Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Corinna

Date rapide

Oggi: 24 maggio

Ieri: 23 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàAntenne ‘Polis' vigile

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Antenne, ‘Polis' vigile

Scritto da Mariarosaria Della Monica (admin), mercoledì 14 aprile 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 14 aprile 2004 00:00:00

L'Associazione "Polis", con il proprio coordinatore Enzo Gallo e con i vertici della stessa, è già intervenuta sulla "questione antenne". Sentiamo dal vice-coordinatore Domenico Campeglia a che punto è la situazione: «La settimana scorsa siamo intervenuti per la prima volta, attraverso il nostro Coordinatore Enzo Gallo, sull'eventuale pericolosità per la pubblica salute che l'installazione delle antenne avrebbe potuto causare. In quella circostanza avevo personalmente evidenziato che, per analoga installazione di dette antenne da parte della società Omnitel, ora Vodafone, da installarsi in Roma (avendo ottenuto il parere di lavori di somma urgenza da parte del Ministero delle Poste e Telecomunicazioni, nonché quello favorevole dell'Istituto Superiore di Sanità), su ricorso del Codacons in favore dei cittadini della zona interessata, il Collegio del Tar del Lazio, con propria ordinanza del 18.12.1996, considerate le diversità di giudizio espresse dall'Istituto Superiore di Sanità per conto della Omnitel e quelle dell'Ispesl (Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro) per conto del Codacons, anche se i valori rientravano nella norma, disponeva, per anomalie sanitarie registratesi agli abitanti della zona, di non far installare le stesse. Questa decisione del Tar fu assunta in un momento in cui mancava una legge che regolamentasse la materia. Come costume della nostra Associazione, non intendiamo lanciare allarmismi, ma ho voluto citare questo episodio perché, se è pur vero che la stessa è stata poi regolamentata dalla legge Gasparri, noi non intendiamo in nessun modo, fino a prova provata, dichiarare se dette antenne sono o meno pericolose per la pubblica incolumità. Come ci va di ricordare che il Sindaco, al di là della sua veste politica, è la più alta autorità sanitaria esistente sul territorio e, pertanto, responsabile della pubblica salute dei cittadini, dunque, al di là degli schieramenti politici, è lontano da noi considerare che lo stesso non abbia valutato la responsabilità che gli compete. Ma nello stesso tempo noi abbiamo invitato i Ministeri competenti a dare una risposta certa, che tranquillizzi i cittadini delle zone interessate. Stiamo in questi giorni sollecitando gli stessi per questo motivo e, stiano tranquilli i cittadini, non ci fermeremo finché non avremo delle risposte certe». Sentiamo, in proposito, il parere della Responsabile all'Ambiente, Daniela Zuppetti: «Oltre ad interessare le autorità competenti a più alto livello, siamo anche in contatto con istituti come il CNR, per riuscire a capire quali pericolosità possano derivare dall'installazione di dette antenne. Per quanto accennava l'amico Campeglia in riferimento all'ordinanza del Tar del Lazio, si parlava a quell'epoca di un'incidenza ritenuta ammissibile, da parte della Regione Lazio, per l'installazione della telefonia mobile, da 3 a 1500 MhZ. Ma, nonostante i valori rientrassero ampiamente nella norma, tale Collegio ritenne di non far installare le stesse. Questo precedente diventa per noi motivo di preoccupazione, perché certamente i valori in possesso del Sindaco rientreranno nella norma e, certamente, non possiamo pensare che lo stesso voglia il male dei cittadini. Ma questo motivo di preoccupazione ci ha indotto a chiedere un parere super-tecnico e di responsabilità che le istituzioni governative hanno nei confronti dei cittadini. Anche il Parlamento Europeo, con propria risoluzione del 5.5.1994, impone di limitare l'esposizione alla radiazione elettromagnetica a livello tanto basso quanto ragionevolmente possibile. Altro elemento di preoccupazione è costituito dal fatto che il problema delle antenne è verosimilmente paragonabile a quello degli elettrodotti, dove la legge, prima che la ricerca giungesse a conclusioni, fissava il limite in 100 microtesla, mentre ora dagli studi è emerso che, quando le emissioni sono superiori a 0,4 microtesla, raddoppiano i rischi».

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Sparatoria a Cava: Mariapia è fuori pericolo, parla la madre

Non corre pericolo di vita la giovane 21enne che ieri sera è stata raggiunta da un colpo di pistola esploso da un'auto in corsa nei pressi di un bar in piazza Abbro. Al momento Mariapia Principe è al nosocomio cittadino, ma ancora non ha subito alcun intervento chirurgico. La madre della ragazza, attraverso...

Ex Velodromo di Cava de' Tirreni, se ne discute domani in Consiglio Comunale

Operazione restyling aree urbane, focus sull'ex Velodromo di via Ido Longo. Il Consiglio comunale che si riunirà domani pomeriggio, 22 maggio, alle 17 a Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, tratterà, tra i vari argomenti, anche quello riguardante il "Parco dello Sport" intitolato a Lord Robert Baden...

Cava de' Tirreni, ritorna la campana al Castello di Sant'Adiutore

La campana di Sant'Adiutore torna a suonare su Cava de' Tirreni. Nella serata di ieri, infatti, si è tenuta una cerimonia al castello metelliano dedicata proprio al ritorno della già citata campana, simbolo di fede per tutta la comunità cavese. Ricordiamo che la campana originaria venne rubata da alcuni...

Siena, anche il liceo “De Filippis-Galdi” al "Festival dell’Italiano e delle Lingue d’Italia"

di Rosanna Di Giaimo "Parole in cammino": un itinerario sull'Italiano tra presente, passato e futuro senza trascurare il contributo portato alla storia linguistica, sociale e culturale del nostro Paese dalle tante altre "lingue" presenti sul territorio come i dialetti, le lingue minoritarie, i linguaggi...

Cava, torna in funzione la fontana dei Pianesei

Con l'ultimazione dei lavori Enel, è pienamente funzionante la fontana in piazza Bassi ai Pianesi. Nei giorni scorsi, su iniziativa della consigliera comunale, Marisa Biroccino e il coinvolgimento di alcuni residenti, la fontana era stata completatamene ripulita per essere poi riempita e con l'attivazione...