Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Vittorio martire

Date rapide

Oggi: 21 maggio

Ieri: 20 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: RubricheSalute & BenessereL'attività fisica salva la vita prevenendo un decesso su dodici

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Salute & Benessere

L'attività fisica salva la vita prevenendo un decesso su dodici

Scritto da (Redazione), lunedì 25 settembre 2017 20:32:13

Ultimo aggiornamento lunedì 25 settembre 2017 20:32:24

La prevenzione di patologie e rischi di morte passa dallo sport: lo rivela una nuova ricerca pubblicata su "The Lancet", secondo la quale sarebbero sufficienti due ore e mezzo di movimento alla settimana.

La buona salute delle persone passa dall'attività fisica. Anzi, lo sport non solo apporta benefici al proprio stato di forma, ma potrebbe addirittura salvare la vita. Lo rivela una nuova ricerca pubblicata su "The Lancet" e condotta dal Population Health Research Institute della McMaster University insieme all'Hamilton Health Sciences. Lo studio ha coinvolto oltre 130mila soggetti di età compresa tra i 35 e i 70 anni, rivelando che, a livello globale, un decesso su dodici potrebbe essere prevenuto con 30 minuti di attività fisica al giorno per cinque giorni su sette.

Un maxi studio internazionale

Lo studio Pure - acronimo di Prospective Urban Rural Epidemiology - è stato coordinato da Scott Lear della Fraiser University ed ha coinvolto un campione composto da 130.843 persone di età compresa tra i 35 e i 70 anni provenienti da 17 paesi diversi. Ai partecipanti è stato chiesto di compilare dei questionari indicando quanta attività fisica svolgessero nella loro vita ed eventualmente che tipo di sport praticassero, ma anche altri fattori ed abitudini su diete seguite o vizi particolari come quello del fumo. Nell'arco di sette anni sono stati inoltre monitorati costantemente, venendo sottoposti a più riprese a controlli completi. Nel corso di questo tempo, i ricercatori hanno registrato tutti i decessi e le patologie intercorse. A differenza delle precedenti ricerche, che pure avevano dimostrato i benefici dello sport durante il tempo libero, questo studio ha incluso anche persone provenienti da Paesi a basso e medio reddito, nei quali l'attività fisica durante il tempo libero non è così usuale. "Includendo i paesi a basso e medio reddito in questo studio - ha spiegato il dottor Lear - siamo stati in grado di determinare anche i benefici di chi ha un impiego attivo o fa lavori domestici".

Lo sport come prevenzione

I risultati dello studio hanno mostrato che praticando in media 30 minuti di attività fisica al giorno il rischio di morte per qualsiasi causa si ridurrebbe del 28%, a prescindere dal tipo di esercizio svolto. Inoltre, il rischio di contrarre patologie cardiovascolari diminuirebbe del 20%. Più nello specifico, i ricercatori hanno dimostrato che tutti i partecipanti che riuscivano a percorrere 750 minuti di camminata veloce alla settimana vedevano ridotto del 36% il rischio di morte prematura, tuttavia meno del 3% del campione ha raggiunto questo livello attraverso la sola attività fisica praticata nel tempo libero. Per il 38% del gruppo di studio, l'obiettivo è stato raggiunto soltanto integrando l'esercizio fisico con attività quotidiane come pendolarismo, un lavoro attivo e l'esecuzione di servizi domestici.

L'attività fisica nella vita quotidiana

"Andare in palestra - ha detto il dottor Lear - è fantastico, ma il tempo che possiamo trascorrervi non è molto. Aiuterebbe, ad esempio, anche camminare per andare al lavoro o per andare a pranzo". Per trarre i massimi benefici dall'attività fisica, secondo il dottor Lear, questa dovrebbe essere inserita nella vita di tutti i giorni. "Se ognuno fosse attivo per almeno 150 minuti alla settimana nell'arco di sette anni - ha concluso Salim Yusuf, direttore del Population Health Research Institute - l'8% dei decessi potrebbe essere prevenuto".

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Salute & Benessere

Celiachia: che cos’è e come ci si comporta

Di Valentina Di Giovanni In occasione della "Settimana nazionale della celiachia", fissata da AIC dal 12 al 20 maggio, parleremo di questa patologia da non sottovalutare. La Malattia Celiaca è una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine in soggetti geneticamente...

Il pomodoro e i suoi molteplici benefici per la salute

di Valentina Di Giovanni* Il pomodoro sbarca in Europa sulle navi di Cristoforo Colombo di ritorno dalle Americhe, in compagnia del mais, delle patate e del peperoncino. Ma è solo nella metà del 1700 che il diventa il protagonista indiscusso delle tavole degli italiani. Anche se a Napoli, già nel 1692,...

La Dieta Mediterranea, peculiarità e benefici

di Valentina Di Giovanni* Il termine Dieta Mediterranea è stato coniato agli inizi degli anni '60 dal medico americano Ancel Keys il quale, alla fine della seconda guerra mondiale, osservò che le popolazioni meno abbienti di alcune zone dell'Italia meridionale presentavano un tasso di mortalità associato...

“La nutrizione incontra la bellezza”: 27 aprile consulenze gratuite per il benessere a Vietri sul Mare

Venerdì 27 aprile, dalle 09:30 alle 20, il centro estetico Aisthesis di Emanuela D'Arienzo apre le porte a tutti, clienti e non, per un'intera giornata dedicata al benessere del fisico e della mente. Saranno presentate tutte le attrezzature innovative del centro ed illustrati i trattamenti mirati a risolvere...

I bambini che hanno meno giocattoli sono più felici: lo svela una ricerca dell'Università di Toledo

Avere meno giocattoli fra i quali scegliere influisce positivamente sull'immaginazione dei bambini, perché li spinge a concentrarsi maggiormente per trovare modi creativi per giocare. A dimostrare la teoria del «less is more» è un recente studio dell'Università di Toledo pubblicato sulla rivista Infant...