Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Rosa da Lima vergine

Date rapide

Oggi: 23 agosto

Ieri: 22 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniAttualità‘Cava deve diventare un polo turistico-culturale'

E' morto Michele Siani, il dottore dei bambini

Scuola: Fedeli, portare obbligo scolastico fino a 18 anni

Il ristorante Masaniello di Maiori cerca un cameriere ed un pizzaiolo

Salerno, FantaExpo 2017: tra ospiti attore Alessandro Sampaoli, rapper Coez e youtuber Sabaku

Ischia: anche Ciro estratto dalle macerie, tre fratellini salvi

Emergenza incendi, a Cava de’ Tirreni riunione con sindaci Costa d’Amalfi: pronti a chiedere stato di calamità

Emergenza incendi, Servalli: «Sindaci lasciati soli dalle Istituzioni, sono pronto a dimettermi»

Cava, rubati secchi per la raccolta dell'umido in Via Castaldi

Ischia: estratto anche Mattias, si scava per estrarre Ciro

Terrorismo, Prefetto Salerno: «Nessun allarme ma siamo vigili»

Samuel L. Jackson e Magic Johnson scambiati per migranti, la foto e il “meme” diventati esperimento sociale

Cavese, presentata la squadra. Presidente Fariello: «Siamo una tifoseria da professionisti»

Cava, "Le Corti dell'Arte": 23 agosto Enrico Rava e Dino Piana Quintet in concerto

Terremoto Ischia: morte due donne, almeno 39 feriti. Estratto bimbo di pochi mesi, si cercano fratellini che sono vivi

Terremoto a Ischia, paura tra la gente che scende in strada

«Cava è fiorente, per gran numero di abitanti ed altri doni del Signore»: così Bonifacio IV elevò la valle metelliana al rango di Città

Nocera, intrecci tra politica e camorra: tra gli arrestati anche Pignataro, assassino di Simonetta Lamberti

Cava de’ Tirreni: 22 agosto la presentazione del Torneo di Beach Volley

Incendi Cava de' Tirreni, Protezione Civile: «Ora conta dei danni»

Fiorella Mannoia in concerto ai Templi di Paestum col suo "Combattente Tour"

Eventi musica live a Le Nereidi di Amalfi - La notte in Costiera Amalfitana dal 12 al 19 agosto 2017 Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Edizione 2017 del Ravello Festival www.ravellofestival.com Aspettando Gusta Minori gli eventi in calendario a Minori in Costiera Amalfitana Offerta pellet a prezzo eccezionale, 15kg a meno di 4 euro al kg. Clicca sul banner per maggiori info Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

‘Cava deve diventare un polo turistico-culturale'

Scritto da Lello Pisapia (admin), venerdì 16 aprile 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 16 aprile 2004 00:00:00

Cava de'Tirreni polo turistico-culturale in ambito provinciale. La Fondazione Cultura lo strumento per coordinare e promuovere le varie iniziative. L'organizzazione di eventi di qualità la strategia per veicolare flussi turistici ed economici. E' questa la "ricetta" per rilanciare la città metelliana. Un piano proposto dal consigliere provinciale Gianpio De Rosa nel corso del secondo appuntamento sulla chat del Portico, caratterizzato da un dibattito-confronto quanto mai stimolante.

Subito in evidenza una necessità indifferibile per Cava: proporsi quale città della cultura, quella di qualità. «La Provincia di Salerno - ha spiegato De Rosa - è un territorio a vocazione turistica. In questo contesto, Cava, che non è realtà industriale, né più agricola o commerciale in senso stretto, può e deve inserirsi quale polo turistico-culturale. Qui o si prende atto che lo sviluppo economico ed occupazionale cavese è totalmente fermo, per cui occorre inventarsi qualcosa, oppure è finita. Dobbiamo investire nella cultura e su ciò che ci ha dato madre natura: storia, tradizioni e verde! Non abbiamo il mare, non abbiamo le industrie, il commercio subisce ormai la globalizzazione, la manifattura è un ricordo, l'edilizia pure. Quale futuro, allora, per i giovani? Puntare decisamente sul turismo culturale di qualità vuol dire occasioni di lavoro! Se riusciremo a ritargliarci, nell'ambito di una provincia a forte vocazione turistica, il ruolo e la funzione di città della cultura di qualità, ci attenderanno spazi di sviluppo e di occupazione».

Imprescindibile, a questo punto, un organismo ad hoc, che coordini e gestisca il pacchetto "eventi culturali metelliani". Ed ecco, allora, intervenire il progetto "Fondazione Cultura Città di Cava", promosso da Gianpio De Rosa, per cui è stato già previsto uno specifico capitolo di spesa nel Bilancio preventivo comunale del 2004. «Tra collaborazioni comunali, provinciali e regionali, ogni anno - ha sottolineato De Rosa - giungono a Cava per la cultura ed il turismo più di 800 milioni di vecchie lire. Voi li vedete questi soldi impiegati nell'organizzazione di un grande cartellone culturale? Io no! Da anni si parla di coordinare le attività e le iniziative culturali sotto la direzione di un ente. Tuttavia, nessuno ha mai posto in essere atti concreti in tal senso. A questo scopo, noi abbiamo studiato la formula giuridica, quella della Fondazione, ed abbiamo elaborato un progetto vero. La Disfida dei Trombonieri, ad esempio, come altre importanti iniziative, paga proprio lo scotto di questo mancato coordinamento».

Fondamentale, però, un cambiamento collettivo di mentalità: «Tutti insieme (classe politica, forze imprenditoriali e sociali, cittadini) dobbiamo prendere atto - ha rimarcato il consigliere provinciale - che Cava al momento non ha una vera identità. Se riusciremo a comprendere che dobbiamo ritagliarci un ruolo cardine in provincia come polo culturale, tutta la nostra attività dovrà essere indirizzata in quella direzione. Ciascuno dovrà fare la sua parte. Anche i commercianti dovranno seguire a ruota quest'impostazione. D'altronde, il commercio ha bisogno di essere supportato da un'attività propedeutica, quella degli eventi culturali di qualità, che portano gente sotto i portici! Il problema è che siamo soli, qui non viene più nessuno. Una volta, quando la globalizzazione non era ancora una realtà, i negozi cavesi andavano per la maggiore. Oggi, ciò che trovi a Cava, lo trovi ovunque. Dunque, occorre inventarsi qualcosa affinché da altre città portino i soldi qui».

Cava deve affermare, quindi, la sua vera identità, non vivendo di luce riflessa: «Basta con la filastrocca di Cava porta della Costa d'Amalfi! Cava è Cava, con la sua storia, la sua millenaria tradizione, le sue bellezze artistiche e paesaggistiche. La Costiera Amalfitana facesse il turismo balneare di qualità, quella Cilentana il turismo balneare di massa, l'entroterra del Vallo di Diano e del Cilento gli agriturismo, l'Agro è una realta industriale...e noi? Noi dobbiamo indirizzarci verso il turismo culturale di qualità, con mostre importanti, eventi e concerti di spessore, stagioni teatrali di caratura nazionale. Appunto, il teatro, davvero fondamentale per una città che voglia definirsi polo culturale della provincia! Come realizzarlo? Con le economie di gestione di due o tre piani programmatici annuali della Fondazione».

Con queste basi, pure la mancanza di infrastrutture diventa un problema risolvibile: «Gli alberghi, così come i bed & breakfast, sono tasselli di un mosaico che va composto - ha spiegato il consigliere provinciale di Forza Italia - partendo anzitutto dalla realizzazione delle infrastrutture. In tal caso, l'infrastruttura è rappresentata dall'istituzione di un ente (la Fondazione) che coordini e gestisca tutte le iniziative. Occorre, in altri termini, prima creare il mercato (ossia i flussi turistici) e poi gli investitori guarderanno Cava come una realtà su cui impiegare soldi, anche per realizzare o rilevare alberghi».

Certo, la mancanza di fondi sufficienti potrebbe rappresentare un handicap. «Ma se nella nostra coscienza cittadina - ha obiettato De Rosa - si afferma l'idea di Cava città provinciale della cultura, allora al primo posto di ogni programma amministrativo (al di là dei colori politici) ci sarà l'investimento in attività e strutture culturali. Per sfruttare e sviluppare, ad esempio, anche il turismo scolastico, come già fanno egregiamente in Umbria».

Ed al cospetto di tutto ciò risulta decisamente superata una mentalità politica di basso profilo, fatta di aspri scontri dialettici e performances fini a se stesse, che non producono nulla di positivo per il territorio. Un monito che Gianpio De Rosa ha lanciato a tutti i suoi "colleghi" politici e, perché no, anche al sindaco Messina, cui il consigliere provinciale ha assegnato un bel 10 come impegno e dedizione, a fronte, però, di un preoccupante 5 come intuito politico e di un imbarazzante 2 come comunicazione.

Un dibattito on line, dunque, rivelatosi denso di spunti e di proposte. Nella speranza che la progettualità illustrata possa avere riscontri concreti per Cava, vi diamo appuntamento al prossimo incontro in chat con Gianpio De Rosa, in programma a metà maggio.

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Attualità

Cava, Pineta la Serra: i residenti protestano per le condizioni della strada

Versa nel più totale degrado e abbandono la strada che collega la frazione di S.S. Annunziata con la località Pineta la Serra, precisamente via Francesco Sorrentino, Cava de' Tirreni. Dopo che alcuni alberi della zona vennero abbattuti, circa un anno fa, a seguito di analisi di stabilità che rilevarono...

Incendi Cava de' Tirreni, Circolo PD "25 aprile": «Facciamo appello al Prefetto»

Dopo giorni di emergenza non accenna a placarsi l'inferno di fuoco a Cava de' Tirreni. Il Partito Democratico di Cava de' Tirreni, nella persona di Massimiliano De Rosa, Segretario cittadino PD del "Circolo 25 Aprile", attraverso un comunicato inviato agli Organi Stampa, ha espresso la propria solidarietà...

Niente scuola d'infanzia per bambini non vaccinati

Niente nido o scuola dell'infanzia per chi non vaccina il figlio, anche se paga la sanzione pecuniaria. Lo ribadisce la circolare esplicativa del decreto vaccini pubblicata dal Ministero della Salute. "La sanzione estingue l'obbligo della vaccinazione - si legge - ma non permette comunque la frequenza,...

Campania, fabbricati e terreni comunali abbandonati agli under 40: ecco come accedere

L’entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Sud (Legge 3 agosto 2017, n. 123), dà il via alla creazione della banca dati degli immobili comunali abbandonati del Mezzogiorno, uno strumento che ne permetterà il recupero e la valorizzazione mediante l’affidamento a giovani imprenditori ed...

Cava, vicesindaco Senatore in visita all'ospedale cittadino

Questa mattina, il vicesindaco, Nunzio Senatore, a nome del Primo Cittadino, Vincenzo Servalli e di tutta l'Amministrazione comunale, ha portato i saluti a quanti, anche a ferragosto sono impegnati nel lavoro, agli anziani ed ai degenti all'ospedale cittadino. Un particolare saluto del vicesindaco, Senatore,...