione delle sanzioni amministrative in materia di abusi edilizi. Dimezzati i termini per l’esecuzione spontanea delle ingiunzioni di demolizione (da 90 a 45 giorni).

L’Addetto Stampa Antonio Di Martino

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, 660mila euro per la palestra di Santa Lucia

Dal bando "Sport e Periferie" il finanziamento per il recupero e l'adeguamento funzionale della palestra comunale di Santa Lucia. L'Amministrazione Servalli ha candidato il progetto al finanziamento per un importo di 660mila euro. Il restyling della struttura, che da anni necessita di interventi di manutenzione...

Il cane che fiuta i tumori prima delle analisi mediche

I pazienti non sono abituati a incontrarla in corsia, ma la dottoressa a quattro zampe lavora per questo reparto ormai da cinque anni. Il medico più bravo dell'urologia, assicura il primario e confermano i colleghi, è proprio lei. Fiuto infallibile e diagnosi sempre precise, così Liù si è conquistata...

Cava de' Tirreni, iniziato l'allestimento delle luminarie sulle frazioni

Ieri, 11 dicembre, è cominciato l'allestimento delle luminarie anche nelle frazioni di Cava de' Tirreni. Ad annunciarlo è stato il sindaco Vincenzo Servalli. Sulla sua pagina Facebook, il primo cittadino ha informato i cittadini che l'allestimento delle luminarie nelle frazioni è partito da Santa Lucia...

Vita indipendente e inclusione di persone con disabilità: pubblicato avviso del Piano di Zona

Il Piano di Zona Ambito S2, che comprende i comuni di Cava de' Tirreni e della Costiera Amalfitana, rende noto che per il secondo anno consecutivo è stato pubblicato l'Avviso per il finanziamento di Progetti Sperimentali di vita indipendente e inclusione nella società di persone adulte con disabilità....

Dopo riconoscimento Unesco arriva giornata mondiale del pizzaiolo

Dopo il riconoscimento Unesco per l'arte di fare la pizza arriva la "Giornata Mondiale del Pizzaiolo". Sarà il 17 gennaio, giorno che coincide con la celebrazione di Sant'Antonio Abate, protettore dei fornai e dei pizzaioli. «Anticamente - ricorda il presidente dell'Associazione verace pizza napoletana,...