Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Beatrice vergine

Date rapide

Oggi: 18 gennaio

Ieri: 17 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Petrillo Abbigliamento augura Buona Natale a tutti i lettori de Il Portico e de Il Vescovado e vi aspetta a Contursi Terme con le sue migliori offerte di Natale

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàCava spalanca le porte a Moussa Koita

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Cava spalanca le porte a Moussa Koita

Scritto da (admin), venerdì 30 marzo 2012 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 30 marzo 2012 00:00:00

L’immigrazione raccontata dagli occhi di un immigrato, che ha abbandonato la sua terra d’origine non per fuggire da una vita invivibile, ma per inseguire un sogno: fare un salto di qualità. In Senegal ha lasciato una moglie («ottava bellezza del mondo»), tre figli ed un lavoro già avviato, quello di agente di Polizia. In Italia è approdato all’inizio del nuovo millennio, al “richiamo” della sanatoria sui permessi di soggiorno per gli extracomunitari.

Qui ha vissuto tra Milano, Pordenone, Napoli e Cava de’ Tirreni (Sa), un po’ da clandestino, facendo il “vu cumprà”, ed un po’ da autorizzato, come operaio in una fabbrica di Azzano Decimo (Pn), dove attualmente risiede. Ha conosciuto i disagi della mancanza dei mezzi, le speranze di un cambio radicale della propria esistenza, l’integrazione affettiva, l’amicizia “smaliziata”, la solidarietà umana (soprattutto a Cava, con cui ha avuto «un amore a prima vista»), la parziale tranquillità dell’inserimento, ma anche il dolore dell’espulsione per effetto della legge Bossi-Fini.

È Moussa Koita, autore/protagonista del libro “Reato di clandestinità”, presentato ieri, giovedì 29 marzo, al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni dal prof. Franco Bruno Vitolo e dalla dott.ssa Patrizia Reso durante l’appuntamento organizzato dall’Associazione culturale “Koinè”, dall’agenzia di comunicazione integrata MTN Company, da Grafica Metelliana e dal Comune di Cava de’ Tirreni in collaborazione con l’Associazione “Eugenio Rossetto”, il Punto Pace Pax Christi di Cava e la Caritas diocesana Cava – Amalfi.

Una vera e propria lente d’ingrandimento sulla situazione degli immigrati nella bella Penisola. Non di tutti ovviamente, e «non certo di quelli che in massa arrivano ogni giorno a bordo di gommoni», come ha affermato lo stesso Koita, «ma di quegli extracomunitari che, dopo anni di sacrifici e regolare lavoro, sono costretti a lasciare l’Italia solo perché, venendo meno il proprio contratto di lavoro, non hanno più diritto a soggiornarvi». «“Reato di clandestinità” - ha proseguito l’autore - è un libro che nasce dalla volontà di ribellione verso la legge “Bossi-Fini” ed, allo stesso tempo, dal profondo desiderio di spingere la classe politica attuale a ripristinare la precedente legislazione in merito».

Composto da 393 pagine, suddivise in 77 capitoli, “Reato di clandestinità” si presenta come un libro dalla lettura veloce, scorrevole e profonda. «Pur toccando il tema del disagio non solo di Moussa, ma di tutto un mondo, e pur mirando ad una critica di atteggiamenti istituzionali giudicati troppo rigidi, il libro è vario, accattivante e reso ancor più coinvolgente dalla brillante scrittura dell’autore», ha dichiarato il prof. Franco Bruno Vitolo, che, assieme alla dott.ssa Patrizia Reso, ha ripulito il romanzo di alcune ingenuità stilistiche e grafiche (conservandone comunque in pieno la scrittura, la composizione sintattica e lo spirito).

«Il libro - ha continuato Vitolo - apre uno squarcio interessante sulla vita degli immigrati, con un’angolazione rivolta alle loro esigenze dettate dalla precaria condizione patita, ma che di riflesso ci fa comprendere sia la mentalità di accoglienza e solidarietà di alcuni connazionali e sia come il mondo occidentale possa essere visto con serena criticità da un afroeuropeo».

E proprio sullo spirito di solidarietà, accoglienza e disponibilità si sono soffermati gli autorevoli interventi dei convenuti al tavolo, tra cui Rosario Pellegrino della Caritas diocesana Cava – Amalfi, Fernando D’Ursi dell’Associazione “Eugenio Rossetto” ed Antonio Armenante del Punto Pace Pax Christi di Cava. In particolare, è stato l’Assessore alle Politiche Sociali dell’Ente metelliano, Vincenzo Lamberti, a focalizzare l’attenzione sul rispetto verso il prossimo: «Cava de’ Tirreni ha aperto le porte della città, e non solo, all’amico Moussa, che ha trascorso nella nostra valle degli anni indimenticabili. Con la presentazione del suo libro lo riaccogliamo con estremo entusiasmo e ciò rappresenta per noi un’occasione importante per condividere la sua, e di tanti altri immigrati, storia di vita».

L’iniziativa è stata resa possibile grazie all’impegno profuso dall’Associazione culturale “Koinè”: «“Koinè” è un’organizzazione apolitica ed apartitica - ha spiegato il presidente Luca Badiali - Lavoriamo per diffondere la cultura e questo grazie ad un meraviglioso gruppo di lavoro. L’invito a partecipare alla presentazione del libro di Moussa Koita ci inorgoglisce per due aspetti principali: innanzitutto perché è la condivisione di un’esperienza di vita con tutti i suoi pro ed i suoi contro, ma anche e soprattutto perché ci fa capire che il nostro impegno nel campo culturale è apprezzato e condiviso».

Per info e contatti:
Associazione Koinè, C.so Mazzini 22 - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa); e-mail: segreteria@koine.us; web: www.koine.us

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, possibili fondi per la 44ª "Disfida dei Trombonieri"

Concluse le vacanze di Natale è già tempo di preparare la 44ª edizione de la Disfida dei Trombonieri, manifestazione che rievoca l'intervento dei cavesi durante la battaglia di Sarno. Secondo quanto riportato da laredazione.eu, l'amministrazione, quest'anno, ha deciso di fare le cose in grande candidando...

Cava, concorso di scrittura per la memoria di Betty Sabatino

Concorso di scrittura creativa in memoria della professoressa Betty Sabatino, prematuramente, scomparsa e rimasta nel ricordo dei suoi alunni e di quanti l'hanno conosciuta per le sue spiccate capacità comunicative, volte a promuovere la storia ed il folklore della nostra città. La partecipazione al...

«Debito elevato e fatture non pagate entro scadenze», Ausino spiega perchè ha chiuso i rubinetti a Villa Cimbrone

L'Ausino spa, società che gestisce i servizi idrici integrati di Ravello, rappresenta le proprie ragioni in relazione al distacco forzato delle fornitura idrica operato al complesso di Villa Cimbrone lo scorso 12 gennaio. Per la società presieduta da Mariano Agrusta si tratta di una questione di morosità...

Cava, riprendono vita gli alberi con l'iniziativa "Ripiantiamo Natale"

Momento di grande coesione sociale quello di domenica, 14 gennaio 2018, con "Ripiantiamo Natale". All'iniziativa hanno preso parte Club Alpino Italiano, Scout CNGEI, Legambiente, Famiglia Insieme, Cittadini Volontari, Progetto DieciMetri, gruppo Scopatori Cavesi, Primaurora Vesuvio Assessore Nunzio Senatore,...

Cava, acqua dentro il liceo "Galdi-De Filippis": colpa degli aghi di un albero secolare

Negli ultimi giorni si è discusso tanto sul liceo linguistico e di scienze umane "Galdi - De Filippis", vittima dagli inizi di gennaio di infiltrazioni d'acqua che costretto i vigili del fuoco ad isolare alcune aule (e chiudere almeno 8 classi). A provocare le infiltrazioni non sarebbero solo le perdite...