Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 24 minuti fa S. Cesario di Nazianzo

Date rapide

Oggi: 25 febbraio

Ieri: 24 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàApparecchiature guaste 118 in tilt

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Apparecchiature guaste, 118 in tilt

Scritto da (admin), giovedì 29 aprile 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 29 aprile 2004 00:00:00

Avevano risposto alla richiesta di aiuto di un'anziana colta da edema polmonare mentre era in casa. Prestate le prime cure, si erano preoccupati di verificare il suo stato di salute ed avevano controllato così i parametri vitali. La pressione era nella norma, ma, trasportatala in ospedale, gli stessi medici del 118 si sono accorti che i valori erano sballati e la diagnosi falsata. Il motivo? Un apparecchio per misurare la pressione, guasto da mesi e non sostituito. Di fronte all'ennesimo errore provocato dall'inadeguatezza delle apparecchiature in dotazione - per fortuna finito senza gravi conseguenze - alcuni medici del 118 (Saut di Cava de'Tirreni) hanno deciso di uscire allo scoperto, denunciando le numerose carenze e deficienze, specie strutturali ed organizzative, del Saut. Si ripropone, così, la polemica sull'organizzazione del 118, che, sebbene sulla carta appaia come un servizio ormai collaudato, si scontra nella realtà con una serie di inefficienze, vuoti e carenze a volte anche banali. Come quelli legati alla selezione delle chiamate, all'assegnazione dei codici, all'emergenza, alla suddivisione dei compiti tra i diversi operatori. Il caso più tragico qualche mese fa, quando una studentessa di Salerno, Daria D'Aragona, morì a seguito di uno choc anafilattico provocato da un antipiretico, proprio per il mancato trasporto in ospedale. «Non è la prima volta - sbottano i medici cavesi - che i colleghi del Pronto Soccorso ci hanno dimostrato che i valori da noi riportati erano sballati. L'apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa era fuori uso da tempo e, nonostante le nostre richieste, non era stato sostituito». Ed ora il caso dell'anziana cavese. Racconta un medico che preferisce mantenere l'anonimato: «È accaduto qualche giorno fa. Il 118 ha allertato la nostra postazione per una signora in edema polmonare. I colleghi sono giunti a casa della donna ed hanno prestato tutte le cure. Naturalmente, come da protocollo, hanno controllato i valori vitali. La pressione era nella norma. Stabilizzata, la paziente è stata trasportata in ospedale. E qui, in Pronto Soccorso, i medici hanno scoperto che i valori erano sbagliati: un errore da imputare all'apparecchio guasto. Solo il caso ha voluto che non si verificassero conseguenze peggiori. È davvero un paradosso pensare che noi operatori dell'emergenza, che siamo costretti ad agire in continua lotta contro il tempo, il più delle volte in luoghi non certo ottimali, abbiamo in dotazione apparecchiature non idonee». Stando alle loro testimonianze, i medici del 118 avrebbero segnalato il caso ai loro dirigenti ed avrebbero ottenuto la sostituzione di parte dell'apparecchio. «Hanno sostituito il bracciale, ma non è stato cambiato lo sfinganometro - precisano gli operatori del 118 - perché ci è stato detto che la loro fornitura prevede solo questo tipo di marca». Dalla subcentrale dell'Asl Sa1 hanno fatto sapere che l'apparecchio sarebbe stato sostituito non appena è giunta la richiesta scritta, come da direttive interne. Quanto alla marca o al tipo di attrezzatura scelta per le forniture dei presidi medici, rientra tra quelle in commercio e, dunque, perfettamente omologata ed adeguata all'uso.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Come già anticipato, il Circo Niuman è arrivato a Cava de' Tirreni, scatenando diverse polemiche tra gli attivisti dell'associazione Veg in Campania (clicca qui per approfondire). L'amministrazione Comunale, intanto, ha fatto trapelare un comunicato nel quale dichiara di aver effettuato i controlli all'installazione...

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Arrivano buone notizie per i cittadini di Passiano. La frazione di Cava de' Tirreni riavrà molto presto il suo ufficio postale, dopo la chiusura di quello situato al piano terra dell'istituto scolastico "G. Pisapia". Ad annunciare la notizia e il conseguente accordo con Poste Italiane è stato il consigliere...

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...