Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 minuti fa S. Eliseo profeta

Date rapide

Oggi: 14 giugno

Ieri: 13 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: RubricheCostume & SocietàMaturità 2018, studenti concentrati sui test d’ingresso all’università

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Costume & Società

Maturità 2018, studenti concentrati sui test d’ingresso all’università

Scritto da (Redazione), sabato 2 giugno 2018 09:54:56

Ultimo aggiornamento sabato 2 giugno 2018 09:54:56

Scarsa ambizione, sano realismo o precisa volontà? Per gli studenti di quinto superiore si stanno rapidamente avvicinando gli esami di maturità 2018. Ma, oltre al ripasso generale, è arrivato anche il momento di fare un po' di conti. Con quanti punti uscirò dalle varie prove? Come andranno gli scritti? E gli orali? Quale sarà il voto finale? Meglio dare priorità al presente o al futuro? Tutto domande a cui hanno provato a rispondere i circa 2500 maturandi intervistati da Skuola.net. Anche se in tanti hanno deciso di non spingere troppo sull'acceleratore, in vista degli impegni che li aspettano al varco appena finito l'esame.

È solo poco più di 1 maturando su 10 - il 13% - ad aver messo nel mirino il massimo dei voti: 100 e lode. Un altro 16% spera di posizionarsi nella fascia di voto d'élite, quella che oscilla tra i 91 e i 100 punti. Ma, se circa un terzo punta decisamente in alto, un numero identico di studenti si accontenterà:un 16% pensa che si fermerà tra i 60 e 70 punti; il 13% ha come unica preoccupazione quella di essere promosso,arrivando almeno al 60 (il voto minimo). E gli altri? Sono nel mezzo, non riuscendo forse a decifrare la situazione: il 24% (la fetta più consistente di ragazzi) mira a un punteggio ‘medio' (tra il 71 e l'80), il 18% vorrebbe qualcosa di meglio e tenterà di agguantare un voto tra l'81 e il 90.

Ragionamenti, questi, probabilmente influenzati da come ci si presenterà ai blocchi di partenza. Perché, a prescindere dal rendimento nelle prove d'esame, molto del destino dei ‘diplomandi' dipende dal curriculum scolastico, da come si sono comportati nell'ultimo triennio delle superiori. E, a quel punto, i calcoli diventano più semplici. Ad esempio, il 47% dei maturandi pensa di attestarsi tra i 15 e i 20 crediti, trasformando di fatto in un'impresa l'obiettivo dei 100 punti. E, guarda caso, il 14% spera di ottenere 25 crediti (il massimo): praticamente la stessa quota che punta alla lode. Il 24% vorrebbe arrivare all'esame con almeno 20 punti, per giocarsela. Mentre il 15% già sa che ne avrà meno di 15: per loro il cento alla maturità già rientra nel campo dell'impossibile.

Ma c'è anche un'altra variabile che frena i ragazzi: i test d'ingresso. Per migliaia di ragazzi l'esame di Stato è solo l'anticipo di una lunga estate di studio, in vista delle prove d'accesso all'università. Oltre la metà, il 57%, dice che passerà per l'imbuto delle selezioni. In alcuni casi, per superarle, serve parecchio impegno. E la paura di qualcuno è che, concentrandosi troppo sulla maturità, ci sia il rischio di mandare a monte i progetti per l'avvenire. Così, tra loro, solamente il 49% per il momento si concentrerà esclusivamente sulle prove di giugno; 1 su 4 (il 25%) cercherà invece di conciliare le due cose; ma il 26% risparmierà le energie per i quiz.

Tornando al cuore del discorso, alle prove di maturità. Quali sono le più temute? I giudizi si dividono. Rispetto al passato, resiste in vetta la seconda, quella d'indirizzo: il 31% la indica come lo spauracchio principale di tutto l'esame. Affiancata però dal colloquio orale, anch'esso con 31% di voti. Ma, se si parla di voto, la seconda è senza dubbio quella che potrebbe mietere il maggior numero di ‘vittime': il 34% pensa che il giudizio più basso lo avrà proprio in questa prova. La prima prova, il tema d'italiano, rimane al contrario quella ritenuta più abbordabile: la teme solo 1 maturando su 10. E, di conseguenza, oltre un terzo (36%) immagina che lo scritto d'apertura dell'esame sarà quello che darà le soddisfazioni maggiori.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Costume & Società

"Il Divin Codino", il film su Roberto Baggio da oggi disponibile su Netflix

Da oggi è disponibile su Netflix il film dedicato alla vita di Roberto Baggio: "Il Divin Codino". La pellicola ripercorre la carriera straordinaria dell'attaccante di Caldogno, tra i migliori calciatori di tutti i tempi e vincitore del Pallone d'oro 1993, tra successi, infortuni e la scoperta del buddismo....

LO SHOPPING ONLINE E I SERVIZI INTERNAZIONALI: ALCUNE COSE DA SAPERE

Cresce la fiducia degli italiani verso l'e-commerce internazionale. Ecco i settori di spicco L'attitudine al commercio elettronico conquista sempre di più la popolazione e le imprese italiane. Soltanto alla fine del 2018, infatti, un Report di Casaleggio Associati aveva stimato una crescita rispetto...

Orologi Fossil: i migliori modelli per lui e per lei

Fondata nel 1984 in Texas, quella di Fossil è una storia di successo nel mondo degli orologi di precisione. Il successo di questa azienda è figlio della continua ricerca in termini di materiali e dell'innovazione che hanno portato l'azienda ad una partnership molto importante con Google per quanto riguarda...

Dal 2000 ad oggi in due milioni hanno lasciato il Sud: per metà sono giovani

«Dall'inizio del nuovo secolo hanno lasciato il Mezzogiorno 2 milioni e 15 mila residenti, la metà giovani fino a 34 anni, quasi un quinto laureati». Così la Svimez, l'associazione per lo Sviluppo del Mezzogiorno, che attraverso il suo ultimo Rapporto lancia l'allarme sulla «trappola demografica». In...

“Ma che vuò”: l'emoji pensata da Adriano Farano, startupper di Cava de’ Tirreni

Si chiama emoji "Ma che vuò" ed è l'ultima idea di Adriano Farano, noto startupper che da Cava de'Tirreni si è spostato in Silicon Valley. Il fondatore di Pactio, piattaforma di crowdfunding per progetti giornalistici, ha lanciato questa nuova emoji dopo aver studiato attentamente la gestualità napoletana....