Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa B. Vergine del buon consiglio

Date rapide

Oggi: 26 aprile

Ieri: 25 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi  Villa Romana Hotel & SPA - Minori Costiera Amalfitana - Benessere tutto l'anno in Costa d'Amalfi - Scopri le nostre offerte visitando il nostro sito ufficiale Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniCronaca‘Il Borgo è in balìa dei vandali'

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Bar Pineta, ristorante, pizzeria con forno a legna, lounge lemon garden a Maiori in Costiera Amalfitana MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Cronaca

‘Il Borgo è in balìa dei vandali'

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 11 febbraio 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 11 febbraio 2002 00:00:00

Saracinesche imbrattate, lucchetti incollati, vetrine scheggiate e lo scherzetto del «souvenir»: per alcune bande di vandali anche il furtarello farebbe parte del vasto repertorio carnevalesco, che si conclude con la sottrazione di qualche articolo dalle vetrine. Questi, in sostanza, i rischi a cui sarebbero soggetti i commercianti nel periodo a stretto ridosso con il Carnevale. A colpire sarebbero bande di vandali, spesso minorenni. La loro arma prescelta? Spray e manganelli, ma non meno diffuso è il ricorso alle sostanze adesive. L'allarme, lanciato venerdì scorso con il furto alla gioielleria di Alfonso De Bonis, dove balordi hanno colpito la vetrina con un manganello per portare via due orologi, trova oggi un ulteriore conferma: «Attenzione ai vandali di Carnevale: servono più controlli». La denuncia parte da Aldo Trezza (nella foto in alto), presidente di Confesercenti: «Non è una novità: i commercianti sono presi di mira da queste bande di vandali. Con i manganelli distruggono le vetrine oppure le imbrattano con le bombolette spray. O peggio, fanno il solito scherzetto di incollare i lucchetti delle saracinesche». Uno scherzo che si ripeterebbe non solo a Carnevale: «Si divertono così, mentre noi commercianti perdiamo la giornata di lavoro per risolvere il fastidioso inconveniente. Ci rimettiamo i soldi, per non parlare delle arrabbiature». Aldo Trezza rincara la dose e chiede maggiori controlli con punizioni esemplari: «Occorrono maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine: Carabinieri, Polizia e Vigili urbani devono cercare di prenderli mentre sono in azione, ma soprattutto non devono lasciarli impuniti».

Le zone a rischio

La zona più a rischio, secondo le testimonianze di commercianti e residenti, sarebbe il Borgo Scacciaventi. Con le numerose traversine e piccoli viottoli, offrirebbe ai balordi una facile via di fuga, oltre alla consapevolezza di essere difficilmente inseguiti. Già in passato il Borgo è stato teatro di diversi episodi incresciosi. L'ultimo in ordine di tempo è quello toccato ad un'anziana professoressa, rimasta vittima di un vero e proprio «raid», architettato da una mini gang armata di manganelli e spray. Un fatto che, insieme ad altri precedenti, ha portato al provvedimento restrittivo, diramato dal Comune, che vieta la vendita del fastidioso spray ai minorenni. Una situazione aggravata dalla presenza dei cantieri: «Le impalcature che in questi giorni coprono parte delle vetrine - ammette Luigi Trotta (nella foto al centro), presidente dell'Ascom - sono senza dubbio un'allettante apripista per i malintenzionati. E mi sembra che il furto dell'altro giorno, per di più messo a segno in un orario morto, intorno alle 14, ne sia una prova. Si tratta, dunque, di fatti del tutto occasionali». Ed il pericolo Carnevale per i commercianti? «In questi ultimi tempi i controlli si sono rafforzati, così come la presenza delle forze dell'ordine sul territorio. Non possiamo certo lamentare la mancanza di sicurezza. Cava è pur sempre un'isola felice rispetto ai Comuni limitrofi». Vandali a parte.

DALLA TAVERNA SCACCIAVENTI

«Episodi sporadici, il Borgo è tranquillo»

«Niente allarmismi: si lavora in completa tranquillità». A gettare acqua sul fuoco delle polemiche sono Peppe Servillo e Filippo Agnata, titolari della Taverna Scacciaventi, vero e proprio punto di riferimento della ristorazione metelliana. Dopo il furto di venerdì pomeriggio alla gioielleria De Bonis, solo a pochi metri dal ristorante, è divampato un acceso dibattito sulla sicurezza nella zona sud del Corso Umberto I. A preoccupare i commercianti è il prossimo ponte di Carnevale, una due giorni ad alto rischio di vandalismo. Eppure, i due giovani ristoratori, fra i più "silenziosi" nel panorama della movida cavese, non ci pensano su due volte e difendono Borgo Scacciaventi, come zona a basso tasso di delinquenza. In tutti i periodi dell'anno, Carnevale compreso? «Lavoriamo da anni al Borgo e non abbiamo mai avuto alcun problema. Per quanto ci riguarda, non c'è un allarme vandalismo. Anzi, è una zona molto tranquilla, dove si può lavorare con grande sicurezza. E non solo di giorno. Anche la sera e la notte, quando gli altri negozi sono chiusi, la situazione non cambia. Ci sono i controlli e tutto fila liscio». Ma il furto alla gioielleria venerdì pomeriggio ed i numerosi precedenti non sono una smentita? «No di certo: questi episodi non ci hanno riguardato da vicino e, dunque, non possiamo essere dei testimoni attendibili. Per il nostro locale e per la nostra clientela, il Borgo è una zona tranquilla». Cambierà qualcosa la sera del Martedì Grasso? «Men che meno. Lavoreremo come al solito con grande tranquillità. Anzi, c'è qualcosa che cambia, ma riguarderà il menu con la presenza della nostra lasagna doc. In verità, non ci sarà proprio martedì, perché il martedì la lasagna in casa batte qualsiasi concorrenza, anche per un fatto di tradizione». A tavola, dunque, il pericolo di incappare in mini bande svanirebbe. Gli obiettivi più colpiti restano i negozi e le piccole traverse che portano al Borgo.

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Cronaca

Sacerdote chiede all’amante di abortire, il caso nel salernitano

Avrebbe chiesto all'amante di abortire: nulla di strano se non fosse che la proposta sarebbe giunta da un parroco. E' questa l'accusa sulla cui veridicità è chiamato a indagare il tribunale Ecclesiastico Campano. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. I fatti risalgono al 2012. Stando...

Un'ordinaria domenica in Costiera Amalfitana: paralisi traffico rovina una bella giornata

Complice la splendida giornata di sole siamo qui a raccontarvi la solita storia, al punto che potremmo fare copia e incolla di uno qualsiasi dei tantissimi articoli già pubblicati in merito all'argomento. Cosa succede in Costa d'Amalfi? Assolutamente nulla. Denunciamo da tempo l'impossibilità di accogliere...

Cava de’ Tirreni: cinquanta euro falsificati, commercianti nel mirino

Truffatori in azione per le strade del centro di Cava de'Tirreni. Nel mirino numerosi negozianti ai quali due persone hanno provato a piazzare soldi falsi. L'allarme - come ha scritto ieri Il Mattino - è stato lanciato da Giuseppe Aliberti, direttore del centro commerciale di bricolage Albrico in Corso...

Migranti a Cava, Padre Giacomo: «Per chi continua nell’ignoranza del razzismo studiasse Isis e Boko Aram»

di Adriano Rescigno Tra tanti accorsi, ex, mancati e recenti amministratori, finalmente qualcuno riesce in pubblico a pronunciare la parola «migranti» collegata al probabile, ammesso che esistano le condizioni, arrivo in città. Il Comune lavora e tace, la cittadinanza preoccupata trova consiglio e risposta...

Incidente a Cava de' Tirreni: evita impatto con veicolo ma finisce contro palo della luce

Di Adriano Rescigno Un'auto è finita contro un palo della pubblica illuminazione nell'intersezione tra viale Marconi e via Castaldi, a Cava de' Tirreni, intorno alle 7 di questa mattina. Nessuna colpa è attribuibile al semaforo che regola l'incrocio, definito da alcuni "malfunzionante", in quanto la...