Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Paolino vescovo

Date rapide

Oggi: 22 giugno

Ieri: 21 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: RubricheSalute & BenessereLa Dieta Mediterranea, peculiarità e benefici

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Salute & Benessere

La Dieta Mediterranea, peculiarità e benefici

Scritto da (Redazione), sabato 28 aprile 2018 09:09:09

Ultimo aggiornamento sabato 28 aprile 2018 09:09:09

di Valentina Di Giovanni*

 

Il termine Dieta Mediterranea è stato coniato agli inizi degli anni '60 dal medico americano Ancel Keys il quale, alla fine della seconda guerra mondiale, osservò che le popolazioni meno abbienti di alcune zone dell'Italia meridionale presentavano un tasso di mortalità associato alle malattie cardiovascolari molto inferiore rispetto a quello della popolazione americana.

 

Quest'ultimo associò tale dato alla tradizione gastronomica tipica del mediterraneo, la quale predilegeva un'alimentazione derivata dall'agricoltura, dalla pastorizia e dalla pesca.

 

Successivi studi hanno inoltre osservato che in queste aree geografiche, nei primi anni sessanta, l'aspettativa di vita era tra le più alte del mondo; al contrario l'incidenza di malattie come la cardiopatia ischemica, neoplasie e altre patologie croniche, la cui insorgenza è strettamente correlata alla dieta, era invece tra le più basse del mondo; nonostante l'elevata abitudine al fumo, il basso livello socio-economico e la scarsità di assistenza sanitaria caratterizzanti il background sociale di quei tempi.

Il modello nutrizionale mediterraneo non rappresenta uno specifico programma dietetico ma piuttosto un insieme di abitudini alimentari che si distinguono per il consumo di cibi naturali e freschi, quali cereali e frutta e verdura stagionali, un limitato consumo di grassi animali ed un elevato consumo di pesce, olio extravergine d'oliva e legumi.

Ciò che rende nobile questo tipo di dieta è non solo la qualità dei nutrienti che la compongono, ossia acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi, vitamine, antiossidanti e minerali ma anche la loro giusta proporzione.

Difatti uno schema tipico della dieta mediterranea prevede tali proporzioni:

  • 55-60% di Glucidi, di cui l'80% rappresentato da glucidi complessi (presenti nel pane integrale, pasta, riso e mais) ed il 20% di zuccheri semplici;
  • 10-15% di Proteine, sia animali che vegetali;
  • 25-30 % di Grassi (olio di oliva); frutta e verdura occupano un posto di rilievo per le vitamine, i minerali, gli antiossidanti e le fibre che forniscono. Questa dieta ha un contenuto basso in grassi saturi (inferiore al 7-8%) ed un contenuto totale di grassi da meno del 25 a meno del 35% a seconda delle zone.

La dieta mediterranea, conosciuta per i suoi positivi effetti sulla salute, deve questo merito soprattutto all'utilizzo quotidiano dell'olio extra vergine di oliva (alias "evo"), a differenza di altri tipi di diete che utilizzano grassi saturi di origine animale (ad esempio quella dell'Europa centrale e settentrionale). Non a caso su 800 milioni di piante di olivo presenti in tutto il mondo, ben 700 esemplari compongono proprio il paesaggio dei paesi mediterranei.

L'olio evo è, quindi, considerato il condimento quasi esclusivo della dieta mediterranea. Quest'ultimo, difatti, essendo un fitocomplesso, ossia un prodotto di origine vegetale, presenta una molteplicità di componenti in quantità più o meno elevata. I suoi effetti benefici sulla salute sono dovuti proprio all'azione biologica dei suoi diversi componenti, aventi proprietà antiossidanti e cardioprotettive.

I benefici della dieta mediterranea non si limitano soltanto all'apparato cardiovascolare, difatti studi clinici riportano gli effetti benefici di essa in diverse patologie e sindromi metaboliche, quali dislipidemie, diabete, obesità, artrite e cancro.

La dieta mediterranea, quindi, rappresenta un valore nutrizionale rimasto costante nel tempo e nello spazio costituito principalmente da olio evo, cereali, frutta fresca e secca, verdure ed una moderata quantità di pesce, latticini e carne con l'utilizzo di numerose specie quali condimento, poca quantità di sale ed il consumo di modeste quantità di vino (2-3 bicchieri). Infine la peculiarità della dieta è che si fonda nel rispetto per il territorio e la biodiversità, garantendo la conservazione e lo sviluppo delle attività tradizionali e ai mestieri collegati alla pesca e all'agricoltura caratteristici di questi paesi.

 

Gli effetti benefici della dieta mediterranea sull'apparato cardiovascolare sono i più noti e ampiamente riconosciuti e continuano tuttora ad essere oggetto di studio. Gli studi che conferiscono un ruolo "protettivo" al consumo indipendente di pesce, vegetali e olio di oliva nei confronti delle malattie reumatiche sono numerosi ma oltre alle indagini sui singoli nutrienti e alimenti l'attenzione dei ricercatori si è rivolta verso la dieta nella sua globalità. È interessante sottolineare che il focus nei riguardi della dieta mediterranea è stato ed è tutt'ora maggiore da parte delle popolazioni che hanno una cultura alimentare che si discosta notevolmente dal modello mediterraneo. Negli ultimi anni la dieta mediterranea è diventata sempre più popolare al di fuori del bacino mediterraneo attirando l'attenzione non solo della popolazione comune ma anche della comunità scientifica internazionale. Ciò che distingue la dieta mediterranea da altri modelli dietetici è l'equilibrio tra un'ampia varietà di alimenti, molti dei quali qualitativamente nobili dal punto di vista nutrizionale. Gli individui affetti da malattie reumatiche infiammatorie croniche possono ottenere un duplice vantaggio nel seguire questa terapia dietetica: la riduzione della sintomatologia clinica e la protezione del sistema cardiovascolare.

 

Per questi motivi, nel 2010 l'Unesco ha iscritto la Dieta Mediterranea nella prestigiosa Lista dei Patrimoni Immateriali dell'Umanità: il riconoscimento, come si legge nelle motivazioni "consente di accreditare quel meraviglioso ed equilibrato esempio di contaminazione naturale e culturale che è lo stile di vita mediterraneo come eccellenza mondiale".

Buona Dieta Mediterranea a tutti!

 

*biologa nutrizionista

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Salute & Benessere

Coronavirus, cura Ascierto. Aifa: «Su tocilizumab risultati incoraggianti ma non definitivi»

Sono «incoraggianti, anche se non possono essere ritenuti definitivi» i risultati dello studio Tocivid-19, condotto «in condizioni di emergenza» sul farmaco anti-artrite tocilizumab usato come trattamento in pazienti con Covid. «Si è evidenziata una possibile moderata riduzione della mortalità nei pazienti...

Le proprietà benefiche degli spinaci

di Valentina Di Giovanni* Gli spinaci rivestono un ruolo fondamentale dal punto di vista alimentare nella prevenzione di patologie correlate alla carenza di ferro. Il ferro è un minerale essenziale per il nostro organismo, un componente dei globuli rossi e dell'emoglobina, è infatti presente in tanti...

Coronavirus, ecco i numeri di telefono di Ministero e Regione da chiamare in caso di sintomi [VIDEO]

L'incubo è passato. E' risultato negativo al coronavirus l'uomo di Scala con febbre alta, tosse e difficoltà respiratorie ricoverato giunto ieri sera al Pronto Soccorso del Costa d'Amalfi. L'esito dell'esame colturale faringeo effettuato nei laboratori dell'ospedale "Domenico Cotugno" di Napoli, specializzato...

4 febbraio, giornata mondiale contro il cancro. Tumori sempre più curabili

In 10 anni in Italia i pazienti vivi dopo la diagnosi di tumore sono aumentati del 53%: erano 2 milioni e 250 mila nel 2010, oggi sono 3 milioni e 460 mila. Passi in avanti realizzati nell'assistenza oncologica e che collocano il nostro Paese ai vertici in Europa e nel mondo. Ma si può ancora migliorare,...

Coronavirus: le 5 cose da sapere [VIDEO]

I coronavirus (CoV) sono un'ampia famiglia di virus respiratori che possono causare malattie da lievi a moderate, dal comune raffreddore a sindromi respiratorie come la MERS (sindrome respiratoria mediorientale, Middle East respiratory syndrome) e la SARS (sindrome respiratoria acuta grave, Severe acute...