Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Elena imperatrice

Date rapide

Oggi: 18 agosto

Ieri: 17 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniAttualitàAccesso negato al Castello di Sant'Adjutore

Eventi musica live a Le Nereidi di Amalfi - La notte in Costiera Amalfitana dal 12 al 19 agosto 2017 Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Edizione 2017 del Ravello Festival www.ravellofestival.com Aspettando Gusta Minori gli eventi in calendario a Minori in Costiera Amalfitana Offerta pellet a prezzo eccezionale, 15kg a meno di 4 euro al kg. Clicca sul banner per maggiori info Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Accesso negato al Castello di Sant'Adjutore

Scritto da (admin), lunedì 18 luglio 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 18 luglio 2011 00:00:00

Non sempre si è disposti ad accettare impedimenti, peraltro inadeguatamente motivati, quando ci accingiamo a visitare beni comuni del patrimonio cittadino, specialmente quando al seguito abbiamo ospiti giunti nella “nostra” amata Città di Cava de’Tirreni da altre regioni. Questa è la morale!

Ora veniamo al fatto! Nel tardo pomeriggio di sabato 16 luglio, esattamente alle 17.30, alcuni nostri concittadini, con al seguito ospiti venuti da Regioni poste a nord dell’Arno, per visitare, per la prima volta, il mezzogiorno d’Italia, compresa la “Bologna del sud”, la “divina costiera” ed i noti siti archeologici campani, dalla località “La Serra”, della Frazione della Santissima Annunziata, si sono portati a Santa Maria a Toro, ove hanno visitato la secolare Chiesa, prima sede Parrocchiale del Distretto di Sant’Adjutore.

La tappa successiva sarebbe dovuta essere la Cappella di Sant’Adjutore, primo evangelizzatore della “valle metelliana”, posta nel cuore del Castrum omonimo. Terminata la visita alla prima storica chiesa, dal cui poggio si osserva (con lo sfondo del Vesuvio) l’agro nocerino-sarnese, il gruppo si è incamminato alla volta della sommità del Colle di Sant’Adjutore, dal quale svettano tutt’ora gli otto vessilli degli altrettanti Casali di Pistonieri cittadini e quello dell’Ente Montecastello.

Camminando, camminando, ovvero salendo, salendo, i nostri conterranei esplicitavano ai graditi ospiti la presenza dei vessilli alla sommità del Colle, sintetizzando loro l’evento della peste bubbonica del 1656, che si abbatté sul Regno di Napoli, e del conseguente “miracolo Eucaristico” che Dio nostro Padre rivolse al popolo della Città di Cava (la denominazione Cava de’Tirreni origina al 23 ottobre 1862).

Giunti dinanzi al cancello che consente l’accesso alla rocca, secolare faro di cristianità, storia e folklore cittadino, gli affaticati convenuti hanno dovuto constatare, ahinoi, che questi era chiuso con un lucchetto esterno. All’interno, però, seduti sulla panchina del terrazzo, sedevano due ragazze di cui una indossava una “pettorina” di colore arancione (forse era addetta al servizio avvistamento incendi). Chiesto alle stesse di poter vedere la Città dalla base della millenaria croce, una delle ragazze (quella senza pettorina, ma con un binocolo al collo), non sapendo dare risposta, richiedeva l’intervento di due giovani, entrambi usciti dalla stanza ove sappiamo vi è una “cucina a legna”, un camino ed altri arredi del Castello stesso.

Alla reiterata garbata richiesta d’accesso, uno dei giovani, dall’aspetto aitante e distinto, che del pari al suo compagno non vestiva alcuna uniforme o pettorina identificativa, non aprendo il cancello, rispondeva: “non è possibile entrare, è pericoloso”! Il Castello di Sant’Adjutore, per quanto ci risulta (stando ai si dice), è “pericoloso” solamente nel solaio che regge il terrazzo superiore, ove il giovedì dell’ottava del Corpus Domini, l’Arcivescovo Mons. Orazio Soricelli impartisce l’annuale Santa Benedizione alla “Città dei portici”, in direzione dei quattro punti cardinali, come avviene da 355 anni.

Una risposta che ha stupito i richiedenti visitatori, che si fonderebbe solo su questa giustificazione: ai quattro ragazzi, forse tutti appartenenti al servizio avvistamento incendi, chi li “sovrintende” avrà imposto loro di non far accedere nessuno nel Castello, negando con ciò l’uso dei beni comuni, sapendo che quel luogo è di proprietà comunale, ovvero di tutti i cittadini.

Atteso che non risulta vi sia una delibera giuntale o comunale che disponga tale veto, fermo restando che non si comprende perché destinare a tale incombenza quattro persone e non una o due, visto che sono collegate, via radio, alla Sala Operativa del Corpo di Polizia Locale, impiegando le altre due verso esigenze socio-culturali cittadine. Resta il fatto che i nostri concittadini accompagnatori, non potendo mostrare ai forestieri visitatori la sottostante valle, non sono riusciti ad affatturarli da quel luogo, che come tutti i cavajuoli sanno è uno impari apparato scenico.

Auspicando che in futuro ciò che è avvenuto sabato scorso non accada più, i dispiaciuti concittadini, facendo loro il pensiero dei tanti che hanno vissuto la stessa ingiustificata esperienza (basta ascoltare radio portici), chiedono al Signor Sindaco Marco Galdi d’impartire tempestive direttive atte a consentire la visita al Castello di Sant’Adjutore, ovviamente in orari diurni, ovvero quando il maniero è monitorato dagli addetti alla prevenzione degli incendi boschivi.

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Attualità

Incendi Cava de' Tirreni, Circolo PD "25 aprile": «Facciamo appello al Prefetto»

Dopo giorni di emergenza non accenna a placarsi l'inferno di fuoco a Cava de' Tirreni. Il Partito Democratico di Cava de' Tirreni, nella persona di Massimiliano De Rosa, Segretario cittadino PD del "Circolo 25 Aprile", attraverso un comunicato inviato agli Organi Stampa, ha espresso la propria solidarietà...

Niente scuola d'infanzia per bambini non vaccinati

Niente nido o scuola dell'infanzia per chi non vaccina il figlio, anche se paga la sanzione pecuniaria. Lo ribadisce la circolare esplicativa del decreto vaccini pubblicata dal Ministero della Salute. "La sanzione estingue l'obbligo della vaccinazione - si legge - ma non permette comunque la frequenza,...

Campania, fabbricati e terreni comunali abbandonati agli under 40: ecco come accedere

L’entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Sud (Legge 3 agosto 2017, n. 123), dà il via alla creazione della banca dati degli immobili comunali abbandonati del Mezzogiorno, uno strumento che ne permetterà il recupero e la valorizzazione mediante l’affidamento a giovani imprenditori ed...

Cava, vicesindaco Senatore in visita all'ospedale cittadino

Questa mattina, il vicesindaco, Nunzio Senatore, a nome del Primo Cittadino, Vincenzo Servalli e di tutta l'Amministrazione comunale, ha portato i saluti a quanti, anche a ferragosto sono impegnati nel lavoro, agli anziani ed ai degenti all'ospedale cittadino. Un particolare saluto del vicesindaco, Senatore,...

Incendio Monte S. Angelo, Circolo PD "25 aprile": «Dall'opposizione attacchi inutili! Il Sindaco ha fatto il possibile»

Brucia ancora Monte S. Angelo, a Cava de' Tirreni (due giorni fa l'incendio si è esteso fino al versante di Tramonti, minacciando vigneti e abitazioni), anche se - dopo cinque giorni di emergenza - la situazione sembra migliorare. Il Sindaco Vincenzo Servalli avrebbe fatto tutto il possibile. Lo affermava...