Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàDe Rosa "bastona" i "Città de la Cava"

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

De Rosa "bastona" i "Città de la Cava"

Scritto da L'Addetto Stampa Mariella Sportiello (admin), giovedì 6 settembre 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 6 settembre 2007 00:00:00

In merito ad alcune notizie apparse negli ultimi giorni sulla stampa locale, il Vicesindaco di Cava de'Tirreni, Gianpio De Rosa, anche a nome di tutta l'Amministrazione, afferma: «In relazione alla diffusione della notizia secondo cui, in spregio al valore delle tradizioni cavesi, abbiamo deciso di sfrattare ad horas l'Associazione Sbandieratori "Città de la Cava" da locali di proprietà comunale, avanzo alcune considerazioni. La Giunta comunale, con delibera dello scorso 8 agosto, decideva all'unanimità (le assenze da parte di alcuni assessori corrispondono perfettamente a quelle concordate nel piano ferie predisposto in luglio!) di autorizzare la stessa associazione a realizzare in quei locali una sala teatrale, inoltre confermando alla medesima l'affidamento in gestione degli spazi attigui che ospitano la Mostra Permanente del Costume. Stabiliva, poi, di intitolare il locale "Sala Teatro Comunale" e non "Teatro Luca Barba", così come proposto dagli Sbandieratori, se non altro perché non ci risulta che il compianto Luca Barba fosse stato uomo e personalità di teatro, ma semmai figura di spicco della storia e del folklore metelliano, e dunque si confermava l'intitolazione allo stesso della Sala Museo del Costume d'Epoca.

Il problema si poneva sulla gestione della Sala Teatro Comunale, che noi riteniamo debba essere affidata esclusivamente all'Ente, il quale ne consentirà l'uso a tutte le compagnie, specie cavesi, che ne faranno richiesta, alle stesse condizioni e nel rispetto delle medesime regole. L'associazione "Città de La Cava", per parte sua, richiedeva invece la gestione per essa della sala. Presa visione della delibera, gli sbandieratori inviavano una risposta di rifiuto di tale proposta e di precostituzione in giudizio, affidandosi alla procura dell'avv. Beniamino Spirito. Nel frattempo, era prevista nel corridoio della sala museo l'apertura della mostra delle opere del maestro Giuseppe Di Mauro. Quando l'artista si recava sul posto per l'allestimento, il geom. Felice Abate, Presidente dell'Associazione "Città de La Cava", si rifiutava di consentirgli l'accesso ai locali. Raggiunto telefonicamente, per conto del Sindaco, da una dipendente comunale, rispondeva opponendosi alla richiesta del Primo cittadino di consegnare le chiavi, chiedendo di rivolgersi al suo avvocato.

E' stato a questo punto che è stata emessa ordinanza, intimando allo stesso Abate di rimettere immediatamente le chiavi all'Ente proprietario. Nessuno aveva, fino ad allora, decretato lo sfratto dell'Associazione dal complesso dell'immobile. Il giorno successivo, in seguito all'ordinanza, Abate finalmente consegnava le chiavi dell'immobile di proprietà comunale. Ma non è finita. Quando il prof. Di Mauro si recava sul posto, trovava una situazione disastrosa: tutto era stato rimosso, e quanto non rimosso era stato lasciato in una condizione di totale disordine e scompiglio. Così sono andate le cose. Altro che Sbandieratori vittime della tracotanza del Comune. La verità è che ci troviamo di fronte ad un'interpretazione a dir poco soggettiva e personalistica da parte dell'Abate circa l'uso, la custodia e la gestione di beni di proprietà pubblica. Il Presidente dell'Associazione "Città de La Cava" crede, forse, che il patrimonio comunale possa essere gestito a mo' di sua proprietà privata, da potersi perseguire addirittura in disprezzo ed in ostacolo degli indirizzi dell'Ente proprietario. Rivendichiamo quindi in toto la correttezza dell'operato dell'Amministrazione e respingiamo i toni ed i contenuti di una campagna di stampa che non tiene in alcun conto della realtà dei fatti, ma riporta esclusivamente la versione di una parte, peraltro in vista dell'avvio di una procedura giudiziaria.

Tengo a ringraziare personalmente il Sindaco, tutti i colleghi della Giunta e, in particolare, l'Assessore alla Sicurezza Alfonso Senatore per l'impegno profuso in questa vicenda, a tutela ed a garanzia del rispetto dei beni e delle proprietà del nostro comune. Stiamo ora lavorando alacremente per recuperare i ritardi cui l'assurdo comportamento del sig. Felice Abate ci ha costretti, al fine di completare ed inaugurare la "Sala Teatro Comunale" per il primo ottobre, data in cui verrà inaugurato, proprio a Cava de'Tirreni, il Grande Evento Lusitania, progetto culturale provinciale, finanziato dalla Regione con un milione di euro, che porterà nella nostra città per ben 13 giorni altrettanti spettacoli di musica, teatro e folklore della tradizione portoghese-brasiliana».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Come già anticipato, il Circo Niuman è arrivato a Cava de' Tirreni, scatenando diverse polemiche tra gli attivisti dell'associazione Veg in Campania (clicca qui per approfondire). L'amministrazione Comunale, intanto, ha fatto trapelare un comunicato nel quale dichiara di aver effettuato i controlli all'installazione...

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Arrivano buone notizie per i cittadini di Passiano. La frazione di Cava de' Tirreni riavrà molto presto il suo ufficio postale, dopo la chiusura di quello situato al piano terra dell'istituto scolastico "G. Pisapia". Ad annunciare la notizia e il conseguente accordo con Poste Italiane è stato il consigliere...

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...