Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 minuti fa S. Bernardo abate

Date rapide

Oggi: 20 agosto

Ieri: 19 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniAttualitàAbbattimenti interviene Monetta

Eventi musica live a Le Nereidi di Amalfi - La notte in Costiera Amalfitana dal 12 al 19 agosto 2017 Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Edizione 2017 del Ravello Festival www.ravellofestival.com Aspettando Gusta Minori gli eventi in calendario a Minori in Costiera Amalfitana Offerta pellet a prezzo eccezionale, 15kg a meno di 4 euro al kg. Clicca sul banner per maggiori info Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Abbattimenti, interviene Monetta

Scritto da (admin), giovedì 30 settembre 2010 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 30 settembre 2010 00:00:00

Dopo aver preso parte all’incontro pubblico svoltosi il 24 settembre a Gragnano (Na) sulla tematica delle demolizioni delle abitazioni di necessità, il consigliere comunale delegato alla Casa, Matteo Monetta, espone il suo pensiero in merito. Analisi, riflessioni e proposte: leggiamo insieme…

“Dopo aver partecipato all’incontro di venerdì 24 settembre, cercherò di sintetizzare il mio pensiero. Ritengo che la questione da evidenziare e da perseguire sia quella della problematica della solidarietà sociale dei nuclei familiari che hanno realizzato l’alloggio abusivo quale abitazione principale. Bisogna fare, però, una disamina dell’ideologia sottostante, quella che per altre ragioni contrasta con questa possibilità di farla considerare ad una parte del tessuto sociale, che vede il fenomeno dell’abusivismo come illecito, senza proprio valutarlo sotto l’aspetto sociologico.

Fino ad ora, il soggetto abusivista è stato considerato dalla società civile come colui che, in barba ad ogni regola e norma, ha abusato del territorio e portato scompenso e spregio alla collettività. Questo è certamente un dato reale: il legislatore, nel momento in cui all’inizio del secolo precedente ha avocato a se il diritto ad aedificandum (che un tempo era incorporato nel diritto di proprietà di un fondo), lo ha fatto perché vi era la necessità di regolarmente con i servizi collettivi l’esigenza del governo del territorio. Come colui che, quale furbetto di turno, in barba ad una legge che nella funzione di deterrente non ha funzionato, ha trovato la scorciatoia per risolvere il problema della casa, perché con meno soldi ha ottenuto un risultato maggiore dal punto di vista dei vantaggi (cioè, non comprare una casa vecchia, ma farsi una villetta nuova allo stesso costo).

Anche questo punto non è da trascurare, perché molti hanno solo speculato, avendo già altri alloggi oppure avendo realizzato superfici ben superiori a quelle necessarie alle esigenze del proprio nucleo familiare. La società civile oggi chiede un risarcimento allo Stato mediante il pareggio dei conti attraverso l’applicazione della norma prevista: gli abbattimenti delle case abusive. Organo demandato al loro adempimento è la Magistratura, che pedissequamente deve applicare la norma. Nel frattempo, però, il problema è divenuto colossale: nell’incontro si è parlato di 60/70mila abbattimenti da eseguire solo nella nostra Regione. E’ questo il punto che fa divenire la questione un problema sociale, in quanto esso riguarda una categoria di soggetti e di nuclei familiari ben inquadrabili, ossia una fascia a reddito basso, che nei Comuni ad alta densità abitativa era interdetta dal regolare mercato delle abitazioni. Inoltre, il problema del numero spropositato di ordini di abbattimento, mettendo in strada i relativi nuclei familiari, non è possibile valutarlo solo come un dovere da fare, senza che sia soppesato come devastante problema di tutta la collettività.

Pertanto ritengo che occorre, nella cultura giuridica del nostro Paese, trovare una soluzione mediata con un provvedimento legislativo, ma che non sia un puro e semplice decreto ferma-ruspe, in quanto sarebbe contrastato dalla società civile e gli abusi continuerebbero. Occorre un provvedimento che dovrebbe coprire quella valenza sociale. Di fine solidaristico, di cui la nostra Costituzione è garante nei confronti di tutti i consociati, contemperando nello stesso tempo le esigenze della società civile fautrice degli abbattimenti, ripristinanti la legalità ed il recupero del territorio, ma anche quelle di salvaguardia e tutela della fascia debole degli abusivi i cui immobili verranno abbattuti, il cui intento non era speculativo, ma volto a risolvere il loro fondamentale diritto alla casa.

La soluzione deve essere quella di percorrere la strada della solidarietà sociale mediante un disegno di legge che intervenga a favore di quelle famiglie che, qualora fosse abbattuta la loro abitazione principale, dovranno essere assistite mediante la realizzazione e l’assegnazione di alloggi E.R.P., finalizzati specificamente a tale scopo. Per quelle abitazioni in fasce di rispetto, la cui permanenza costituisca pericolo, fin quando non è possibile assegnare gli alloggi, bisognerà pagare un’indennità di occupazione il cui mancato pagamento deve dare titolo immediato di esecuzione di sfratto.

Per il futuro, occorrerebbe inoculare nel sistema normativo una regola con una pregnanza interdittiva più forte nei confronti di nuove realizzazioni abusive. Ad esempio, qualora a seguito dell’acquisto o della donazione di un fondo, viene realizzato un immobile totalmente abusivo, all’atto sottostante, in quanto la causa del contratto era finalizzata ad un’attività illecita, lo stesso va dichiarato nullo. In tal caso vi sarebbe l’immediata retrocessione del suolo al precedente proprietario e l’immediato abbattimento del manufatto. Ora l’azione deve essere tesa a far passare idee come questa, anche elaborando materialmente la produzione di una specifica norma o mediante emendamenti in disegni gia presentati, ciò mediante l’aiuto dei politici nazionali e regionali, sensibili alla questione esposta”.

Matteo Monetta, Consigliere comunale delegato alla Casa

Galleria Fotografica

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Attualità

Cava, Pineta la Serra: i residenti protestano per le condizioni della strada

Versa nel più totale degrado e abbandono la strada che collega la frazione di S.S. Annunziata con la località Pineta la Serra, precisamente via Francesco Sorrentino, Cava de' Tirreni. Dopo che alcuni alberi della zona vennero abbattuti, circa un anno fa, a seguito di analisi di stabilità che rilevarono...

Incendi Cava de' Tirreni, Circolo PD "25 aprile": «Facciamo appello al Prefetto»

Dopo giorni di emergenza non accenna a placarsi l'inferno di fuoco a Cava de' Tirreni. Il Partito Democratico di Cava de' Tirreni, nella persona di Massimiliano De Rosa, Segretario cittadino PD del "Circolo 25 Aprile", attraverso un comunicato inviato agli Organi Stampa, ha espresso la propria solidarietà...

Niente scuola d'infanzia per bambini non vaccinati

Niente nido o scuola dell'infanzia per chi non vaccina il figlio, anche se paga la sanzione pecuniaria. Lo ribadisce la circolare esplicativa del decreto vaccini pubblicata dal Ministero della Salute. "La sanzione estingue l'obbligo della vaccinazione - si legge - ma non permette comunque la frequenza,...

Campania, fabbricati e terreni comunali abbandonati agli under 40: ecco come accedere

L’entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Sud (Legge 3 agosto 2017, n. 123), dà il via alla creazione della banca dati degli immobili comunali abbandonati del Mezzogiorno, uno strumento che ne permetterà il recupero e la valorizzazione mediante l’affidamento a giovani imprenditori ed...

Cava, vicesindaco Senatore in visita all'ospedale cittadino

Questa mattina, il vicesindaco, Nunzio Senatore, a nome del Primo Cittadino, Vincenzo Servalli e di tutta l'Amministrazione comunale, ha portato i saluti a quanti, anche a ferragosto sono impegnati nel lavoro, agli anziani ed ai degenti all'ospedale cittadino. Un particolare saluto del vicesindaco, Senatore,...