Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Agnese da Montepulciano

Date rapide

Oggi: 20 aprile

Ieri: 19 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Tutto il gusto di un panino d'Autore con la possibilità di abbinare un grande vino italiano. Divin Baguette apre prossimamente a Maiori in Costiera Amalfitana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàCentro per disabili un sogno svanito

Unisa: lunedì 23 la prima giornata della trasparenza e di sensibilizzazione alle azioni contro la corruzione

Cava, Patrizia Reso elette alla presidenza dell'A.N.P.I. cavese

Cava de' Tirreni, Consiglio Comunale: approvati atti importanti

Torna l’incubo vandalismo a Cava, danneggiate tre auto

Cava, giubbotti sequestrati donati in beneficenza a famiglie bisognose

Nocera, arrestato parcheggiatore abusivo cavese: nascondeva hashish presso abitazione

Capri: Comune assume 8 poliziotti per la stagione estiva

Archibugieri Trombonieri di Cava per il corteo storico della Reggia di Caserta

Mancato pagamento, lavoratori occupano la direzione di Villa Silba a Roccapiemonte

Rinforzi alla Questura di Salerno, ingressi anche nel Commissariato di Cava de' Tirreni

Lavori a Cava de' Tirreni, ecco il punto dell'amministrazione comunale

Cava, al via la III edizione de "La Fattoria Didattica"

Cava, al via la III edizione de Il Cireneo, "Caregiver delle Famiglie"

Cava, 22 aprile blocchi temporanei della viabilità per la gara podistica "Cavaiola 2018"

Cava, 21 aprile la presentazione del libro "Storie di Clown in Corsia"

Incidente mortale a Nocera, libero il 47enne cavese accusato di omicidio stradale

Cava de’ Tirreni, truffa e falsi pellegrinaggi per San Giovanni Rotondo

Padre abusa delle figlie minori, allontanato da casa

Al Sud si muore di più, +5-28% per cancro e malattie

Appello dell’Ordine dei Commercialisti di Salerno ai cittadini: «Affidatevi ai professionisti, denunciate gli abusivi»

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Centro per disabili, un sogno svanito

Scritto da Lello Pisapia (admin), giovedì 10 marzo 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 10 marzo 2005 00:00:00

Una Casa di accoglienza per 15 disabili gravi (non vedenti), in una zona adiacente al complesso religioso dell'Avvocatella. Una struttura realizzata con materiali ispirati alla bio-architettura, in grado di accogliere anche i familiari dei ricoverati. Con un parco "didattico" a beneficio degli "ospiti". Un vero fiore all'occhiello per l'Italia meridionale. Insomma, un sogno. Destinato, però, a rimanere tale.

La colpa? Tutta dell'Amministrazione comunale, denuncia l'architetto Emilio Lambiase, già protagonista di splendide performances in bicicletta e di numerose iniziative di solidarietà. Amministrazione che, dopo aver aderito al progetto, firmato la convenzione con il Ministero e chiesto una proroga per la variante urbanistica, avrebbe fatto scadere i termini, con conseguente perdita del finanziamento. Una vicenda anomala, nei cui meandri ci guida lo stesso architetto Lambiase, autore del progetto da oltre 2 milioni di euro, che vedeva come capofila il Comune metelliano e come partners l'Asl, l'Abbazia benedettina, l'Associazione "Amici e Dame dell'Avvocatella", l'Associazione culturale Log In, le Fondazioni di non vedenti "Camminiamo Insieme" e "Percorso Verde".

«Abbiamo partecipato ad un bando europeo - racconta Emilio Lambiase - relativo a progetti sperimentali sulle disabilità. Il progetto da noi presentato è stato approvato, arrivando 5° a livello nazionale. Ci hanno anche assegnato quasi 800mila euro (il 37% del contributo). I finanziamenti avrebbero coperto la metà della spesa, all'altro 50% avrebbero provveduto i privati, a patto che la struttura si realizzasse sull'area dell'Avvocatella e fosse destinata ai non vedenti. Nell'accordo con l'Amministrazione, che aveva fatto proprio il progetto (con firma del sindaco in data 11 dicembre 2003), era contemplato l'impegno di procedere ad una variante del PUT, per trasformare l'area in cui sarebbe sorto il Centro da una destinazione agricola a quella edificabile per servizi di assistenza all'handicap. Ebbene, dopo aver firmato la convenzione per attingere i finanziamenti, il sindaco Messina ha richiesto al Ministero una proroga di 120 giorni, utili ad attuare un accordo di programma con Regione e Provincia per procedere alla richiesta variante urbanistica. In questo lasso di tempo l'Amministrazione avrebbe dovuto produrre il progetto definitivo, compresa l'attivazione del finanziamento per il primo 10%».

Fin qui, tutto regolare. Poi cosa è successo? «Entro i 120 giorni di proroga il sottoscritto avrebbe dovuto redigere il progetto esecutivo, puntualmente presentato al Comune, che però lo ha restituito al mittente, asserendo che non era valido perché l'area in questione non era edificabile. E certo, visto che toccava al Comune procedere alla variante! Ed invece, nell'arco della proroga a Palazzo non si sono assolutamente attivati con Regione e Provincia, pur conoscendo sin dall'inizio l'indispensabilità della variante urbanistica. Eppure, ne avrebbe avuti di strumenti l'Amministrazione per operare tale variante...».

Ha provato a darsi una spiegazione? «Alla base di tutto c'è stata una preoccupazione di carattere politico. Non hanno voluto portare avanti un progetto, forse l'unico "partorito" da quest'Amministrazione (escludendo il completamento di quelli già programmati nelle precedenti legislature), a firma di un architetto di sinistra, uno dei pochi comunisti rimasti a Cava. E' l'unica giustificazione possibile, altrimenti non si capisce perché hanno sperperato così un finanziamento cospicuo ed un progetto valido. Tra l'altro, hanno anche cercato di dirottare i fondi verso altre strutture, tentando di dribblare l'opera e l'arch. Lambiase».

Una vicenda che avrà risvolti legali, come conferma il nostro interlocutore: «A questo punto ho chiesto il mio onorario. Ho quindi denunciato l'Amministrazione in quanto responsabile della perdita del finanziamento, in cui c'era anche la quota di progettazione. A don Gennaro Lo Schiavo, responsabile del Santuario dell'Avvocatella, hanno avuto il coraggio di dire che la variante non era più possibile in quanto il sottoscritto aveva chiesto il rimborso delle spese tecniche. Purtroppo per loro, ci sono atti e documenti ufficiali che testimoniano il contrario. Ho chiesto il mio onorario solo quando mi hanno restituito il progetto ed ho capito che non avevano la volontà politica di portarlo avanti, non prima».

Un progetto molto difficile ora da "riattivare", purtroppo. Una sconfitta per tutti, non solo per i disabili fruitori dell'opera. Un sogno, dicevamo all'inizio. Appunto...

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, Patrizia Reso elette alla presidenza dell'A.N.P.I. cavese

L'A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) di Cava de'Tirreni ha eletto ieri, 19 aprile 2018,Patrizia Reso alla presidenza dell'associazione cavese dei Partigiani. Con questa nomina l'ANPI di Cava de'Tirreni conferma l'impegno per l'unità del mondo antifascista, nella consapevolezza della...

Cava, giubbotti sequestrati donati in beneficenza a famiglie bisognose

I Servizi sociali del comune di Cava de'Tirreni, a seguito di richiesta inoltrata al Tribunale di Salerno, Ufficio "dei corpi di reato", preposto alla conservazione a disposizione dell'autorità giudiziaria dei reperti sequestrati, ha ricevuto in consegna un congruo numero di giubbotti che sono stati...

Mancato pagamento, lavoratori occupano la direzione di Villa Silba a Roccapiemonte

Questa mattina, 19 maggio, i lavoratori di Villa Alba e Villa Silvia hanno occupato la direzione amministrativa della Silba s.p.a, nel plesso di Roccapiemonte (SA), interrompendo il consiglio di amministrazione in corso. Nella sede di una delle più importanti cliniche della sanità privata convenzionata...

Rinforzi alla Questura di Salerno, ingressi anche nel Commissariato di Cava de' Tirreni

Sono giunti alla Questura di Salerno dodici operatori della Polizia di Stato, sei dei quali, particolarmente giovani (dai 24 ai 28 anni di età) che verranno destinati a servizi di controllo del territorio, rafforzando notevolmente in particolare la Squadra Volante dell'Ufficio Prevenzione Generale. Già...

Lavori a Cava de' Tirreni, ecco il punto dell'amministrazione comunale

Sono ripresi a pieno regime i lavori presso la scuola di Santa Lucia, dopo la pronuncia del Presidente del Consiglio di Stato. In attesa del giudizio definitivo sulla aggiudicazione della gara d'appalto, a seguito del ricorso presentato dal secondo classificato, la ditta appaltatrice ha potuto riaprire...