Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàAccesso negato al Castello di Sant'Adjutore

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Accesso negato al Castello di Sant'Adjutore

Scritto da (admin), lunedì 18 luglio 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 18 luglio 2011 00:00:00

Non sempre si è disposti ad accettare impedimenti, peraltro inadeguatamente motivati, quando ci accingiamo a visitare beni comuni del patrimonio cittadino, specialmente quando al seguito abbiamo ospiti giunti nella “nostra” amata Città di Cava de’Tirreni da altre regioni. Questa è la morale!

Ora veniamo al fatto! Nel tardo pomeriggio di sabato 16 luglio, esattamente alle 17.30, alcuni nostri concittadini, con al seguito ospiti venuti da Regioni poste a nord dell’Arno, per visitare, per la prima volta, il mezzogiorno d’Italia, compresa la “Bologna del sud”, la “divina costiera” ed i noti siti archeologici campani, dalla località “La Serra”, della Frazione della Santissima Annunziata, si sono portati a Santa Maria a Toro, ove hanno visitato la secolare Chiesa, prima sede Parrocchiale del Distretto di Sant’Adjutore.

La tappa successiva sarebbe dovuta essere la Cappella di Sant’Adjutore, primo evangelizzatore della “valle metelliana”, posta nel cuore del Castrum omonimo. Terminata la visita alla prima storica chiesa, dal cui poggio si osserva (con lo sfondo del Vesuvio) l’agro nocerino-sarnese, il gruppo si è incamminato alla volta della sommità del Colle di Sant’Adjutore, dal quale svettano tutt’ora gli otto vessilli degli altrettanti Casali di Pistonieri cittadini e quello dell’Ente Montecastello.

Camminando, camminando, ovvero salendo, salendo, i nostri conterranei esplicitavano ai graditi ospiti la presenza dei vessilli alla sommità del Colle, sintetizzando loro l’evento della peste bubbonica del 1656, che si abbatté sul Regno di Napoli, e del conseguente “miracolo Eucaristico” che Dio nostro Padre rivolse al popolo della Città di Cava (la denominazione Cava de’Tirreni origina al 23 ottobre 1862).

Giunti dinanzi al cancello che consente l’accesso alla rocca, secolare faro di cristianità, storia e folklore cittadino, gli affaticati convenuti hanno dovuto constatare, ahinoi, che questi era chiuso con un lucchetto esterno. All’interno, però, seduti sulla panchina del terrazzo, sedevano due ragazze di cui una indossava una “pettorina” di colore arancione (forse era addetta al servizio avvistamento incendi). Chiesto alle stesse di poter vedere la Città dalla base della millenaria croce, una delle ragazze (quella senza pettorina, ma con un binocolo al collo), non sapendo dare risposta, richiedeva l’intervento di due giovani, entrambi usciti dalla stanza ove sappiamo vi è una “cucina a legna”, un camino ed altri arredi del Castello stesso.

Alla reiterata garbata richiesta d’accesso, uno dei giovani, dall’aspetto aitante e distinto, che del pari al suo compagno non vestiva alcuna uniforme o pettorina identificativa, non aprendo il cancello, rispondeva: “non è possibile entrare, è pericoloso”! Il Castello di Sant’Adjutore, per quanto ci risulta (stando ai si dice), è “pericoloso” solamente nel solaio che regge il terrazzo superiore, ove il giovedì dell’ottava del Corpus Domini, l’Arcivescovo Mons. Orazio Soricelli impartisce l’annuale Santa Benedizione alla “Città dei portici”, in direzione dei quattro punti cardinali, come avviene da 355 anni.

Una risposta che ha stupito i richiedenti visitatori, che si fonderebbe solo su questa giustificazione: ai quattro ragazzi, forse tutti appartenenti al servizio avvistamento incendi, chi li “sovrintende” avrà imposto loro di non far accedere nessuno nel Castello, negando con ciò l’uso dei beni comuni, sapendo che quel luogo è di proprietà comunale, ovvero di tutti i cittadini.

Atteso che non risulta vi sia una delibera giuntale o comunale che disponga tale veto, fermo restando che non si comprende perché destinare a tale incombenza quattro persone e non una o due, visto che sono collegate, via radio, alla Sala Operativa del Corpo di Polizia Locale, impiegando le altre due verso esigenze socio-culturali cittadine. Resta il fatto che i nostri concittadini accompagnatori, non potendo mostrare ai forestieri visitatori la sottostante valle, non sono riusciti ad affatturarli da quel luogo, che come tutti i cavajuoli sanno è uno impari apparato scenico.

Auspicando che in futuro ciò che è avvenuto sabato scorso non accada più, i dispiaciuti concittadini, facendo loro il pensiero dei tanti che hanno vissuto la stessa ingiustificata esperienza (basta ascoltare radio portici), chiedono al Signor Sindaco Marco Galdi d’impartire tempestive direttive atte a consentire la visita al Castello di Sant’Adjutore, ovviamente in orari diurni, ovvero quando il maniero è monitorato dagli addetti alla prevenzione degli incendi boschivi.

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...

Cava de' Tirreni: lavori in corso a Pregiato, Santa Lucia, Sant'Anna e Gescal

Il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore, stamattina, mercoledì 11 luglio, hanno effettuato sopralluoghi ai cantieri della scuola primaria della frazione di Santa Lucia, dei lavori provinciali di rifacimento del tratto di strada franato di via Pasquale...

Conferimento rifiuti a Cava, assessore Senatore: «Sempre maggiori impurità nell’umido»

Questa mattina, la piattaforma di conferimento dell'umido convenzionata con il Comune di Cava de' Tirreni, non ha ritirato ben 70 quintali di rifiuti della frazione organica umida, prelevati nella giornata di ieri sul versante est del territorio, in quanto presentavano una quantità eccessiva di impurità....

Cava, prevenzione incendi boschivi: 18 luglio convocata assemblea generale

Si è tenuto, stamattina, 9 luglio, a Palazzo di Città, il tavolo tecnico sulla prevenzione incendi, coordinato dall'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore ed al quale ha partecipato anche il sindaco Vincenzo Servalli, oltre ai Consiglieri comunali capigruppo, Marco Galdi, Vincenzo Lamberti, Marisa Biroccino...