Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 39 minuti fa S. Alberto vescovo e martire

Date rapide

Oggi: 21 novembre

Ieri: 20 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàConvento San Michele laboratorio locale del pensiero globale

Cava de' Tirreni: sindaco Servalli incontra vertici cittadini del PSI

Cava: attivata la "wifi zone" nella biblioteca comunale di viale Marconi

Cava Basket, a Solofra arriva la quarta vittoria consecutiva

Cava de’ Tirreni, al via i lavori per l'albero di Natale in piazza Duomo

Cava celebra la "Giornata nazionale dell'albero" con i bambini della scuola Don Bosco

Rapinavano automobilisti a Cava de' Tirreni: 20enni a processo

A Sal De Riso il premio per la Migliore Presenza Digitale dell’Anno

Da femmina a maschio, 30enne cambia sesso a Salerno. E’ il primo caso

Nessun parli...un giorno di scuola, musica e arte oltre la parola

Cibo e salute: mangiare in fretta favorisce malattie cardiovascolari, lo afferma studio giapponese

“Festa dell’Albero”: martedì 21 Legambiente pianta ulivi presso le scuole elementari di Cava de’ Tirreni

Apre “La Fabbrica” di Salerno, al via selezioni per 700 posti di lavoro

Centro Studi - Sbandieratori Cavensi ricorda i giornalisti Avella, Muoio, Barone e Senatore [VIDEO]

A Cava de' Tirreni la quarta tappa del "MondadoriTour": presentazione libro "Giù le mani dal Vesuvio" di Michele Serio

Cava de' Tirreni, 24 novembre presentazione libro di poesie "Esperienze di Vuoto"

Cavese, mister Bitetto: «Col Taranto bella gara. Quest' anno campionato competitivo»

Cava de’ Tirreni, 23 novembre l’evento “Con-Tatto”

Cavese-Taranto, attimi di tensione: tifosi locali aggrediscono troupe stampa pugliese

I grandi pasticcieri d'Italia insieme per aiutare Artecarta di Scafati

A Bergamo nuova attività made in Costa d'Amalfi cerca pasticciere campano

Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Convento San Michele, laboratorio locale del pensiero globale

Scritto da (admin), mercoledì 20 febbraio 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 20 febbraio 2008 00:00:00

Presentata questa mattina, mercoledì 20 febbraio, presso il Convento San Michele, a Salerno, la rassegna "Quello che passa... al Convento", incontri d'arte, teatro, letteratura, cinema, musica e cibo.

L'antica struttura di origine medioevale ha visto la presenza di Vincenzo Maraio (assessore ai Beni Culturali ed al Turismo del Comune di Salerno), Mario Pagano (Soprintendente per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino e Benevento), Marco De Simone (presidente "Il Castello" società di gestione), Vito Puglia (presidente Associazione "Il Convivio delle Arti dei Rozzi e degli Accordati) e del noto maestro salernitano Mario Carotenuto.

Dall'eros tormentato dell'"Eclissi" di Mario Carotenuto all'incomunicabilità della "Notte dei due silenzi" di Ruggero Cappuccio; dalla città possibile di Ugo Marano e Pasquale Persico a quella invisibile di Ugo Cantalupo; dalle evocazioni sonore in contrappunto di Alfonso Amendola, Gennaro Colangelo, Pietro Nunziata e Carmelo Ciociano alla trans della pizzica del "Sibilo lungo della taranta" di Paolo Pisanelli. Ed ancora, l'approfondimento della terra attraverso la cultura più intima dei luoghi: il cibo.

E' solo un "assaggio" di "Quello che passa... al Convento", la rassegna di arte, teatro, letteratura, cinema, musica ed enogastronomia che si svolgerà dal 22 febbraio al 30 maggio negli spazi del recuperato Convento di San Michele. In dialogo i diversi linguaggi del contemporaneo, le contraddizioni e le inquietudini del presente a confronto con il passato ed il bisogno di ritrovare le proprie radici.

Ideatrice e promotrice della kermesse è l'Associazione "Il Convivio delle Arti dei Rozzi e degli Accordati", presieduta da Vito Puglia, che si è posto l'obiettivo di valorizzare il cenobio medioevale, trasformandolo in un "laboratorio locale del pensiero globale", in un vero e proprio spazio dei saperi, aperto a tutte le libere creatività della città, e non solo.

Per il neo Soprintendente ai Beni Archeologici, Mario Pagano, si trattava della prima "uscita" ufficiale, essendosi insediato da pochi giorni: «E' un onore per me presentarmi in occasione di questa iniziativa. Penso che le potenzialità di Salerno siano enormi dal punto di vista del turismo archeologico, ma non sono sfruttate appieno. Bisogna coinvolgere le persone del posto, in quanto sono i primi custodi della cultura locale. Ecco perché va un grande plauso a manifestazioni come questa, capaci, tra l'altro, di portare un'interessante fusione tra arte antica e le arti moderne».

Gli ha fatto eco Enzo Maraio, assessore ai Beni Culturali ed al Turismo del Comune di Salerno: «Salerno ha una grande vocazione turistica, ma bisogna agire perché non rimanga tale e diventi una realtà. E' fondamentale che i monumenti rimangano aperti e, in tale ottica, un primo passo l'abbiamo fatto in questi giorni. Ho dato subito il mio assenso a questa manifestazione, perché è in grado di far vivere un posto altrimenti poco conosciuto e poco valorizzato dai salernitani».

IL PROGRAMMA DI FEBBRAIO/MARZO

Venerdì 22 febbraio, ore 18.00

Eclissi
di Mario Carotenuto.
Conversano con l'autore Massimo Bignardi, Diego De Silva, Ermanno Guerra e Danilo Maestosi.
Un letto sfatto, due corpi avvinti in un ultimo abbraccio che ha il sapore dell'addio. L'alcova è avvolta dal bagliore misterico della luna; un anello di diamante dietro il velo di una sottile nube.Il dipinto, inedito, di Mario Carotenuto si snoda in un racconto nato dalle suggestioni provate dall'artista durante l'eclissi lunare totale del 9 gennaio 2001, la prima del terzo millennio.

Martedì 26 febbraio, ore 20.30
Carton fire
Festa di iniziazione di Nando Vassallo, con i Tamburi della Neorestaurarchia.
Lingue di fuoco che disegnano immagini fluttuanti nel cielo. "Carton file": il soffio vitale di un artista crea visioni oniriche, ottenute dall'abbraccio incandescente tra creta e combustibile. Ad accompagnare il "negromante" Nando Vassallo il ritmo incalzante dei Tamburi della Neorestaurchia, suoni tribali che vivificano un rito di iniziazione che si perde nella notte dei tempi.

Mercoledì 27 febbraio, ore 20.00
La città invisibile
di Ugo Capolupo (23').
Il corto è stato realizzato durante i Festival di Teatro Napoli scena internazionale tra le strade e i vicoli della città, vene e arterie di un corpo vivo. Lo sguardo curioso degli artisti, Jan Fabre, John Turturro, Yoshi Oida and Peter Gordon, protagonisti e complici talvolta inconsapevoli allontana la città visibile decrepita e senza speranza, mostrando la città invisibile che si rivela più di quanto un occhio saturo possa percepire nella quotidianità.

Una passione non trascurabile
di Vladimir Marino (15').
Casualmente due amici Pietro e Marco si incontrano in un bagno di un hotel di lusso. Avrebbero voluto fare gli attori di prosa e calcare le scene dei teatri italiani, ma la vita li ha condotti in altre direzioni. L'incontro li riporta indietro negli anni, fa rivivere loro per pochi minuti, la passione per il teatro che è rimasta intatta, a prescindere da ciò che è accaduto.
Segue conversazione con gli autori.

Giovedì 28 febbraio, ore 20.00
Sguardi sulle città
di Pasquale Persico.
Con Edoardo Scotti e l'autore e gli astanti ne parlano; Ugo Marano e Antonello De Rosa ne suonano e ne mimano.
Il mondo è cambiato. Tutte le città ripartono. Nessuna è centro della terra.

Martedì 4 marzo, ore 19.30
Il Cilento, Paestum, le Colline Salernitane e la Costa d'Amalfi
Degustazione/conversazione con Luciano Pignataro.
segue a tavola la cucina a più mani dell'Osteria Perbacco di Pisciotta, della Locanda il Vottaro di Trentinara e del San Pietro di Cetara (posti limitati prenotazione in sede).
La Terra del salernitano seppur giovane come realtà vitivinicola regionale ha radici molto lontane, la sua storia recente ha velocemente superato i confini locali e guarda al futuro. Tutto merito di giovani produttori e e di natura assolutamente vocata. In un viaggio nell'esperienza dei prodotti dei presidi Slow Food.

Mercoledì 5 marzo, ore 20.00
L'ultima Treves
di Marcello Sannino (50').
Conversano con l'autore Mario De Cunzo, Mariarosaria de Divitiis, Danielle Mazzonis.
Il film sviluppa, parallelamente al racconto della parabola della libreria Treves di Napoli, un percorso che analizza i possibili approdi per la figura professional del libraio e per le librerie, intese ‘romanticamente' come luoghi di ritrovo, di confronto.

Martedì 11 marzo, ore 20.30
La Terra del Volturno e dell'Ager Falernum
Degustazione/conversazione con Manuela Piancastelli.
segue a tavola la cucina de le Campestre di Castel di Sasso e de Le Colonne di Caserta (posti limitati prenotazione in sede).
L'area del Falerno era considerata un pò la Borgogna degli antichi romani. La recente storia viticola l'ha riportata alla sua giusta fama, con la riscoperta di prestigiosi vitigni hanno arricchito il panorama regionale di cui il fiore all'occhiello è Conciato romano, uno dei più antichi formaggi d'italia recuperato con un Presidio Slow Food.

Mercoledì 12 marzo, ore 18.00
Il sibilo lungo della taranta
di Paolo Pisanelli (88').
Conversano con l'autore Paolo Apolito e Ambrogio Sparagna, con la partecipazione di Paolo Cimmino (percussioni).
Il Film, esplorando il Salento, quale metafora del Sud-Italia, racconta storie di donne oppresse, di emigranti e braccianti che cantavano canzoni d'amore e di lavoro sotto il sole cocente. Le loro memorie e narrazioni, il loro modo di cantare e suonare oggi si confronta con l'esplosione musicale della pizzica che ritorna dal passato con il suo carico simbolico legato al tarantismo: tra i protagonisti il maestro concertatore Ambrogio Sparagna, le poetesse e i poeti del laboratorio sulla parola e sulla scrittura di testi poetici guidati dal maestro sconcertatore Giovanni Lindo Ferretti.

Ore 20.30, Chiesa di Sant'Apollonia
XX Festival di musica antica
AL QANTARAH

Abballati, abballati!
Canti e suoni della Sicilia medievale.
La cultura siciliana fin dall'antichità si è caratterizzata per la compresenza di molteplici influenze: il mondo ellenico, la civiltà italica, la presenza araba e infine la conquista normanna. La Sicilia, dunque, appare quale crocevia di razze, culture, etnie differenti e talvolta lontane. La tradizione musicale siciliana ha fatto proprie le suggestioni provenienti dalle modalità espressive arabe, bizantine, provenzali, normanne, conservandone, accanto agli elementi autoctoni, forme e atteggiamenti culturali. Al Qantarah (Fabio Accurso, Roberto Bolelli, Donato Sansone) ridà suono a questa Sicilia medievale multietnica, con brani vocali e strumentali di carattere religioso e laico, colto e popolare.

Giovedì 13 marzo, ore 20.00
La Ballata del Carcere di Reading
di O. Wilde.
Disegni di Antonio Petti, lettura di Pasquale De Cristofaro, alla fisarmonica Gianfranco Rizzo, intervengono Olga Chieffi e Silverio Sica.
I crimini più gravi necessitano del più grande perdono. Antonio Petti rilegge, con la sensibilità propria dell'artista, la "Ballata del carcere di Reading" do Oscar Wilde. Tema la pena di morte congiunta al senso di alienazione di ogni detenuto, costretto a compiere quotidianamente azioni ripetitive volte alla pura e semplice sopravvivenza.

Mercoledì 26 marzo, ore 20.00
African spelling book
di Angelo Loy (61').
segue conversazione con l'autore.
A come African, B come Beauty, I come Independence...: 20 brevi documentari scritti, filmati e narrati dai ragazzi di Nairobi per raccontare la vita negli slum, i sentimenti, l'amicizia, la violenza, la fame, il lavoro, la speranza. Il Sillabario ha coinvolto settanta ragazzi dai tredici ai ventidue anni che per diverse ragioni avevano dovuto abbandonare la scuola.

Giovedì 27 marzo, ore 20.00
Frammenti d'immagine (Liguori Editore)
e Maschere e Volti (Bulzoni Editore)
di Alfonso Amendola e Gennaro Colangelo.
Contrappunto a due voci in dialogo con Gabriele Bojano.
Con la partecipazione di Pietro Nunziata (clarinetto) e Carmelo Ciociano (clarinetto basso).
Come gli Holzwege di Heidegger, i sentieri che si smarriscono nel bosco, il video e la scena si intersecano e si contrappongono nella comunicazione culturale. Alfonso Amendola e Gennaro Colangelo a confronto sull'esperienza del Novecento fra narcisismo attoriale e sperimentazione identitaria.

Sabato 29 marzo, ore 18.30
La notte dei due silenzi (Sellerio Editore)
di Ruggero Cappuccio.
Conversano con l'autore Generoso Picone (Il Mattino) ed Erminia Pellecchia.
Voce narrante Claudio Di Palma, al pianoforte Luca Urciuolo.
Negli anni cruciali del Regno delle Due Sicilie, tra Napoli, Palermo e la Costa d'Amalfi, una storia d'amoe, di sostituzioni e di identità: una giovane donna scomparsa e il suo doppio che ritorna misteriosamente a intrigare amanti e scienziati di malie e di passioni. Ruggero Cappuccio, scrittore e regista per il teatro e il cinema, fa risuonare le miriadi di voci di questo romanzo avvincente di destini incrociati e di interessi contrastanti come su un vasto palcoscenico.

Per info e contatti:
Convento di San Michele, Via Bastioni, 8 - Salerno
Tel. +39 089 2753602; cell. 327 4493442; fax +39 089 255034
Sito web: www.ilconventosanmichele.it; e-mail: info@ilconventosanmichele.it.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni: sindaco Servalli incontra vertici cittadini del PSI

Ieri pomeriggio, il Sindaco Vincenzo Servalli ha incontrato la delegazione del Partito Socialista Italiano di Cava de' Tirreni, con il Segretario Enrico Alfano, il Consigliere comunale con delega alla Pubblica Istruzione, Enzo Passa, presente anche il componente della Segreteria provinciale PSI, Vincenzo...

Cava: attivata la "wifi zone" nella biblioteca comunale di viale Marconi

È stata attivata la "wifi zone" per gli utenti della biblioteca comunale di viale Marconi di Cava de' Tirreni. La connessione al wifi free è disponibile presso la sala lettura. Ogni utente può farne richiesta direttamente ai responsabili della biblioteca che forniranno le credenziali d'accesso valide...

Cava de’ Tirreni, al via i lavori per l'albero di Natale in piazza Duomo

La città di Cava de' Tirreni è pronta per le festività natalizie e per accogliere i visitatori in uno scenario sobrio ed elegante. Da stamane, martedì 21 novembre 2017, infatti, sono iniziate le operazioni di installazione del grande albero di Natale in piazza Vittorio Emanuele III (piazza Duomo). Quest'anno,...

Cava celebra la "Giornata nazionale dell'albero" con i bambini della scuola Don Bosco

Un alberello per ogni bambino della scuola Don Bosco. All'iniziativa del I Circolo diretto dalla dirigente Maria Alfano, ha partecipato anche il sindaco Vincenzo Servalli, accompagnato dall'Assessore Nunzio Senatore e dalla Consigliera comunale Anna Padovana Sorrentino. Nei giardini della scuola si è...

La Società Filellenica di Cava per le Giornate elleniche 2017 a Taranto

La Società Filellenica Italiana, con sede a Cava de' Tirreni presso l'Hotel Maiorino (che nel 1944 ospitò il Governo ellenico prima del suo definitivo rientro in Patria alla fine del secondo conflitto mondiale), quest'anno ha scelto Taranto per la Manifestazione ufficiale del Filellenismo Italiano. L'Associazione...