Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa B. Vergine del buon consiglio

Date rapide

Oggi: 26 aprile

Ieri: 25 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi  Villa Romana Hotel & SPA - Minori Costiera Amalfitana - Benessere tutto l'anno in Costa d'Amalfi - Scopri le nostre offerte visitando il nostro sito ufficiale Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniCronacaArrestati due trafficanti di droga

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Bar Pineta, ristorante, pizzeria con forno a legna, lounge lemon garden a Maiori in Costiera Amalfitana MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Cronaca

Arrestati due trafficanti di droga

Scritto da Il Mattino (admin), mercoledì 3 ottobre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 3 ottobre 2001 00:00:00

Avevano scelto persone insospettabili per consegnare grammi e grammi di cocaina in città. Giovani incensurati, dal volto pulito di chi ha passato una vita in famiglia o davanti ai locali più alla moda, capaci di evitare perquisizioni qualora si fossero imbattuti in posti di blocco. Per arrotondare i loro guadagni o per procurarsi la dose erano stai arruolati come «corrieri». Dai centri dell'Agro noverino-sarnese prendevano le «scorte». Nascondevano la cocaina nei pantaloni ed in anonimi marsupi e la portavano al domicilio di chi ne faceva richiesta. Tra loro c'era anche Salvatore De Bartolomeis (nella foto in alto), di 40 anni, titolare di una ditta a San Giuseppe al Pozzo. È stato lui, già conosciuto per i suoi trascorsi penali e per i continui contatti con gli spacciatori dell'Agro, l'anello debole cha ha dato il via all'operazione antidroga. Gli uomini del commissariato locale, diretto dal vicequestore Sebastiano Coppola, da tempo erano sulle loro tracce. Dopo mesi di indagini lunedì mattina il blitz che ha portato all'arresto, con l'accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo Cocaina, di Salvatore De Bartolomeis e Massimiliano Bellanca, 30 anni (nella foto al centro), di Nocera Inferiore, specializzato nell'installazione di impianti satellitari. Lo scrupoloso lavoro investigativo ha consentito di scoprire in tempo il luogo della consegna ed i personaggi coinvolti nello scambio: Salvatore sarebbe stato l'acquirente. Erano poco dopo le 8 e gli uomini del settore Anticrimine hanno accerchiato tutte le zone di accesso alla città, costituendo un vero e proprio cordone intorno alla zona del cimitero deputata allo scambio. L'ora X è scattata alle 13. Gli agenti hanno adocchiato subito il loro uomo, Salvatore, ma non era ancora il tempo di entrare in azione. Lo hanno pedinato, si sono appostati. Hanno seguito ogni suo movimento fino all'arrivo di Massimiliano. Un cenno con il capo, forse un segno di riconoscimento. Poi una stretta di mano e appena una parola, prima di scambiarsi la droga. Ma non c'era già più tempo. Un attimo ed i poliziotti sono piombati loro addosso. Li hanno circondati e poi fermati, mentre nelle loro mani avevano ancora la busta con la polverina. Non hanno potuto fare altro che arrendersi. I due sono stati accompagnati presso gli uffici del commissariato e poi trasferiti presso la Casa Circondariale di Fuorni. «Siamo soddisfatti - commentano gli investigatori - dell'esito di questa operazione. Da lungo tempo ci stavamo lavorando, visto anche il vasto consumo di sostanze stupefacenti registrato in città». Con questo sistema (corrieri giovani insospettabili e consegne a domicilio), avevano monopolizzato quasi tutto il traffico di cocaina in città. La polvere bianca veniva venduta - hanno riferito i poliziotti - ai giovani della Cava bene, figli di noti commercianti, commercialisti, avvocati, imprenditori. Un giro di affari di parecchi milioni. L'oggetto dei desideri è la polverina bianca, sostanza purissima, cara e, dunque, alla portata nella maggior parte dei casi di esponenti di ambienti facoltosi. Due anni fa il caso della mansarda di Via Formosa, dove gli agenti della polizia locale arrestarono l'imprenditore edile Andrea De Rosa. Il giovane fu sorpreso nel suo appartamento, che divideva con altri 4 affittuari, in possesso di 80 grammi di cocaina, una bilancia di precisione ed altri oggetti per dividere la droga in dosi pronte per l'uso. Insieme ad un diario con nome e somme di denaro. Acquirenti? Altri corrieri consumatori? La vicenda si è conclusa con la sua condanna a 4 anni di reclusione, intervallati da altri arresti in qualche modo legati ad un giro che sembra sopravvivere grazie a diversi tentacoli. Così come le vecchie abitudini, dure a morire. È sempre nel chiuso di appartamenti del centro, in pied à terre e mansarde, che si continuerebbe a conservare la vecchia tradizione: party tra amici a base di coca e alcool.Le indagini non sembrano concluse, soprattutto sul fronte agro nocerino, ma anche sulla vendita al dettaglio della cocaina nel centro. Gli insospettabili pronti a fare visite a domicilio sarebbero tutti cavesi. E sembra che il numero dei corrieri disposti a fare avanti e indietro fosse destinato a crescere. L'operazione conclusa con i due arresti ha portato anche al sequestro di 50 grammi di cocaina.

Galleria Fotografica

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Cronaca

Sacerdote chiede all’amante di abortire, il caso nel salernitano

Avrebbe chiesto all'amante di abortire: nulla di strano se non fosse che la proposta sarebbe giunta da un parroco. E' questa l'accusa sulla cui veridicità è chiamato a indagare il tribunale Ecclesiastico Campano. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. I fatti risalgono al 2012. Stando...

Un'ordinaria domenica in Costiera Amalfitana: paralisi traffico rovina una bella giornata

Complice la splendida giornata di sole siamo qui a raccontarvi la solita storia, al punto che potremmo fare copia e incolla di uno qualsiasi dei tantissimi articoli già pubblicati in merito all'argomento. Cosa succede in Costa d'Amalfi? Assolutamente nulla. Denunciamo da tempo l'impossibilità di accogliere...

Cava de’ Tirreni: cinquanta euro falsificati, commercianti nel mirino

Truffatori in azione per le strade del centro di Cava de'Tirreni. Nel mirino numerosi negozianti ai quali due persone hanno provato a piazzare soldi falsi. L'allarme - come ha scritto ieri Il Mattino - è stato lanciato da Giuseppe Aliberti, direttore del centro commerciale di bricolage Albrico in Corso...

Migranti a Cava, Padre Giacomo: «Per chi continua nell’ignoranza del razzismo studiasse Isis e Boko Aram»

di Adriano Rescigno Tra tanti accorsi, ex, mancati e recenti amministratori, finalmente qualcuno riesce in pubblico a pronunciare la parola «migranti» collegata al probabile, ammesso che esistano le condizioni, arrivo in città. Il Comune lavora e tace, la cittadinanza preoccupata trova consiglio e risposta...

Incidente a Cava de' Tirreni: evita impatto con veicolo ma finisce contro palo della luce

Di Adriano Rescigno Un'auto è finita contro un palo della pubblica illuminazione nell'intersezione tra viale Marconi e via Castaldi, a Cava de' Tirreni, intorno alle 7 di questa mattina. Nessuna colpa è attribuibile al semaforo che regola l'incrocio, definito da alcuni "malfunzionante", in quanto la...