Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 44 minuti fa S. Caterina vergine e martire

Date rapide

Oggi: 25 novembre

Ieri: 24 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureAcquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di ClickCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: SezioniAttualitàCava de' Tirreni: scene di vita digitale al liceo “De Filippis-Galdi”

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Cava de' Tirreni, Coronavirus, didattica

Cava de' Tirreni: scene di vita digitale al liceo “De Filippis-Galdi”

dal 5 marzo la quotidianità del mondo scolastico si è interrotta prima di tutte le altre per lasciare spazio ad una vita digitale, frenetica o lenta, strutturata  o approssimativa

Scritto da (redazioneip), martedì 24 marzo 2020 10:07:30

Ultimo aggiornamento martedì 24 marzo 2020 10:07:30

«La scuola non si ferma. In presenza o a distanza è la comunità che ci aiuta a crescere "sani, responsabili e competenti". Affrontiamo tutti questi momenti nuovi e del tutto inaspettati con spirito di corpo, dedizione e (perché no!) curiosità e creatività, cercando di trasformare le difficoltà del momento in opportunità».

Affida ad una lettera, pubblicata sul sito della scuola, il suo pensiero per essere vicina ai tanti ragazzi la cui esistenza è stata travolta da qualcosa che, ora, non possono leggere ed interpretare. E' la dirigente scolastica del liceo "De Filippis-Galdi" di Cava de' Tirreni, professoressa Maria Alfano, che, pochi giorni dopo lo stop imposto dalle misure governative per il contenimento del Covid-19, così si rivolge alla scolaresca: «Vi esorto a seguire le attività che tutti i vostri docenti continueranno a proporvi attraverso modalità diversificate e certamente meno praticate fino ad ora, nonostante le difficoltà di collegamento o gli impedimenti che potreste via via trovare. Chi l'avrebbe mai detto che i social e i cellulari tanto deprecati e perseguitati da noi (Docenti e Dirigente prima di tutti) si sarebbero rivelati utilissimi se non addirittura necessari! Il virus ci toglie la realtà concreta e il contatto umano, ma di contro il "non spazio virtuale" ci dona l'illusione della vicinanza e ci offre la possibilità di vivere con diverse modalità le relazioni e la vita sociale».

Già, perché dal 5 marzo la quotidianità del mondo scolastico si è interrotta prima di tutte le altre per lasciare spazio ad una vita digitale, frenetica o lenta, strutturata o approssimativa, sicuramente l'unica possibile, in questo momento storico ancora indefinibile nella sua portata esistenziale.

E' la DAD, didattica a distanza, contenuta nel DPCM del 4 marzo 2020, che segna, nella storia della scuola, l'inizio di un' epoca. Sì, perché la novità non è nell'uso della tecnologia quanto nell'"uso di massa" della stessa che diventa, così, sistema. E non si torna indietro.

Al Liceo "De Filippis Galdi", con i suoi cinque indirizzi di studio, il radicale e repentino cambiamento del metodo di lavoro ha sicuramente destato perplessità e qualche riserva ma, alla fine della seconda settimana di sospensione delle attività didattiche in presenza, l'esperienza ha preso corpo e si è attivata in tutte le sezioni dell'Istituto. «La formazione a distanza permette di superare le barriere spazio-temporali. Tuttavia - avverte Rosa Attanasio, studentessa della classe 5 A di Scienze umane - il metodo online necessita che tutti, docenti e discenti, abbiano una buona capacità di gestione del tempo: prendere visione dei files, scaricarli, organizzare il desk. E poi, naturalmente studiare, memorizzare e collegare. Certo, qualche impedimento ad allinearsi c'è per i compagni non provvisti di strumentazione o costretti a condividerla con fratelli e familiari ma, in questo momento di forte incertezza sul nostro ritorno nei banchi di scuola, la didattica online ci permette di studiare per affrontare, in ogni caso, l'esame di Stato». Certamente più positivi sono gli allievi del LES, l'indirizzo economico-sociale di Scienze umane, che dichiarano di essere entusiasti di questo quotidiano appuntamento virtuale con professori e compagni e, semmai, sono alla ricerca di un metodo di lavoro più adeguato al contesto. Anche dal Liceo linguistico gli alunni della 5 A guardano alla DAD come all'unica possibilità di fare scuola in questi giorni e per i prossimi. «E' una didattica sicuramente comoda ed efficiente se applicata seguendo un percorso strutturato. Concentrarsi sulla lezione, tuttavia, risulta più difficile rispetto alla lezione in presenza e - concludono - riteniamo opportuno adottare poche piattaforme digitali».

«Noi giovani siamo nati con la tecnologia - afferma Francesca Leopardi della 2 B classico - ma non ne avevamo compreso potenzialità e limiti. Prima era un gioco, ora è la nostra finestra sul mondo. Ma il mondo vero non può essere sostituito. Mancano i contatti fisici, ci mancano le emozioni del vivere insieme la scuola». Al Liceo musicale le lezioni di musica si praticano attraverso le videolezioni che mantengono viva una interazione tra insegnamento e apprendimento. Gli allievi registrano l'esecuzione musicale che viene, successivamente, inviata agli insegnanti. La pratica della registrazione rappresenta una risorsa didattica molto efficace perché in questa fase lo studente raggiunge livelli di attenzione molto alti ed ha la possibilità di riascoltarsi e mettere in atto, attraverso una consapevole autocritica, la verifica di quanto gli viene corretto. Anche qui, «dopo una fase di assestamento, il lavoro ha trovato un'organizzazione» riferisce Antonella Di Marino della 2 A musicale. Queste sono alcune delle voci di quella che sarà per sempre la "generazione coronavirus".

«Il collegamento diretto o indiretto, immediato o differito, attraverso videoconferenze o videolezioni, la trasmissione ragionata di materiali didattici con successiva rielaborazione e discussione operata direttamente o indirettamente con il docente: tutto ciò è didattica a distanza».

Il Liceo "De Filippis Galdi" ha pienamente recepito il messaggio del Ministero dell'Istruzione e lo sta mettendo in atto gradualmente per raggiungere quei giovani non ancora pronti ad una scuola virtuale. Scuola virtuale che non dovrà solo trasmettere sapere ma dovrà sforzarsi di creare un rapporto emotivo tra tutti coloro che ne fanno parte.

Ed anche la signora Vincenza Palazzo, madre di Salvatore Di Iorio della 3 As, raggiunta attraverso un collegamento Skype, ha voluto offrire il suo punto di vista lodando l'istituzione per questo impegno che ha definito altamente civico. «Stiamo scrivendo un capitolo di storia e stiamo elaborando un lutto sociale. Ma constatare, ogni giorno, che i nostri figli possono continuare a crescere culturalmente ci dà coraggio e ci fa guardare con maggiore ottimismo ad un futuro che, ora, ci appare nebuloso assai. Non dobbiamo riportare l'umanità nel Medioevo».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Scuole a Cava de' Tirreni, parla il Sindaco: «Non ci sono condizioni per riapertura, ma nulla è stato deciso»

Nel corso del video di aggiornamento sul Covid, il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, ha speso alcune parole anche sul ritorno a scuola che, salvo altro sorprese, dovrebbe avvenire il prossimo 3 dicembre. «Noi abbiamo chiuso le scuole fino al 3 dicembre. Qual è la scelta per il futuro? Cosa...

Cava de' Tirreni, ecco il container a supporto dei medici dell'Usca

Come già anticipato nei giorni scorsi, l'amministrazione comunale di Cava de' Tirreni si è mobilitata per venire incontro alle esigenze e ai disagi degli operatori sanitari dell'Usca di via Gramsci. Tra i problemi segnalati a Comune c'era sicuramente il ritardo nell'esecuzione dei tamponi in modalità...

Oggi si celebra la Giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, Cava de' Tirreni ricorda Nunzia Maiorano

Questa sera, 25 novembre, Palazzo di Città e la fontana di piazza Abbro di Cava de' Tirreni si illumineranno di rosso e nella Sala del Consiglio Comunale, l'Assessore ai Servizi Sociali, Annetta Altobello, ha posizionato un paio di scarpette rosse, opera dei ceramisti cavesi, come segno della partecipazione...

Cava de' Tirreni, presentata la Casa della donna contro la violenza di genere

"Il tratto comune tra queste donne? Nessuna ha portato con se oggetti frutto di esistenze significative, dai documenti scaduti fino ad un semplice rossetto. Segnali che la loro di identità era ormai stata sommersa da abusi e violenza in genere". Così un operatore impegnato, quotidianamente, ad aiutare...

Cava, buche e avvallamenti sulla strada sopra Arco: la denuncia de "La Fratellanza"

«La strada sopra Arco che collega le frazioni di S. Giuseppe al Pennino all'Annunziata completamente abbandonata. La gente non può più camminare a piedi e le macchine vanno sostituite con i trattori». Sono le parole, affidate ai social, con cui la Fratellanza di Luigi Petrone denuncia le condizioni dell'asfalto...